Macchie sulla lingua

INDICE


Le macchie sulla lingua sono quasi sempre bianche o rosse, possono essere un segno innocuo di disidratazione oppure si formano come conseguenza di una malattia.

 

Cause delle macchie bianche sulla lingua

Mughetto

La candidosi orale (o mughetto) è una malattia causata dal fungo Candida albicans.
Si forma una lingua bianca con delle macchie simili a ricotta cremosa che sono difficili da rimuovere con la spazzolatura.
Se si tenta di asportare le macchie sulla lingua con forza, si può causare un sanguinamento.
L’infezione coinvolge soprattutto la lingua ma si può diffondere anche:

  • Ai lati delle guancie,
  • Al palato,
  • Alle tonsille,
  • Ad altre parti del cavo orale.

L’infezione da Candida si può trasmettere anche ai neonati se le mamme in gravidanza avevano il canale del parto infetto (con candidosi vaginale).
Anche i bambini nati con parto cesareo possono prendere il mughetto e può essere trasmessa anche con:

  • L’allattamento al seno, la pelle del capezzolo è spesso colonizzata dal fungo,
  • La tettarella del biberon non sterilizzata bene

In questi casi l’allattamento al seno dev’essere interrotto fino a quando l’infezione del bambino e della mamma è controllata con l’aiuto di:

  • Creme anti-fungine,
  • Alimentazione naturale.

Terapia e rimedi naturali: Mantenere l’igiene orale aiuta nella gestione della maggior parte dei casi.
Altri rimedi casalinghi utili sono:

  • Frequenti gargarismi con una soluzione fisiologica tiepida,
  • Le pastiglie o le creme anti-fungine.

Il medico può consigliare l’assunzione di:

  • Integratori probiotici,
  • Yogurt.

In caso di mughetto orale infantile, bisogna lavare frequentemente i ciucci e i biberon.
L’alimentazione per il mughetto orale deve includere i seguenti alimenti:

  • Yogurt (secondo la medicina naturale è sconsigliato perché si tratta di latticini),
  • Aglio (antimicotico naturale)
  • Olio di chiodi di garofano

Gli alimento che bisogna evitare sono:

  • Zucchero e dolci,
  • Amidi e carboidrati (pane, pasta, pizza ecc.),
  • Lieviti,
  • Bibite zuccherate, succhi di frutta e alcolici.

 

Lichen Planus Orale
È una malattia che interessa principalmente gli individui di mezza età ed è caratterizzata da macchie bianche sulla lingua e gengive.
Le macchie possono essere:

  • Dei puntini,
  • Delle linee,
  • A forma di ragnatele.

In certi casi il Lichen Planus può causare delle ulcere sulla lingua e sulla bocca.
Il Lichen Planus orale può rispondere alla modifica della dieta e ai cambiamenti dello stile di vita.
È una malattia:

  • Cronica,
  • Non contagiosa,
  • Idiopatica (non si conoscono le cause).

Alcuni operatori sanitari riferiscono che ci può essere un’acutizzazione a causa dello stress e dei cibi piccanti.
Terapia: La maggior parte dei casi si risolvono spontaneamente senza un intervento medico, anche se non esiste una cura definitiva.
Il trattamento si limita a ridurre i sintomi del lichen e il medico può prescrivere dei gel o delle pomate a base di cortisone (fluocinonide e clobetasolo) da usare direttamente sulle macchie o lesioni della bocca.
Per ridurre i sintomi si consiglia:

  • Una buona igiene orale,
  • L’astinenza dal consumo di alcolici e dal fumo,
  • Una dieta naturale, per esempio quella vegana con almeno il 50% di alimenti crudi oppure quella del gruppo sanguigno.
  • La gestione dello stress,
  • Evitare i cibi piccanti.

 

La sifilide
La sifilide è una malattia a trasmissione sessuale che colpisce soprattutto i soggetti che hanno rapporti sessuali non protetti con qualcuno positivo alla sifilide genitale.
La sifilide può colpire:

  • Le mucose genitali,
  • Le mucose del cavo orale (bocca, lingua).

La lesione primaria può iniziare tra 10 e 90 giorni dopo l’esposizione al virus e inizia con lo sviluppo di una piccola ulcera genitale indolore e con secrezioni di liquido che si può manifestare insieme a macchie gialle o bianche in bocca e sulla lingua.

La seconda fase si manifesta con:

Nella terza fase sono colpiti:

  • Cuore,
  • Cervello,
  • Ossa,
  • Pelle, ecc..

Terapia: Si consiglia di parlare con il medico per la gestione dei sintomi con un antibiotico, per esempio la penicillina orale.
La medicina naturale di Lezaeta consiglia un rafforzamento del sistema immunitario che può avvenire tramite:

  • Una dieta sana e naturale,
  • L’espulsione delle tossine con:
    • Frizioni fredde la mattina,
    • Esposizione al sole,
    • Attività fisica all’aria aperta,
    • Respirazione di aria buona (per esempio dormendo con le finestre socchiuse.).

 

Cancro alla bocca
I tumori della bocca si possono presentare con delle macchie nella bocca o sulla lingua.
La neoplasia può essere associata a:

 

La maggior parte dei casi sono provocati dal fumo di sigaretta.
Altri fattori di rischio sono:

  • Famigliarità,
  • Abuso di alcol
  • Traumi
  • Stile di vita moderno e cattiva alimentazione.

Terapia: si consiglia di recarsi subito dal medico se si nota:

  • Una macchia o un nodulo in bocca o sulla lingua,
  • Persistente abbassamento della voce o raucedine.

 

Leucoplachia
La leucoplachia è una malattia non grave che colpisce principalmente i fumatori e provoca la formazione di macchie bianche.
Questa può essere provocata da altre malattie infiammatorie o autoimmuni della lingua e può essere resistente alla normale spazzolatura.
Anche se nelle fasi iniziali non è grave, se non si gestisce correttamente può evolvere in una malattia pre-cancerosa a causa della crescita anormale delle cellule.
Terapia: Bisogna riferire al medico la formazione di queste placche oltre a mantenere l’igiene orale ed evitare le sostanze irritanti.

 

Altre cause
Tra le altre possibili cause delle macchie bianche sulla lingua c’è l’infezione da Streptococcus Pyogenes. Questa infezione batterica si può sviluppare insieme a:

  • Mal di gola,
  • Macchie bianche sulla lingua rossa,
  • Macchie rosse.

Per evitare le complicazioni come la febbre reumatica o la glomerulonefrite streptococcica indotta, si consiglia di gestire tempestivamente tutti i casi di mal di gola.

Altre cause comuni delle macchie bianche sulla lingua sono:

  • Disidratazione,
  • Bere poco,
  • Abuso di alcolici,
  • Assunzione di alcuni antibiotici (amoxicillina).

La maggior parte delle persone che assumono gli steroidi mediante inalatori rischiano di sviluppare le macchie bianche a causa di possibili infezioni fungine (abbastanza frequenti nei pazienti immunocompromessi o asmatici).

 

Terapia per le macchie bianche sulla lingua

Bere abbastanza acqua e mantenere una buona idratazione può aiutare a rimuovere le macchie bianche temporanee.
Tuttavia, bisogna andare dal medico se:

  • Non passano dopo 2 settimane,
  • Sono accompagnate da dolore alla lingua, gonfiore o fastidio.

Pulizia giornaliera con acqua potabile
Quando appaiono la prima cosa da fare è pulire la bocca.
Spazzolare delicatamente i denti e la lingua con un raschietto per rimuovere eventuali detriti.
Bisogna bere l’acqua per rimuovere tutte le particelle che sono presenti in bocca.

 

Macchie rosse sulla lingua

 

Quali sono le cause delle macchie rosse sulla lingua?

La causa principale è la carenza di vitamina:

  • B12,
  • B9 o acido folico.

Il rimedio più utile sarebbe semplicemente mangiare quotidianamente gli alimenti ricchi di vitamine, per esempio gli agrumi e le uova (che contengono vitamina B12).
Ci possono essere diverse altre cause di macchie rosse sulla lingua, tra cui:

La scarlattina è una malattia che può provocare macchie rosse sulla lingua e successivamente la “lingua a fragola rossa o lampone”.

L’Asma è un’altra causa dell’alterazione del colore.
Eventuali macchie rosse provocate dall’asma sono causate dalla reazione del sistema respiratorio agli allergeni.
Non esiste una cura definitiva per l’asma, ma è sufficiente:

  • Evitare il contatto con gli allergeni
  • Seguire una dieta naturale perché gli alimenti possono provocare allergie, per esempio i cereali sono delle graminacee,
  • Utilizzare un inalatore.

L’asma causa:

  • Infiammazione cronica delle vie respiratorie,
  • Macchie rosse sulla lingua.

Fortunatamente, esistono diversi farmaci che possono aiutare a controllare gli effetti di questa malattia.

Il cancro e le infezioni sono tra le cause delle macchie rosse sulla lingua.
Inoltre, ci sono tanti altri motivi di lingua rossa, tra cui:

  • Carenze nutrizionali (pellagra, anemia perniciosa)
  • Sindrome di Plummer-Vinson (malattia rara che provoca anche anemia e difficoltà di deglutizione)
  • Sindrome di Kawasaki, si tratta di una vasculite che provoca rossore a mani, piedi, occhi, bocca e lingua.
  • Le malattie sessualmente trasmissibili (come la sifilide).

Le macchie sulla lingua possono essere causate anche da:

L’alterazione del colore della lingua si può presentare:

  • Dopo aver mangiato dei cibi piccanti
  • Dopo aver bevuto molti alcolici.

 

Macchia viola sulla lingua

Una macchia violacea può essere causata da un trauma, per esempio un morso.
La lingua è molto vascolarizzata, quindi è facile che un morso provochi un ematoma.
Se il paziente assume farmaci anticoagulanti come il Coumadin è più facile la fuoriuscita di sangue.

 

Macchie sulla lingua
Macchie sulla lingua

Lingua a carta geografica

La lingua a carta geografica è una malattia che colpisce la superficie della lingua. Normalmente, la lingua è ricoperta da piccole strutture bianche-rosate chiamate papille, che sono corte e sottili come i peli.

Con la lingua geografica, le macchie sulla superficie della lingua sono causate dall’infiammazione o dalla mancanza delle papille.
Questo disturbo provoca la formazione di “isole” lisce, bianche e rosse, spesso con i bordi leggermente in rilievo.
Queste alterazioni della lingua causano un aspetto simile a una mappa.
Di solito, le macchie guariscono in una zona e si spostano (migrano) dalla punta al centro o ai lati della lingua.

Cause
La causa esatta della lingua geografica è sconosciuta.
Può essere provocata da:

Tra i fattori di rischio ci sono:

  • L’irritazione da cibi caldi e piccanti
  • L’alcool.

La malattia sembra essere frequente nei fumatori.
L’aspetto della lingua può cambiare molto rapidamente.

Sintomi della lingua a carta geografica
1. La superficie della lingua appare come una carta geografica;
2. Le macchie si spostano, inoltre vanno e vengono;
3. Aree liscie, rosse o rosa;
4. Tagli sulla lingua;
5. Bruciore alla lingua;
6. Dolore urente.

Diagnosi
Bisogna andare dal dentista o dal medico per escludere un problema serio.
Nella maggior parte dei casi, diagnostica la lingua a carta geografica con:

  • La descrizione dei sintomi,
  • La valutazione della bocca e della lingua.

Potrebbe essere necessario un esame istologico (prelievo di tessuto da analizzare in laboratorio) per escludere altre malattie.

Terapia della lingua a carta geografica
Nella maggior parte dei casi, il disturbo passa senza una cura.
Se si sente un dolore grave e continuo, i farmaci possono aiutare.
Il medico o il dentista può prescrivere dei farmaci per curare la glossite, per esempio:

  • Antidolorifici da banco,
  • Antinfiammatori,
  • Gargarismi con anestetico,
  • Cortisonici applicati direttamente sulla lingua,
  • Integratori di zinco.

 

Rimedi naturali per le macchie sulla lingua

Per avere sollievo dai sintomi, evitare le seguenti sostanze:

  • Tabacco;
  • Cibi caldi, piccanti, acidi, salati o noci secche;
  • Dentifricio con additivi o agenti sbiancanti (il dentifricio per denti sensibili è la scelta migliore).

Il corpo espelle le tossine attraverso:

  • Sudore,
  • Urine,
  • L’evacuazione intestinale,
  • Eruzioni cutanee come la psoriasi, afte, dermatiti, ecc.
  • Accumulo nelle mucose (lingua, vagina, ecc.)

Spesso blocchiamo l’espulsione delle tossine e quindi le accumuliamo nel corpo a causa di alcuni comportamenti non naturali, bisogna evitare:

  • Riscaldamento eccessivo in inverno e aria condizionata in estate (riduce la capacità di termoregolazione della pelle),
  • Vita sedentaria (evita il sudore e causa stitichezza),
  • Farmaci che combattono i sintomi e le eruzioni cutanee, inoltre favoriscono l’accumulo di tossine.

Dieta e alimentazione contro le macchie sulla lingua

Le macchie sulla lingua sono causate spesso da cattiva alimentazione, direttamente o indirettamente (cioè sono la conseguenza di malattie provocate da alcuni alimenti).
Non è facile cambiare le abitudini alimentari, ma generalmente chi riesce a farlo nota la scomparsa dei sintomi.
Si consiglia di seguire una dieta naturale onnivora o vegana, ma:

  • Senza alimenti trasformati (per esempio i dolci),
    Rispettando le giuste combinazioni alimentari, per esempio evitare di mangiare cibi proteici con cibi ricchi di carboidrati.

Gli alimenti crudi sono fondamentali perché contengono vitamine ed enzimi digestivi che sono distrutti dalla cottura, per esempio:

  • Frutta,
  • Verdura,
  • Frutta con guscio (mandorle, pistacchi, noci, ecc.)

In base alla dieta del gruppo sanguigno, bisogna evitare:

  • Carne di Maiale e salumi (salsiccia, prosciutto, salame, mortadella, ecc.),
  • Cereali con il glutine (pasta, pane, pizza, farro, orzo, ecc.), anche se il paziente non è celiaco,
  • Latte e latticini (yogurt e formaggi),
  • Alimenti fritti o affumicati.

In base al gruppo sanguigno di appartenenza ci sono alimenti consentiti o da evitare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code