Herpes labiale – cause e rimedi

INDICE

L’herpes labiale o orale è un’infezione della bocca e delle labbra causata dal virus dell‘herpes simplex di tipo 1.
Il virus provoca piaghe dolorose su:

  • Labbra,
  • Guance.

Molti confondono l’herpes labiale con le afte (stomatite), in realtà un afta si forma sulla mucosa della bocca e sulla lingua, ma non all’esterno della bocca.

La connessione tra l’herpes orale e genitale
» L’herpes orale è causato principalmente dal virus HSV-1.
Questa malattia presenta dei segni come delle vescicole tra le guance e le labbra.
Principalmente si trasferisce con:

  • I baci
  • Altre forme di contatto intimo.

» L’herpes genitale è causato dal virus HSV-2. Questo virus provoca la formazione di piccole vescicole nelle zone genitali che causano prurito o bruciore intimo.
Principalmente si trasferiscono durante un rapporto sessuale con una persona infetta.

» Il virus dell’Herpes genitale può causare l’herpes orale e viceversa, attraverso i rapporti sessuali.
Tuttavia, dato che l’herpes orale è causato dal virus HSV-1 e l’herpes genitale dal HSV-2, questo tipo di contagio è raro.

 

Fasi dell’herpes labiale

L’infezione da herpes virus si sviluppa in tre fasi:

Infezione primaria: In genere, la prima infezione da HSV-1 avviene nei bambini tra i primi 6 mesi di vita e i 4 anni e provoca l’infezione primaria.
Il virus entra nella pelle o nella mucosa e si riproduce.
Durante questa fase, si possono sviluppare:

  • Le vescicole orali,
  • Altri sintomi, come la febbre.

Il virus può non causare le vescicole e i sintomi.
È possibile non accorgersi di avere l’infezione.
In questo caso si parla di infezione asintomatica.
Le infezioni asintomatiche si verificano più spesso della malattia con i sintomi.

L’evoluzione o decorso dell’herpes orale avviene nel seguente modo:
1. Formazione delle vescicole,
2. Nei giorni successivi le vescicole si rompono,
3. Le vescicole rotte sono sostituite presto da alcune croste.

Radice dorsale,midollo spinaleLatenza: Dal sito infetto, il virus si muove verso un nucleo di tessuto nervoso che si trova nella spina dorsale ed è chiamato ganglio della radice dorsale.
In quella posizione, il virus si riproduce nuovamente e diventa inattivo.

Riattivazione o reinfezione (ricorrenze, recidive): Quando si verificano determinati stress emotivi o fisici, il virus si può riattivare e può causare i sintomi e nuove vescicole.
Una causa di recidiva può essere una malattia virale come il semplice raffreddore.

 

Cause dell’Herpes labiale

✫ L’herpes in bocca è altamente contagioso e si diffonde da persona a persona tramite il contatto con:

  • La pelle,
  • Mucose,
  • Saliva.

✫ La malattia si può trasmettere facilmente attraverso il contatto fisico con una persona infetta.
✫ L’herpes orale si può contrarre anche con i rapporti sessuali. Tuttavia, questo è un meno frequente perché l’herpes genitale è causato dal ceppo HSV-2 dell’herpes simplex.
✫ Ci sono altre cause minori come:

In base alla teoria della dieta del gruppo sanguigno, l’herpes labiale può essere causato dall’alimentazione, in particolare quando si mangia:

  • Salumi o carne di maiale,
  • Troppa frutta con guscio (noci, arachidi, pistacchi, ecc.) o semi oleosi (di girasole, zucca, ecc.)

 

Quando l’herpes labiale è contagioso?

La trasmissione avviene attraverso la saliva e per contatto diretto (per esempio con un bacio).
Il contagio del virus si può verificare anche durante l’infezione asintomatica.
La trasmissione si può verificare

  • Quando le lesioni sono visibili,
  • Nel periodo che le precede (shedding asintomatico).

 

Fattori di rischio dell’Herpes in bocca

I fattori che possono scatenare una recidiva dell’herpes simplex orale sono:

  1. Sistema immunitario compromesso (ad esempio per l’utilizzo regolare di farmaci cortisonici),
  2. Infezioni delle alte vie respiratorie;
  3. Stanchezza;
  4. Stress emotivo;
  5. Esposizione al sole (luce ultravioletta);
  6. Traumi;
  7. Mestruazioni e alterazioni ormonali.

 


Sintomi dell’herpes labiale e orale

  • Solitamente l’herpes labiale colpisce le labbra e si estende alla pelle intorno alla bocca.
  • Le lesioni iniziano come aree eritematose che si gonfiano e diventano delle papule.
    Successivamente si trasformano in vescicole.
    Questo processo dura circa 1-3 giorni.
  • Le vescicole si rompono in circa una settimana e rimangono delle croste sulla pelle.
  • L’herpes della mucosa orale generalmente non causa la febbre.
    Solitamente la manifestazione del virus è limitata a piccoli ammassi di microvescicole che si rompono e lasciano delle croste.
  • Le persone con il sistema immunitario compromesso possono sviluppare delle vescicole croniche, spesso sulla lingua.

Sintomi iniziali
Tra i sintomi iniziali (prodromi) dell’herpes orale ci sono:

I sintomi di solito si verificano negli adulti e possono essere lievi o intensi.

Prima della comparsa delle vesciche si può sentire:
1. Mal di gola,
2. Febbre,
3. Ingrossamento delle ghiandole,
4. Dolore nella deglutizione,
5. Dolori facciali.

Di solito, le vescicole compaiono entro 1-3 settimane dall’infezione con il virus e possono durare fino a 3 settimane

Tra i sintomi ci sono:
1. Prurito alla pelle intorno alla bocca o alle labbra,
2. Bruciore sulle labbra o sulla bocca,
3. Dolore fortissimo sulla zona interessata, si sente soprattutto quando si mangia e durante i movimenti delle labbra o della lingua,
4. Formicolio vicino alle labbra o alla zona della bocca.

I segni possono essere:
1. Perdite provocate dalla rottura di alcune bolle rosse;
2. Piccole vescicole piene di liquido giallastro chiaro;
3. Piccole bolle che crescono insieme formando una grande bolla
4. Quando le vescicole guariscono, diventano delle croste di colore giallo, alla fine cadono e lasciano la pelle rosa.
In caso di herpes orale recidivo, di solito i sintomi sono più lievi.

Infezione ricorrente o recidivante:
Le vescicole da herpes orale sono tra le la malattie ricorrenti più frequenti.
Di solito si verificano nella stessa posizione e si ripresentano inizialmente circa una volta al mese, con il passare degli anni diventano meno frequenti: due o tre volte all’anno.
I sintomi che precedono la formazione delle vescicole si possono sentire un paio di giorni prima.

 

Diagnosi di herpes labiale

Solitamente, il medico è in grado di riconoscere l’herpes labiale (o infezione da herpes orale) guardando dentro e intorno alla bocca.
Il medico può prendere un tampone dalla vescicola da inviare a un laboratorio per confermare il virus dell’herpes.

 

Cura per l’herpes labiale

L’episodio di herpes orale può passare da solo entro 7 giorni circa. Tuttavia, dopo aver contratto il virus dell’herpes, non c’è nessun modo per debellarlo dal corpo.
Alcune terapie possono ridurre il dolore causato da questa infezione.

Tra i farmaci che aiutano a ridurre la durata dell’infezione e a diminuire il dolore si trovano i seguenti antivirali:
• Penciclovir (Vectavir ® )
• Aciclovir (Zovirax ®, Dorom)
• Famciclovir (Famvir ®)
Valaciclovir (Zelitrex ®)
Gli antivirali devono essere presi quando ci sono i sintomi iniziali (nelle prime 48 ore): pizzicore o bruciore.
Quando le vescicole si sono già formate gli antivirali non servono più.

Herpes labiale - cause e rimedi
Herpes labiale – cause e rimedi

Non è utile applicare un farmaco che contiene antibiotico e cortisone come il Gentalyn beta perché l’herpes labiale è causato da un virus.
L’antibiotico è utile solo contro le infezioni batteriche.
Le pomate da banco possono aiutare a ridurre il dolore.
Però, c’è sempre il rischio che questi sintomi possono riemergere, soprattutto in situazioni stressanti.

Dieta e alimentazione per l’herpes labiale

Generalmente, le diete naturali permettono di guarire e prevenire le malattie, vediamo le più efficaci.

In base alla dieta del gruppo sanguigno, esiste una connessione tra:

  • Gruppo sanguigno
  • Sviluppo di malattie e sintomi dopo aver mangiato alcuni alimenti.

Per esempio, una persona di gruppo 0 può ammalarsi dopo aver mangiato per esempio:

  • Frutta,
  • Latte e derivati,
  • Salmone affumicato,
  • Anacardi, pistacchi,
  • Lenticchie, ecc.

Tutti possono sviluppare l’herpes labiale mangiando:

  • Carne di maiale,
  • Semi e frutta con guscio in eccesso.

 

Secondo l’igienismo, la dieta ideale è vegana con almeno la metà di alimenti crudi per i seguenti motivi:

Nel corpo ci sono principalmente 2 tipi di linfociti (globuli bianchi nel sangue):

  • Th1 che agiscono contro i virus e i batteri,
  • Th2 che sono attivati da parassiti e sostanze che causano allergie.

L’attivazione di un tipo di linfociti inibisce l’altro e viceversa.

In condizioni normali, il TH1 combatte l’herpes, ma la cattiva alimentazione può indebolire le difese contro il virus perché il corpo sta combattendo contro:

  • I parassiti (che si trovano soprattutto nella carne e pesce),
  • Le sostanze che causano reazioni allergiche, per esempio i cereali che sono graminacee e i latticini.

Un’alimentazione a base di vegetali generalmente non provoca un’attivazione dei TH2, quindi si consiglia:

  • Frutta,
  • Verdura,
  • Patate,
  • Legumi,
  • Semi e frutta con guscio.

 

Rimedi naturali per l’herpes labiale

Yoga
Lo yoga è sorprendentemente efficace nel trattamento dell’herpes.
Stress e bassa immunità sono fattori di rischio per l’herpes.
Lo yoga ha un effetto rilassante e si può rivelare molto utile in questo caso.
Si dice che i focolai dell’herpes hanno un rapporto molto stretto con lo stress.
Se si diminuisce la tensione emotiva è possibile ridurre il numero di recidive dell’herpes orale.

Aloe Vera
L’Aloe Vera è uno di quei guaritori multiuso che funziona per tanti disturbi.
Il modo migliore per utilizzare questo rimedio è tagliare la sezione di una foglia viva e raccogliere il gel.
Bisogna applicare il gel sulla vescicola da herpes.
In questo modo si favorisce la guarigione della vescicola e si dà sollievo immediato dall’infiammazione causata dalla bolla.

Limone
Il limone ha proprietà disinfettanti e può velocizzare la rottura delle vescicole e la formazione di croste.
Istruzioni:

  • Bagnare un fazzoletto oppure un cotton-fioc nel succo di limone,
  • Applicare delicatamente sulle vescicole 2-3 volte al giorno.

Tea tree oil
Tra gli olii essenziali più utili c’è il Tea tree oil che è un antivirale naturale.
Applicare 3-4 gocce sulle vescicole, 2 volte al giorno.

 

 

Aglio e chiodi di garofano
L’aglio ha forti proprietà antibatteriche e antisettiche.
Bisogna ingerire 3-4 chiodi di garofano al giorno per rafforzare il sistema immunitario oppure schiacciare degli spicchi d’aglio e applicare il liquido sulle verscicole due volte o tre volte al giorno.
In questo modo si riesce a penetrare negli strati profondi della pelle e ad agire sulla radice della vescicola.

Propoli
La propoli si trova nelle conifere e nelle gemme di pioppo, si tratta di una sostanza brunastra che contiene la resina.
Le api lo utilizzano spesso per legare insieme gli alveari.
Le proprietà antisettiche sono sfruttate quando si utilizza per curare l’herpes labiale.

Estratto di Melissa
L’estratto di Melissa (locale o sotto forma di creme) è in grado di ridurre la sensazione di prurito dell’herpes orale, pertanto è uno dei migliori rimedi domestici.

Impacchi
Utilizzare un impacco freddo sotto forma di ghiaccio o bustine di thè per avere un effetto sedativo sul dolore.
Ripetere questa operazione per tutta la giornata a intervalli regolari.
Anche un impacco caldo con una bustina di tè che si applica per 30 minuti può aiutare moltissimo a guarire le vescicole.

Rimedi da erboristeria per l’herpes labiale

› Andrographis paniculata: questa pianta rinforza il sistema immunitario perché ha un effetto antivirale contro HSV-1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16372376
Echinacea purpurea: questa erba tradizionale contiene composti che attivano i macrofagi, favorendo la distruzione delle cellule infettate. Aiuta anche a riparare il tessuto infetto. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19372701
Melissa officinalis (Melissa): contiene i polifenoli che aiutano a guarire le vescicole e le croste, inoltre riduce l’intensità delle acutizzazioni dell’herpes orale. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18693101
Olea europaea (Olive): le foglie di oliva hanno dimostrato proprietà antivirali contro HSV-1, inibendo la riproduzione del virus. http://ijms.sums.ac.ir/index.php/IJMS/article/viewFile/1878/565
Rheum officinale: gli antrachinoni estratti dalle radici di questa erba hanno un effetto antivirale (uccidono il virus) contro l’herpes virus di tipo 1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11789588
Santolina insularis: l’olio essenziale di questa pianta ha delle proprietà antibatteriche e antivirali. Santolina insularis impedisce alla cellula la trasmissione del virus dell’herpes e la inattiva. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11164504

    Articoli utili correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code