Morso di ragno

Quasi tutti i ragni producono veleno. Tuttavia, spesso il morso del ragno non riesce a bucare la pelle dell’uomo perché la maggior parte dei ragni ha dei denti troppo fragili, quindi sono innocui.
Il morso di ragno possono può provocare un prurito lieve per un paio d’ore, ma a volte possono essere pericolosi.

INDICE


Alcune specie che causano reazioni pericolose per l’uomo sono:

  • La vedova nera, ha una dimensione che varia tra gli 8 e i 40 mm. Il colore è nero, ma ha una macchia rossa a forma di clessidra sull’addome;
  • Il ragno bruno (noto anche come ragno violino, bruno solitario o eremita) ha dimensioni dai 6 ai 20 mm, è di colore rosso-bruno e ha una piccola macchia più scura sull’addome a forma di violino.

Questi ragni potrebbero causare una reazione grave che dev’essere curata con un’operazione di innesto di pelle o persino l’amputazione.

 

Morso di ragno bruno o violino

Il ragno violino si riconosce dalla piccola macchia a forma di violino sulla schiena. Questo ragno si riposa durante il giorno e non è aggressivo, ma attacca quando è provocato.
Di solito, le persone sono morse solo se indossano abiti e scarpe con il ragno all’interno.
La maggior parte dei morsi di ragno violino sono asintomatici.
Il loxoscelismo è un disturbo causato dal morso del ragno bruno.

Generalmente, il morso è indolore, ma dopo diventa una lesione:

  • infiammatoria,
  • emorragica,
  • dolorosa (1).

La necrosi (morte cellulare) si diffonde pochi giorni dopo il morso e provoca una dermatite necrotica, la pelle circostante diventa di colore:

  1. Rosso (eritema),
  2. Bianco (ischemia),
  3. Blu (necrosi).

Il veleno di questo ragno contiene gli enzimi ialuronidasi e sfingomielinasi D e provoca la necrosi.
Inoltre, l’attività deli globuli bianchi neutrofili e delle piastrine peggiorano la necrosi.
Tra sintomi nell’area morsa ci sono.

  • Edema,
  • Infiammazione,
  • Emorragia,
  • Danni alla parete vascolare,
  • Trombosi,
  • Necrosi.

Inoltre, può causare sintomi sistemici, tra cui:

  • Insufficienza renale acuta,
  • Rabdomiolisi (lesione muscolare),
  • Emolisi intravascolare (2).

In alcuni casi, i disturbi di coagulazione possono causare un ictus.

 

Morso di ragno Hobo

Il ragno Hobo è marrone con dei segni grigi nel corpo.
Il suo comportamento è aggressivo anche dopo una lieve provocazione.
I sintomi causati dal suo morso sono simili a quelli del ragno violino, ma:

  • La necrosi è rara,
  • Generalmente si forma una cicatrice permanente nell’area morsa (3).

Le cause della necrosi possono essere:

  • Le proprietà emolitiche (distrugge i globuli rossi) del veleno,
  • La trasmissione di batteri all’interno dell’area morsa.

I sintomi sistemici del morso possono essere:

  • Mal di testa,
  • Anafilassi (grave reazione allergica),
  • Morte.

Il trattamento è simile a quello del ragno bruno.
Inoltre, la resezione del tessuto colpito non dev’essere effettuata prima del completamento del processo di necrosi, cioè quando la lesione smette di crescere.

 

Morso di vedova nera

Le vedova nera ha un corpo nero senza peli.
I maschi sono più piccoli delle femmine.
La caratteristica principale del suo aspetto è una macchia rossa sull’addome, simile a una clessidra.

vedova-nera
https://it.wikipedia.org/wiki/Latrodectus_mactans

Non è aggressiva in circostanze normali ma attacca se provocata, soprattutto per proteggere le uova.
Inoltre, è il ragno velenoso più importante:

  • In Nord America,
  • In Australia.

Il suo veleno è l’alfa-latrotossina (neurotossico) che stimola e provoca la liberazione di neurotrasmettitori a livello dei neuroni del sistema parasimpatico che rilasciano:

  • Le catecolamine,
  • L’acetilcolina.


I sintomi provocati dal morso di questo ragno sono chiamati latrodectismo. Il dolore dal suo morso è simile alla puntura di spillo.
Una lesione simile ad un bersaglio può essere vista nell’area del morso.
Il latrodectismo inizia in pochi minuti con lo sviluppo del dolore in tutto il corpo e entro poche ore compaiono sintomi come:

  1. Vomito,
  2. Insufficienza respiratoria,
  3. Delirio,
  4. Paralisi parziale degli arti,
  5. Crampi addominali,
  6. Ipertensione,
  7. Febbre,
  8. Fascicolazione (contrazioni muscolari che non producono movimento),
  9. Spasmo muscolare.

I sintomi possono essere scambiati con un addome acuto (mal di pancia molto forte).
Generalmente, la vedova di nera morde durante i mesi caldi. Raramente rimane un segno visibile sulla pelle, ma nel 25% dei casi si forma:

  • Un’eritema,
  • Sudorazione,
  • L’erezione dei peli.

La diagnosi è basata sulla storia clinica del paziente.
Raramente il morso è letale, la mortalità dopo il morso è inferiore all’1%.

 

Morso di tarantola

tarantula-cilena
https://it.wikipedia.org/wiki/Araneae

La  tarantula ha un corpo peloso marrone o nero.
Le dimensioni possono arrivare a 7-8 centimetri.
Questo tipo di ragno è tenuto anche come animale domestico.
Il suo veleno non è pericoloso per l’uomo e crea solo lesioni senza sintomi, tranne la febbre.
La tarantula si difende con i peli urticanti sul suo corpo (2).
Se questi peli penetrano nell’occhio, possono causare un’infiammazione.

In caso di uveite, il medico può consigliare:

  • Il lavaggio degli occhi,
  • L’applicazione di cortisonici topici.

 

Morso di Phoneutria nigriventer (ragno delle banane)

Questi ragni hanno lunghe zampe.
Poiché spesso si nascondono nelle scatole delle banane, sono conosciuti come ragni delle banane.
Il sintomo del morso è un dolore forte (nel 96% dei pazienti).
Il morso di questo ragno può causare insufficienza respiratoria e morte:

  • Nei neonati,
  • Nei bambini,
  • Negli anziani.
ragno-delle-banane
https://it.wikipedia.org/wiki/Phoneutria_nigriventer

Il suo veleno è neurotossico e stimola il sistema nervoso autonomo provocando:

  • Tachicardia,
  • Pressione alta,
  • Salivazione eccessiva,
  • Priapismo (erezione dolorosa),
  • Vertigini,
  • Disturbi visivi.

C’è un antiveleno per il trattamento di questi pazienti ma è utilizzato raramente.

Sintomi del morso di ragno


I sintomi del morso di ragno più frequenti sono:

  1. Prurito
  2. Gonfiore
  3. Rossore
  4. Dolore.

 I segni del peggioramento del morso o della diffusione del veleno sono:

  • Le vesciche sulla pelle circostante,
  • Sensazione di intorpidimento e formicolio.

Alcuni sintomi del morso di ragno si possono diffondere ad altre parti del corpo.
Se l’individuo ha i seguenti sintomi deve andare dal medico:

La debolezza potrebbe essere uno dei sintomi del morso di ragno, quindi è essenziale effettuare una cura.

Il tipo di ragno non si può identificare dal tipo di veleno iniettato, tranne pochi casi.
Sintomi del morso del ragno violino
Il ragno eremita marrone è tra i più pericolosi e si può riconoscere dal veleno.
All’inizio, il morso di questo ragno non causa dolore ma dopo circa un’ora si verificano i sintomi nella zona del morso tra cui:

  • Dolore intenso,
  • Prurito, può essere anche diffuso.
  • Una vescica circondata da pelle arrossata,
  • Ulcera, la vescica si allarga e si rompe e forma un’ulcera nella pelle.

Il morso del ragno violino causa tanto fastidio localizzato, raramente possono comparire sintomi sistemici come:

  • Nausea,
  • Vomito,
  • Sudorazione,
  • Brividi.

Sintomi del morso della vedova nera
Il morso della vedova nera causa sintomi più gravi che includono:

  • Intorpidimento della zona colpita,
  • Crampi e rigidità muscolare (torace, addome e spalle),
  • Disturbi respiratori gravi.

Nei casi gravi, serve un antidoto, altrimenti continua a diffondersi.

 


Cosa fare? Terapia per il morso di ragno

Bisogna andare dal medico se i sintomi:

  • Iniziano a colpire un’area più ampia,
  • Persistono per più di 24 ore.

Se la persona punta non ha fatto una vaccinazione antitetanica recentemente, bisogna contattare un medico immediatamente.

È difficile prevedere la gravità del morso di ragno perché non si può riconoscere facilmente il tipo di  aracnide che ha punto.

Il primo soccorso per il morso del ragno consiste in:

  • Pulire la ferita,
  • Applicare del ghiaccio,

Se il ragno ha morso un’estremità (gambe o braccia), si consiglia di tenere l’arto sollevato.

Cura per il ragno violino
Tutti i morsi devono essere puliti.
I pazienti che sviluppano sintomi sistemici hanno bisogno del ricovero in ospedale.
L’antiveleno riduce la dimensione dell’area necrotica.
Prima l’antiveleno è somministrato, minori sono le manifestazioni.
Gli studi mostrano che è utile quando è somministrato le prime 4 ore dopo il morso, ma secondo uno studio è utile anche dopo 12 ore (5).
La necrosi indotta dal morso si diffonde in pochi giorni e termina l’espansione entro poche settimane.

L’escissione chirurgica delle lesioni cutanee è indicata solo per lesioni stabilizzate (che non si allargano).

I cortisonici sono indicati:

  • Nei morsi che provocano gravi lesioni cutanee,
  • Per il loxoscelismo,
  • Nei bambini piccoli.

L’antibiotico Dapsone dev’ essere utilizzato solo in pazienti adulti con necrosi che hanno anche una carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi.
La nitroglicerina topica può essere utile per bloccare l’espansione delle ulcere necrotiche.

 

Bibliografia

(1) Tintinalli JE, Stapczynski JS, Ma OJ, Cline D, Cydulka R, Meckler G. Tintinalli’s emergency medicine: a comprehensive study guide. McGraw-Hill Medical; 2011. pp. 1344–54.

(2) Malaque C, Santoro ML, Cardoso JLC, et al. Clinical picture and laboratorial evaluation in human loxoscelism. Toxicon. 2011;58(8):664–71.

(3) Bennett RG, Vetter RS. An approach to spider bites. Erroneous attribution of dermonecrotic lesions to brown recluse or hobo spider bites in Canada. Can Fam Physician. 2004;50(8):1098–101.

(4) Bogdán S, Barabás J, Zacher G, et al. Total upper lip necrosis and loxoscelism caused by violin spider bite. Orv Hetil. 2005;146(45):2317–21.

(5) Pauli I, Minozzo JC, Henrique da Silva P, Chaim OM, Veiga SS. Analysis of therapeutic benefits of antivenin at different time intervals after experimental envenomation in rabbits by venom of the brown spider (Loxosceles intermedia) Toxicon. 2009;53(6):660–71