Emicrania in gravidanza

Gli esperti stimano che circa una donna su cinque soffre di mal di testa o emicrania almeno una volta nella vita, e circa il 15 per cento avrà l’emicrania per la prima volta quando è incinta (più spesso nel primo trimestre).

L’emicrania è un disturbo che causa dolore lancinante da moderato a grave, in genere su un solo lato della testa.

Può durare da poche ore a 3 giorni (se non trattata) ed è aggravata dall’attività fisica. Può anche essere accompagnata da altri sintomi, come nausea, vomito o ipersensibilità alla luce e al rumore.


Alcune persone che soffrono di emicrania hanno l’aura, cioè un mal di testa preceduto da sintomi come alterazioni della vista (ad esempio vedono luci lampeggianti o punti ciechi), sensazioni di intorpidimento come “spilli e aghi”, debolezza e disturbi del linguaggio.

Fortunatamente, circa due terzi delle donne che soffrono di emicrania migliorano durante la gravidanza.
Questo miglioramento è più probabile se il mal di testa era più fastidioso nel periodo pre-mestruale.
Negli altri casi, le donne non hanno notato nessun cambiamento di intensità o frequenza.
Anche se si fa parte della sfortunata minoranza in cui l’emicrania non migliora durante la gravidanza, non ci sono rischi maggiori di complicazioni durante la gravidanza rispetto alle altre donne.

Si può fare molto per prevenire o alleviare il mal di testa durante la gravidanza senza assumere farmaci.
Iniziare con consigli di prevenzione semplice:

  • Evitare i fattori di rischio del mal di testa. Tenere un diario con i cibi mangiati e le attività svolte nel giorno in cui viene l’emicrania, in questo modo si possono evitare i fattori di rischio.
  • Effettuare attività fisica regolarmente. Si può provare con una passeggiata quotidiana o un altro esercizio aerobico moderato.
  • Per gestire lo stress ci sono dei modi sani per evitare di accumulare tensioni e preoccupazioni, per esempio delegare i compiti sulla lista di cose da fare e passare più tempo con persone che sollevano il morale.
  • Praticare tecniche di rilassamento. Cercare di rilassarsi svolgendo attività come la respirazione profonda, lo yoga e la meditazione.
  • Mangiare pasti più piccoli, ma più frequenti durante tutta la giornata. I pasti regolari mantengono il giusto livello di zucchero nel sangue, anche questo rimedio aiuta a prevenire mal di testa.
  • Bere molti liquidi. Essere ben idratati permette di stare meglio.
  • Dormire sempre negli stessi orari. La stanchezza e la mancanza di sonno può contribuire al mal di testa durante la gravidanza. Bisognerebbe andare a letto e svegliarsi circa alla stessa ora ogni giorno, anche nel fine settimana.

 

Emicrania,gravidanza,dolore,crisi,trigemino

Cosa fare se si verifica un emicrania:

  • Riposo. Sdraiarsi in una stanza scura e tranquilla con gli occhi chiusi.
  • Applicare un impacco caldo (ad esempio un asciugamano caldo) su viso, occhi e tempie, oppure provare con un impacco freddo sulla parte posteriore del collo.
  • Provare un massaggio. Si può fare un massaggio al collo, alle spalle e sul viso per alleviare la tensione.
  • Se questi rimedi naturali non aiutano, bisogna chiedere al medico quali altre opzioni di trattamento ci sono per il mal di testa durante la gravidanza.
  • Le donne incinte per sicurezza possono prendere Acetaminofene (Efferalgan, ecc.), per curare il mal di testa. Il medico può raccomandare anche altri farmaci.

Bisogna parlare sempre con li medico curante prima di assumere qualsiasi farmaco in gravidanza per evitare rischi al feto.
I rimedi per il mal di testa a base di erbe, come ad esempio il Partenio non è prescritto generalmente durante la gravidanza.