Acne rosacea

INDICE


L’acne rosacea (o couperose) è una malattia infiammatoria cronica della pelle che provoca:

Colpisce le zone del viso che solitamente arrossiscono, cioè:

  • Naso,
  • Guance,
  • Mento,
  • Fronte.

Una persona affetta da rosacea può trovare:

L’acne rosacea non provoca punti neri o brufoli come l’acne vulgaris o adolescenziale.
Le persone più colpite sono:

  • Gli adulti con la carnagione chiara,
  • Le donne in menopausa.

 

Sintomi della rosacea

Sintomi della rosacea sulla pelle del viso

1. Frequente arrossamento del viso. Questo è spesso il primo sintomo e può essere l’unico per mesi o anni.
2. Eritema su alcune parti del viso. Questo può sembrare simile ad una scottatura da sole.
3. Piccole macchie rosse in rilievo (papule) e piccole cisti (pustole) sul viso.
Le macchie e le cisti sono simili all’acne. Queste possono andare e venire in alcuni casi ma potrebbero rimanere a lungo termine se la rosacea non è curata.
4. Teleangiectasia sul viso. Si tratta di piccoli vasi sanguigni che si vedono sotto la pelle e possono diventare abbastanza prominenti sul viso.
5. L’ispessimento della pelle si verifica in alcuni casi. L’esempio più noto si chiama rinofima (un naso più grosso e spugnoso). Questo sintomo è raro.

 

Sintomi della rosacea oculare

I sintomi dell’occhio (chiamati anche rosacea oculare) si verificano nella metà dei casi circa, spesso sono lievi e possono verificarsi prima dei sintomi sulla pelle.
Tra questi ci sono:
1. Una sensazione di corpo estraneo nell’occhio.
2. Bruciore agli occhi o prurito.
3. Occhio secco.
4. Fotofobia o ipersensibilità alla luce.
5. Problemi alle palpebre come cisti, orzaiolo o blefarite (infiammazione delle palpebre).
6. L’infiammazione e l’ulcerazione della cornea (la parte anteriore dell’occhio) sono complicazioni rare ma gravi che possono influenzare la vista. Consultare urgentemente un medico se si verifica:

Solitamente la rosacea non provoca dolore o prurito sulla pelle. Tuttavia, in alcuni casi ci può essere una sensazione di bruciore sulla pelle.
Di solito, il paziente non si sente malato con la rosacea e le gravi complicazioni sono rare.
Le persone con rosacea sono spesso accusate di essere alcolisti a causa del viso rosso.

 


Cause dell’acne rosacea

La causa della rosacea è sconosciuta, ma potrebbe avere un’origine:

  • Genetica,
  • Ambientale.

Fattori scatenanti
Alcuni fattori possono scatenare o aggravare la rosacea aumentando il flusso sanguigno sulla superficie della pelle. Tra questi fattori ci sono:

1. Cibi o bevande caldi
2. Cibi piccanti
3. Alcol
4. Temperature estreme
5. Luce solare
6. Stress, rabbia o imbarazzo
7. Attività fisica intensa
8. Bagni caldi o saune
9. Il cloro della piscina
10. Un acaro che si trova nei follicoli piliferi (Demodex folliculorum )
11. Cortisonici
12. Farmaci che dilatano i vasi sanguigni, compresi alcuni farmaci per la pressione sanguigna.
13. Detergenti e prodotti cosmetici irritanti come scrub ed esfolianti.
14. Cibi con additivi come:

  • a. Glutammati (E621, 622),
  • b.  Nitriti di sodio e potassio (E249, 250, 251, 252),
  • c. Solfiti, in particolare il metabisolfito di potassio (E224).

 

Diagnosi ed esami per l’acne rosacea

Solitamente, il medico può diagnosticare la rosacea:

  • Con un esame fisico,
  • Valutando la storia clinica.

 

Terapia per la rosacea

Anche se non c’è una cura definitiva per la rosacea, le terapie possono ridurre i segni e i sintomi.
La terapia varia a seconda della gravità della malattia.

Farmaci
Tra i farmaci per la rosacea ci sono:

Terapia antibiotica. Gli antibiotici utilizzati per la rosacea hanno anche effetti anti-infiammatori. Si trovano sotto forma di:

  • Crema, gel o pomata da spalmare sulla pelle colpita,
  • Pillole che si ingoiano.

Generalmente, le pillole di antibiotici sono più efficaci a breve termine, ma possono causare ulteriori effetti collaterali.
Tra gli antibiotici più prescritti per l’acne rosacea ci sono:
1. Metronidazolo (Rozex ®),
2. Minociclina cloridrato (Minocin ®),
3. Azitromicina (Zitromax ®).

Farmaci per l’acne

Retinoidi: isotretinoina
Se gli antibiotici non funzionano, il medico può prescrivere l’isotretinoina (Roaccutan, ecc.).
Questo farmaco potente si usa spesso per l’acne cistica grave, ma può aiutare anche ad eliminare le lesioni cutanee della rosacea, ad esempio in caso di rinofima.
Non utilizzare questo farmaco durante la gravidanza perché può causare gravi danni al bambino.
La durata del trattamento dipende dal tipo e dalla gravità dei sintomi, ma in genere si noterà un miglioramento entro uno o due mesi.

Acido azaleico
La crema con Acido azelaico (Finacea® ) ha un azione antimicrobica sulla pelle e riduce la rosacea bloccando la crescita dei batteri della pelle.
Un noto effetto collaterale di questa crema è la sensazione di puntura, che si sente durante l’applicazione.

Dato che i sintomi si possono ripresentare quando si smette di prendere i farmaci, spesso è necessario un trattamento a lungo termine.
Alcuni pazienti assumono dei farmaci senza sapere le conseguenze, per esempio il cortisone può peggiorare l’acne rosacea.

 

Trattamento con la luce pulsata intensificata (IPL) e laser

I sintomi di rossore e vasi sanguigni visibili (telangectasie) possono essere migliorati con successo con:

  • La laser terapia vascolare,
  • Un trattamento di luce pulsata (IPL).

Lo specialista che si occupa di questa malattia è il dermatologo.
Possono essere necessari da due a sei trattamenti.

Come funziona questo trattamento?

  • La macchina per la laser terapia e la luce pulsata inviano uno stretto fascio di luce ai vasi sanguigni visibili sulla pelle.
  • Il calore del laser restringe le vene rosse e dilatate, così non sono più visibili.
    Tra gli effetti collaterali c’è una minima formazione di cicatrici nel tessuto circostante.
  • Diverse prove dimostrano che la luce aiuta a rimodellare la matrice della pelle, quindi c’è un supporto migliore ai vasi sanguigni.
  • Il trattamento laser può causare dolore, ma la maggior parte delle persone non hanno bisogno di un’anestesia.

Gli effetti collaterali del trattamento laser sono solitamente lievi, tra questi ci sono:
1. Lividi,
2. Croste della pelle,
3. Gonfiore e arrossamento della pelle,
4. Vesciche (in rari casi),
5. Infezione (in casi molto rari).
Questi effetti collaterali normalmente durano solo pochi giorni e raramente sono permanenti. Un’infezione richiede una terapia con antibiotici.

 

Make-up

È possibile mascherare le chiazze di pelle rossa persistente utilizzando dei prodotti mimetici appositamente progettati.

 

Creme, gel e altri trattamenti topici di fitoterapia per l’acne rosacea

Chrysanthellum indicum
Le creme al crisantello contengono estratti di chrysanthellum indicum all’1% per aiutare l’acne rosacea rinforzando i capillari.
Con l’applicazione due volte al giorno si vedono i miglioramenti.
Servono circa 12 settimane di applicazione religiosa per vedere gli effetti.
Hanno lievi effetti collaterali tra cui una reazione allergica, ma i benefici superano di gran lunga i rischi.
Se si evitano i fattori di rischio e si applica questa crema, la differenza tra prima e dopo il trattamento è notevole.

Acne rosacea
Acne rosacea

Crema al tè verde
La crema al tè verde aiuta nel trattamento.
Questa crema contiene il 2% di Polyphenon E, i risultati saranno evidenti dopo circa 4 settimane.

Niacinamide
La crema a base di niacinamide contiene un tipo di vitamina del complesso B (B3, conosciuta anche come vitamina PP).
Questo trattamento topico per l’acne rosacea migliora i livelli di idratazione della pelle e riduce l’infiammazione.
Quando si applica due volte al giorno, questa crema migliora la barriera cutanea.
Questa crema è disponibile anche in forma di gel al 4%..

Liquirizia
La liquirizia è una pianta che si utilizza per il trattamento topico dell’acne rosacea.
Gli estratti della radice di liquirizia possono dare dei miglioramenti significativi nella rosacea lieve se si applicano regolarmente per 4-8 settimane.

Amamelide
L’amamelide (Amamelis virginiana) è una pianta utile in caso di ectasie (dilatazioni) dei vasi capillari, tipiche della rosacea.
L’estratto di amamelide ha anche proprietà:

  • Antinfiammatorie,
  • Astringenti,
  • Decongestionanti.

Si applica sul viso ogni sera, prima di andare a letto.

 

Rimedi naturali per l’acne rosacea

Aceto di mele
L’aceto di mele è un rimedio casalingo orale per l’acne rosacea. Agisce su una delle cause dell’acne rosacea, cioè i problemi digestivi.
Questo aceto rilascia degli enzimi digestivi nel corpo e aiuta a ripristinare l’equilibrio batterico intestinale.
L’aceto di sidro di mele è disponibile in forma liquida, anche se si può prendere in forma di compresse.

Farina d’avena
I lavaggi in viso con la farina d’avena alleviano il rossore che è il sintomo più fastidioso dell’acne rosacea.
Questo rimedio della nonna agisce come un detergente, inoltre ha un effetto nutriente ed esfoliante sulla pelle.
Se si applica regolarmente può ridurre i sintomi.
L’aspetto migliore dei lavaggi in viso con la farina d’avena è la possibilità di seguire questa terapia in casa mescolando :

  • Due cucchiai di farina d’avena,
  • Limone,
  • Miele.

 

Altre cure naturali per l’acne rosacea

Tra i rimedi topici utili per curare l’acne rosacea ci sono:

  • Aloe vera,
  • Bardana,
  • Camomilla,
  • Betaina,
  • Trifoglio rosso,
  • Rosa canina,
  • Selenio,
  • Zinco.

Molti prodotti naturali contengono queste sostanze anti-irritanti e lenitive per la pelle.

Tintura della radice di bardana
Una maschera con la tintura della radice di bardana aiuta nel processo di pulizia del sangue, riducendo così l’acne rosacea.

Infusi alle erbe
Tra le erbe che possono aiutare ci sono:

  • Il Tè verde,
  • La camomilla.

Queste piante hanno proprietà antinfiammatorie e aiutano a ridurre il rinofima.
Si consiglia di sostituire il caffè e il tè con queste bevande.
Non bisogna bere gli infusi caldi per evitare di peggiorare il rossore.

Olio di enotera (Bella di notte)
L’olio di enotera ha un’azione dermoprotettiva.
I pazienti con l’acne rosacea dovrebbero prendere uno o due cucchiaini di olio di enotera al giorno per almeno un mese.
Questo rimedio è ottimo per trattare l’acne rosacea leggera.

Continuare la cura della pelle per prevenire le recidive di acne rosacea.
Anche se non è possibile avere dei risultati istantanei, bisogna effettuare la cura regolarmente per alcune settimane, talvolta mesi.

 


Dieta e alimentazione per l’acne rosacea

L’inserimento di alimenti ricchi di vitamina B nella dieta è un semplice rimedio casalingo per l’acne rosacea.

I pazienti con la rosacea spesso soffrono di indigestione, soprattutto dopo i pasti pesanti con cibi grassi.
Questa è dovuto al deficit dell’enzima pancreatico lipasi.
L’indigestione e l’acne possono guarire con degli integratori di enzimi pancreatici.

La medicina tradizionale consiglia una dieta ricca di vitamina C e bioflavonoidi che si trovano ad esempio negli agrumi.

Secondo la medicina naturale, le eruzioni cutanee e il rossore sono causate dall’accumulo di tossine nell’organismo.
Generalmente il corpo elimina le tossine attraverso:

  • Le feci,
  • L’urina,
  • L’aria espirata.

Tuttavia, se le scorie oltrepassano il livello di tolleranza, si accumulano negli organi e provocano delle malattie.
I medici dicono spesso che le malattie sono ereditarie o idiopatiche (non si conosce la causa). ma in questo secolo è successo un fenomeno che non si può spiegare in questo modo, cioé:

  • L’aumento del numero di disturbi,
  • L’aumento del numero di malati.

Negli ultimi decenni è cambiato:

  • Lo stile di vita,
  • L’alimentazione,
  • L’inquinamento.

La gente pensa solo al piacere del mangiare e a trovare dei cibi molto saporiti e speziati, ma la natura ha creato l’uomo per alimentarsi con cibi crudi e non trasformati.
Un rimedio naturale o medicina non serve se il paziente continua a mangiare male.
Ci sono diverse diete che hanno permesso alla gente di guarire dalle malattie o migliorare, ma contengono solo cibi naturali:

  1. La dieta Paleo, è la stessa dell’uomo primitivo che cacciava e raccoglieva i frutti e la verdura.
  2. La dieta vegana con almeno il 50% di alimenti crudi, si tratta di un alimentazione basata sui vegetali, sui carboidrati e sulla fibra. Tutte le proteine animali sono escluse (latte, uova, carne e pesce).
  3. La dieta del gruppo sanguigno, in questo caso le proteine sono le sostanze principali perché in base a questa teoria il funzionamento del corpo dipende dalle proteine. Il sistema immunitario può reagire negativamente e causare malattie quando si ingeriscono alcuni alimenti. Le reazioni dipendono soprattutto dal gruppo sanguigno, infatti un alimento può essere nocivo alle persone di un gruppo e innocuo per gli individui di un altro gruppo.

Per godere di buona salute bisogna escludere dalla dieta:

  • Cibi trasformati e conservati,
  • Cereali, soprattutto quelli con il glutine (pasta, pane, pizza, ecc.),
  • Fritti,
  • Latte e derivati,
  • Dolci,
  • Condimenti grassi come la maionese,
  • Cibi fermentati (formaggi, vino, birra, ecc.).
  • Alimenti piccanti,
  • Bevande gassate,
  • Alcolici,
  • Stimolanti come caffè, tè e cioccolato.

 

Prognosi del paziente con l’acne rosacea

Anche se non si guarisce definitivamente, se si segue una buona alimentazione, si effettuano le terapie ed evitando i fattori di rischio, la rosacea può essere ridotta al minimo.

    Articoli utili correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code