Lichen ruber planus

Il lichen ruber planus è una malattia caratterizzata da un’eruzione cutanea cronica che provoca prurito intimo (nella zona genitale o anale), sulla pelle o nella bocca.

Il lichen planus è causata da un’infiammazione come il lichen sclerosus. L’eruzione cutanea è caratterizzata da alcune papule piccole, piatte e poliedriche che possono crescere insieme in placche ruvide e squamose sulla pelle.
Atleta,femmina,carinaSi può verificare anche un’eruzione nella mucosa della bocca o della vagina.
Il lichen planus non è contagioso: non si può contrarre dalle altre persone e non si può trasmettere. Tuttavia può influire negativamente sulla qualità di vita.

 

Cause del lichen planus

L’esatta causa del lichen planus è sconosciuta.
Può essere correlato a una reazione allergica o immunitaria.
I rischi per la malattia possono essere:

  • Esposizione a farmaci, coloranti e altre sostanze chimiche (come oro, antibiotici, arsenico, ioduri, clorochina, quinacrina, quinide, fenotiazine e diuretici).
  • Malattie come l’epatite C o l’Herpes.
  • Stress.

Il lichen planus colpisce soprattutto gli adulti.
È meno frequente nei bambini.

 

Caratteristiche cliniche

Il lichen planus può assumere delle forme diverse.

Lichen planus classico
È caratterizzato da delle papule lucide, piatte, dure che possono assumere delle dimensioni variabili da un puntino (guttata) a maggiori di un centimetro.
Sono color porpora e spesso sono attraversate da delle sottili linee bianche (chiamate strie di Wickham).
Si possono diffondere, raggruppare in linee (lichen planus lineare), anelli (anulare) oppure seguono il percorso di un nervo (zosteriforme).
Il lichen planus lineare può essere la conseguenza di graffi o lesioni alla pelle. Anche se non si verificano dei sintomi evidenti, spesso questo disturbo è molto pruriginoso.
Il lichen planus può interessare qualsiasi zona, ma di solito si osserva sulla parte anteriore dei polsi, sulla parte inferiore della schiena e sulle caviglie.
Sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi le papule sono solide e gialle. Le macchie squamose molto spesse sono particolarmente pruriginose e insorgono soprattutto intorno alle caviglie (lichen planus ipertrofico).

Si possono formare delle nuove lesioni mentre le altre stanno scomparendo. Spesso quando le papule del lichen planus stanno guarendo sono sostituite da aree di decolorazione marrone – grigiastra, soprattutto nelle persone con la pelle più scura. Si chiama iperpigmentazione post-inflammatoria e può persistere per mesi.

 

Varianti del lichen planus classico

Lichen planus verrucoso o ipertrofico
I pazienti con il tipo verrucoso hanno delle spesse placche con ipercheratosi sulla superficie anteriore delle gambe.
Si possono formare anche dei papillomi sulla cute.

Lichen planus attinico
Si sviluppa soltanto sulle aree esposte al sole come il viso, il collo e il dorso delle mani.

Lichen planus bolloso
Si verifica raramente. Le bolle appaiono all’interno delle papule di lichen planus o isolate, generalmente sulla parte inferiore delle gambe.

Eruzione lichenoide da farmaco
Si riferisce a un’eruzione simile al lichen planus provocata dai farmaci. Può causare delle macchie rosa asintomatiche o pruriginose, viola, leggermente squamose e piatte sul tronco.
A volte può interessare anche la mucosa orale (reazione lichenoide orale) e altre regioni.
Molti farmaci raramente causano le eruzioni lichenoidi.
I più frequenti sono:

  1. Oro, usato per l’artrite;
  2. Antimalarici come l’idrossiclorochina;
  3. Captopril.

L’eruzione lichenoide attinica da farmaci è limitata alle aree esposte al sole (eruzione lichenoide fotosensibile da farmaco).
I farmaci maggiormente responsabili di questa eruzione sono:

  • Il chinino che si usa per i crampi alle gambe;
  • I diuretici tiazidici utilizzati per l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca.

Le eruzioni lichenoidi da farmaci scompaiono lentamente quando si sospende il farmaco che le ha causate.

 

Classificazione in base alla zona colpita

Lichen planus orale
La bocca è coinvolta nel 50% dei casi e spesso è l’unica area interessata. Le zone del cavo orale più colpite sono l’interno delle guance e i lati della lingua, ma anche le gengive e le labbra possono essere coinvolte.
Le caratteristiche più frequenti sono:

  • Striature bianche indolori dall’aspetto simile a un pizzo o alla felce;
  • Ulcere dolorose e persistenti (lichen planus erosivo);
  • Rossore diffuso e peeling delle gengive (gengivite desquamativa).

In alcuni casi il lichen planus che colpisce le gengive è causato dell’allergia da contatto al mercurio nelle otturazioni in amalgama sui denti. La causa può essere confermata dal patch test.
In questi pazienti il lichen planus può scomparire grazie alla sostituzione delle otturazioni con del materiale composito.
Se il lichen planus non è causato dall’allergia al mercurio, è molto difficile che la rimozione delle otturazioni in amalgama funzioni come cura.
Ci sono degli studi che mostrano un legame con la celiachia.

Il lichen planus si definisce atrofico se colpisce il dorso della lingua.

Il lichen a placca è un sottotipo che si può verificare nella mucosa della bocca, è simile alla leucoplachia.

 

Lichen planus vulvare

Come nella bocca, il lichen planus può causare delle striature bianche indolori.

Lichen planus erosivo
Il lichen planus erosivo colpisce le piccole labbra (labbra interne) e l’introito (ingresso della vagina).
La mucosa interessata è rosso brillante e scorticata.
Le piccole labbra si possono restringere e si possono unire a vicenda o alla grandi labbra (labbra esterne).
Il lichen planus erosivo può essere molto doloroso soprattuto durante i rapporti sessuali. Può cicatrizzare e chiudere la vagina.

Altre aree della mucosa colpite
Raramente, il lichen planus erosivo colpisce le palpebre, il condotto uditivo esterno, l’esofago, la laringe, la vescica e l’ano.

 

Lichen planus vaginale

A volte il lichen planus colpisce le regioni più interne della vagina e causa la vaginite desquamativa.
Nella vagina, le cellule superficiali si distaccano e causano delle perdite sporche.
La vagina erosa può sanguinare facilmente al contatto.

 

Lichen planus del glande

Le papule classiche sono la forma più frequente del lichen planus sul pene e si verificano maggiormente in un anello intorno al glande (la punta del pene).
Le striature bianche e il lichen planus erosivo sono meno frequenti sul pene.

 

Lichen plano pilare

Il lichen planus follicolare noto anche come lichen plano pilare, provoca delle piccole papule spinose rosse intorno a un ammasso di peli, per esempio sul cuoio cappelluto.
La formazione delle vesciche nelle lesioni cutanee è rara.
Si possono sviluppare delle zone calve permanentemente.
A volte la scalatura follicolare o l’infiammazione sono assenti. Possono comparire lentamente delle zone con poche cicatrici. Questa malattia si chiama pseudopelade. Quando la causa è sconosciuta si chiama pseudopelade di Brocq.
Si ritiene che l’alopecia fibrosante frontale sia una forma limitata del lichen plano pilare.

 

Lichen planus ungueale

Colpisce una o più unghie nel 10% dei casi, a volte senza il coinvolgimento della superficie cutanea. Se colpisce solo le unghie e queste sono tutte anormali, si chiama distrofia delle venti unghie. La lamina ungueale appare sottile e può diventare scanalata e increspata.
L’unghia si può scurire, addensare o sollevare il letto ungueale (onicolisi). A volte la cuticola si rompe e forma una cicatrice (pterigio).
In alcuni casi le unghie si spezzano e smettono di crescere, raramente scompaiono del tutto.

 

Anatomia,pelle,lichen,planusLichen planus pigmentoso o pigmentosus

In alcuni pazienti compaiono dei segni marroni grigiastri ovali mal definiti su viso e collo o su tronco e arti senza una fase infiammatoria.
In alcuni casi, l’esposizione al sole provoca il lichen planus pigmentoso.
In altri, insorge in alcune regioni protette dal sole come le ascelle. Presenta un aspetto diffuso e reticolare.
Il lichen planus pigmentoso può essere uguale o simile all’eritema dyschromicum perstans.
La biopsia cutanea del lichen planus pigmentoso rivela delle caratteristiche lichenoidi, assenti in una malattia simile chiamata pigmentazione maculosa idiopatica.

 

Esami e analisi

Il medico può basare la diagnosi sull’apparenza delle lesioni alla pelle o alla bocca.
La biopsia di una lesione cutanea o della bocca può confermare la diagnosi. Si possono effettuare le analisi del sangue per escludere l’epatite. 

 

Terapia per il lichen planus e farmaci

Sulla pelle normale il lichen planus può durare da pochi mesi a diversi anni e può scomparire spontaneamente.
Se colpisce le mucose, la malattia può essere più resistente alla terapia e può recidivare.
I farmaci e altri trattamenti servono per alleviare il prurito e favorire la guarigione.

Corticosteroidi
I cortisonici possono ridurre l’infiammazione provocata dal lichen planus. Gli effetti collaterali del cortisone variano a seconda di come si assumono: unguento applicato sulla pelle, pillola o iniezione.
I corticosteroidi si considerano sicuri quando si prendono come indicato e per l’uso a breve termine.
Gli effetti indesiderati frequenti dei corticosteroidi topici possono essere dei problemi alla pelle come bruciore, rossore o assottigliamento della pelle nella regione di applicazione.
Se si assumono per via orale o per iniezione gli effetti collaterali possono comprendere l’ipertensione, l’innalzamento della glicemia e l’osteoporosi.

Retinoidi
I retinoidi sono dei composti sintetici della vitamina A che si possono applicare localmente o assumere per via orale.
I retinoidi rappresentano una terapia efficace, ma possono causare delle irritazioni cutanee fastidiose come grave secchezza, rossore e peeling.
I retinoidi orali non sono raccomandati per le donne incinta o che pensano di aspettare un bambino, poiché possono danneggiare il feto.
Il medico può consigliare alle donne incinta o in allattamento di ritardare la terapia retinoide topica o di scegliere un trattamento alternativo.

Creme o unguenti non steroidei
Gli inibitori topici della calcineurina riducono l’attività del sistema immunitario nel lichen planus. Sembrano essere particolarmente utili nella terapia del lichen planus delle mucose.
Esempi di questi farmaci topici sono il tacrolimus (Protopic) e il pimecrolimus (Elidel).

Antistaminici
Gli antistaminici agiscono contro una proteina chiamata istamina che è coinvolta nell’infiammazione.
Un antistaminico orale o topico può alleviare il prurito e il dolore causati dal lichen planus.

Fototerapia
La terapia della luce o fototerapia può favorire la guarigione del lichen planus che colpisce la pelle.
La fototerapia più frequente per il lichen planus utilizza i raggi ultravioletti B (UVB) che penetrano solo lo strato superiore della pelle (epidermide). Esiste il rischio di scottature con questo trattamento.
Anche la fototerapia che utilizza i raggi ultravioletti A (UVA) in combinazione con il farmaco psoralene può risultare efficace, ma comporta un basso rischio a lungo termine del cancro alla pelle e della cataratta.

Fattori di rischio
Se il medico sospetta che il lichen planus sia collegato all’infezione da epatite C, a un allergene o a un farmaco che si assume, consiglia un modo per eliminare il fattore di rischio, ad esempio cercando un farmaco differente ed evitando gli allergeni. Fonti

Alimentazione e dieta
Si consiglia di evitare gli alimenti che possono peggiorare la malattia, per esempio i latticini e il glutine.

 

Rimedi naturali

Avena
Gli esperti di erboristeria utilizzano i semi e le parti aeree per trattare il dolore neuropatico, le malattie della pelle e l’esaurimento nervoso.
Applicata in forma topica, l’avena allevia il prurito provocato dal lichen planus.
L’avena può anche ridurre lo stress e aiuta a prevenire la comparsa del disturbo.

Tea Tree oil
Le foglie di Tea tree producono un olio essenziale che ha proprietà antimicrobiche ed antinfiammatorie.
L’olio dell’albero del tè può aiutare ad alleviare i sintomi del lichen planus sulla pelle e sulla bocca.

 

Prognosi

Solitamente il lichen planus non è dannoso e guarisce meglio con la terapia.
Spesso questa malattia scompare entro 18 mesi, ma può ricomparire per anni.
Se il lichen planus è causato da un farmaco che si sta assumendo, l’eruzione dovrebbe scomparire quando si smette la medicina.