Cicatrici da acne

INDICE

Le cicatrici da acne sono dei segni che si formano durante la guarigione dalle lesioni cutanee.
È un effetto secondario e duraturo di questa malattia della pelle e può lasciare delle gravi rientranze sulla cute.
Le zone più colpite dall’acne sono:

  • Il viso (guance, mandibola e fronte),
  • Il petto,
  • La schiena.

L’acne si può verificare anche:

  • Sulle gambe,
  • Sulle braccia.

In certi casi le cicatrici possono somigliare ai buchi dei pori dilatati, ma sono più profonde.

 

Tipi di cicatrice da acne

Ci sono tre tipi di cicatrici da acne:
1. Con avvallamenti o depressioni  (infossata),
2. Con tessuto in rilievo (sporgente),
3. Macchie (o macule) discromiche.

Le cicatrici da acne:

  • Con le rientranze si verificano come conseguenza dell’infiammazione e delle infezioni della pelle durante la malattia. La pelle non è in grado di cicatrizzare bene e di sostituire la pelle danneggiata.
  • Sollevate appaiono sopra la superficie della pelle. Questo tipo di cicatrice può diventare più grande con il tempo.

 

Cicatrici ipertrofiche
Le cicatrici ipertrofiche sono in rilievo e simili a protuberanze. Generalmente si formano su:

  • Schiena,
  • Torace,

Possono comparire anche sul collo e sul viso (sotto la mandibola).
Spesso sono la conseguenza di un’acne grave (nodulo cistica), rimangono entro i confini della ferita originale e le dimensioni possono diminuire con il tempo.


Cicatrici atrofiche.
Queste lesioni cutanee si verificano quando l’acne è penetrato negli strati profondi della pelle (derma superficiale e profondo) e gli strati più superficiali sono integri.
La conseguenza è un lieve affossamento della pelle nell’area della cicatrice.
La maggior parte delle cicatrici da acne sono atrofiche.
Fortunatamente, sono quelle che migliorano più facilmente.

Le cicatrici atrofiche possono essere:

  • Cicatrici Ice pick (a pozzetto)
    Le cicatrici Ice pick sono profonde cavità che sono hanno dimensioni minori di 2mm. Si estendono nella pelle e causano una lesione molto profonda e sottile.
  • Cicatrici Boxcar 
    Le cicatrici Boxcar hanno spigoli verticali e ricordano quelle lasciate dalla varicella.
    Possono essere superficiali o profonde e spesso si trovano:

    • Sulle guance,
    • Sulle tempie.
  • Cicatrici Rolling 
    Le cicatrici Rolling o a scodella sono causate da danni sotto la superficie della pelle.
    Queste formazioni danno un aspetto ondulatorio alla pelle. Generalmente sono ampie e poco profonde.


Acne,infiammati,brufoli

Cicatrici discromiche o iperpigmentate
L’iperpigmentazione si riferisce alle cicatrici rosse o scure che rimangono quando i brufoli guariscono.
Questi segni sono chiamati macule, non sono cicatrici profonde
Le macchie hanno le dimensioni di pochi millimetri, sono superficiali e non ci sono avvallamenti.
Possono durare per mesi o addirittura anni prima di passare.

 

Cura per le cicatrici atrofiche da acne

La maggior parte delle volte, i segni dell’acne superficiali di colore rossastro o scuro che rimangono quando guarisce un brufolo passano senza bisogno di un trattamento.
Tuttavia, quando l’acne profondo passa, spesso rimangono le cicatrici.
Schiacciare i brufoli dell’acne può aumentare il rischio di cicatrici.
Questi segni sono permanenti, ma si possono attenuare molto con il trattamento.
A prescindere dalla terapia:

  • Servono diverse sedute,
  • Per avere risultati migliori si consiglia una combinazione di trattamenti diversi,
  • Generalmente, una terapia più aggressiva e profonda (per esempio il Laser) è più efficace.

 

Come eliminare le cicatrici da Acne lievi con la crema e il gel

Ci sono diverse creme per rimuovere le cicatrici da acne e sono disponibili:

  • Con prescrizione,
  • Da banco.

Chi pensa di seguire una terapia con farmaci topici da banco dovrebbe chiedere al dermatologo se ci sono delle interazioni avverse che possono causare una reazione allergica.

Mederma
Secondo la “American Academy of Dermatology”, il mederma può trattare

  • Le cicatrici da acne,
  • Cicatrici da scottatura e ustioni, post intervento chirurgico,
  • Le smagliature.

Mederma è altamente raccomandato dall’American Academy of Dermatology, poiché contiene anche la protezione solare che aiuta a proteggere le cicatrici dal sole.
La protezione solare è molto importante quando si trattano le cicatrici perché sono molto sensibili ai raggi solari.
Mederma non richiede una prescrizione del medico.
Si consiglia di applicare la crema:

  • Almeno 30 minuti prima di andare di fuori,
  • Ogni due ore quando si rimane all’aperto.

Creme per le cicatrici atrofiche
Tutti vogliono sempre sapere quali prodotti topici possono aiutare a risolvere le cicatrici da acne.
Certamente è logico scegliere le creme che hanno dimostrato di stimolare la formazione di fibre collagene, per esempio le creme topiche che contengono vitamina A (questa sostanza favorisce l’esfoliazione e stimola la produzione di collagene) oppure le creme ricche di antiossidanti e rigeneranti (spesso contengono la vitamina C).

 

Trattamenti per le cicatrici da acne lievi o gravi

Le terapie dipendono dalla gravità delle cicatrici.
In alcuni casi, il medico o il dermatologo può consigliare:

  • Laser,
  • La microdermoabrasione,
  • Needling con il Dermaroller,
  • Tecniche di riempimento,
  • Un peeling chimico.

I trattamenti sono utili per migliorare l’aspetto delle zone cutanee danneggiate.
Questi trattamenti si possono effettuare in day hospital.

 

Laser per le cicatrici da acne

Laser co2 Resurfacing
Questo metodo è stato utilizzato da anni per trattare diversi problemi di pelle, comprese:

La versione più recente è il laser CO2 a luce pulsata o a fasci di luce continui che sono inviati per rimuovere gli strati sottili di pelle con un minimo danno da calore.
In base alla gravità dell’acne, possono servire da 3 a 10 trattamenti.
I tempi di recupero sono di una/due settimane circa, in questo periodo la pelle ha:

  • Rossore,
  • Croste.

Il trattamento si effettua in anestesia locale.
Il prezzo per ogni seduta è compreso tra 500 e 1000 euro.

Laser Resurfacing Erbium
Il laser resurfacing Erbium è progettato per rimuovere:

  • Le cicatrici superficiali o poco profonde,
  • Le rughe su viso, mani, collo o petto.

Si tratta di una terapia laser simile al laser CO2 resurfacing ma meno potente.
Uno dei vantaggi di questa terapia è una bruciatura minima del tessuto circostante.
Questo laser provoca meno effetti collaterali (gonfiore, lividi e rossore), quindi il tempo di recupero è più veloce rispetto al laser CO2 resurfacing.
La procedura:

  • Dura circa 30-45 minuti,
  • Si effettua in day hospital.

È normale avere gonfiore sulla pelle dopo il trattamento laser.
Evitare l’esposizione al sole per 2 settimane.

Controindicazioni:

  • Le persone di pelle scura non sono adatte per questa terapia perché hanno più pigmenti che assorbono l’energia tramessa dal laser.
    La conseguenza è un eccessivo riscaldamento e la morte cellulare.
  • Le persone con malattie che colpiscono il tessuto connettivo hanno un maggior rischio di complicanze, per esempio chi soffre di Lupus o sindrome di Sjogren.

Terapia laser frazionato. Questo tipo di trattamento funziona a un livello più profondo rispetto:

  • Al laser resurfacing,
  • Alla dermoabrasione.

Dato che la terapia laser frazionato non agisce sullo strato superiore del tessuto, il tempo di guarigione è più breve.
Può sembrare che la pelle abbia un eritema solare per un paio di giorni.
Il laser frazionato ha un costo tra 200 e 500 euro a seduta.

 


Dermoabrasione per le cicatrici da acne

Per livellare la superficie della pelle, questo trattamento utilizza:

  • Una micro spazzola metallica rotante,
  • Alcune micro-frese diamantate
  • Fogli sterili di carta smerigliata in alluminio.

Quando la pelle guarisce, si forma un nuovo strato più uniforme al posto della cute trattata.
Può essere necessario più tempo per la guarigione della pelle mediante dermoabrasione, solitamente tra 7 e 10 giorni.
È utile sulle cicatrici superficiali.

Il trattamento si effettua in anestesia locale.

 


Needling con il Dermaroller

Il dermaroller è un piccolo rullo con tanti piccoli aghi chirurgici.
Il dermaroller agisce sulla pelle penetrando fino al derma. In questo modo gli aghetti “pizzicano” i capillari più superficiali e stimolano la formazione di nuovi tessuti perché attivano il meccanismo naturale di autoguarigione del corpo dalle ferite.
Le micro punture provocano il rilascio di fattori di crescita che stimolano:

  • La guarigione,
  • La deposizione di collagene normale.

Il trattamento deve essere ripetuto almeno 3 volte, ogni 40 giorni.
Il prezzo per ogni seduta è di circa 400 euro.

 


Tecniche di riempimento per le cicatrici da acne

Per le cicatrici “rolling”, i medici a volte iniettano del materiale sotto la cicatrice per sollevarla al livello della pelle normale.
In alcuni casi, il medico può raccomandare l’intervento chirurgico per rimuovere le cicatrici dentellate profondamente.

Cicatrici da acne
Cicatrici da acne

Filler iniettabili – iniezioni di acido ialuronico
I riempitivi funzionano meglio sulle cicatrici da acne superficiali.
I risultati sono immediati e durano da tre a sei mesi in base al filler utilizzato.
Le cicatrici profonde possono essere corrette con l’iniezione di acido ialuronico, anche se non sparisce l’imperfezione cutanea.

Filler con tessuto adiposo
Il trapianto di grasso utilizza un tessuto lipidico del paziente rimosso con una cannula piccola per la liposuzione, preparato e reinserito al posto della cicatrice.
I risultati possono durare da tre a sei mesi.


Peeling chimico per le cicatrici ipercromiche e atrofiche

Il peeling chimico prevede l’applicazione di un acido potente sulla pelle, per esempio:

  • Acido tricloroacetico (il prezzo è compreso tra 150 e 200 euro)
  • Acido glicolico, (generalmente poco efficace, ha un costo tra 70 e 100 euro a seduta)
  • Acido salicilico,
  • Acido piruvico.

Si effettua se le cicatrici sono poco profonde.
Dev’essere fatto da un dermatologo.
Evitare il fai da te perché può causare la formazione di croste.
Se le croste si staccano causano ulteriori danni cutanei.

La penetrazione nella pelle dipende dalla potenza dell’acido.
L’obiettivo del peeling è l’eliminazione delle imperfezioni per avere una cute:

  • Liscia,
  • Luminosa,
  • Più giovane.

Questo trattamento consiste nell’esfoliazione della pelle, cioè la rimozione del tessuto esterno di cellule cutanee morte.

Recupero dopo il peeling
Durante il trattamento si sente una sensazione di bruciore sulla pelle.
Il rossore dura una settimana circa.
Non grattare la pelle dopo il trattamento finché la pelle torna rosa.


Terapia per le cicatrici ipertrofiche da acne

Il trattamento per le cicatrici ipertrofiche consiste in:

  • Laser CO2 frazionato, per migliorare l’aspetto,
  • Iniezioni di cortisone o crioterapia per prevenire le recidive.


Cosmetici per le cicatrici da acne

Trucco
Il trucco può essere un ottimo rimedio casalingo per mascherare gli inestetismi cutanei.
Si consigliano dei correttori in crema e un fondotinta che non occluda i pori.

 

Rimedi naturali per le cicatrici da acne

L’olio di oliva può migliorare l’aspetto delle vecchie cicatrici da acne.
Massaggiare le cicatrici sulla pelle con l’olio d’oliva.
Questo prodotto:

  • È molto idratante,
  • Ammorbidisce la cute,
  • Riduce la visibilità delle cicatrici da acne.

Il miele è un altro prodotto idratante naturale che può aiutare nel trattamento delle cicatrici da acne.
È possibile utilizzare il miele come maschera insieme al succo di limone.

  • Applicare la maschera direttamente sulle cicatrici da acne usando un batuffolo di cotone.
  • Lasciar riposare per almeno 30 minuti, in modo che la pelle assorba il succo di limone e le sostanze idratanti del miele
  • Lavare via con l’acqua.
  • Il succo di limone migliora l’aspetto delle cicatrici perché schiarisce le macchie scure.

L’Aloe Vera è un rimedio naturale che si usa spesso per curare le cicatrici da acne.
L’aloe vera ha proprietà:

  • Lenitive,
  • Decongestionanti.

Applicando regolarmente il gel di Aloe Vera è possibile ridurre queste eruzioni cutanee.
Bisogna massaggiare il gel direttamente sulle cicatrici più volte al giorno.

Aceto di mele
L’aceto di mele ha la proprietà esfolianti sulle vecchie cellule della pelle. Questa azione di peeling insieme alla proprietà antisettica sono utili contro le cicatrici da acne.
Tuttavia, una diretta applicazione dell’aceto può danneggiare la pelle sensibile; quindi bisogna:

  • Diluire con acqua,
  • Applicare questa soluzione di aceto di mele con un batuffolo di cotone.

Il Bio Oil è un olio che contiene: camomilla, calendula, lavanda, rosmarino e Vitamina E.
Bisogna applicare il bio oil sulla pelle con le cicatrici con un leggero massaggio.

L’olio di rosa mosqueta contiene molti acidi grassi polinsaturi e favorisce la rigenerazione dei tessuti cutanei.
Questo olio aiuta anche a schiarire le macchie della pelle.
È sufficiente applicare poche gocce di olio sulla pelle.

Evitare il sole perché può irritare la pelle e peggiorare l’aspetto delle cicatrici.
Quando si esce all’aperto si consiglia di applicare una protezione solare (fattore 30) per proteggere la pelle dai raggi UV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code