Granuloma dentale o apicale

INDICE



 

Che cosa è un granuloma dentale o apicale?
I granulomi apicali sono delle infezioni batteriche che si trovano nell’osso mascellare o nella mandibola.
È situato nella parte superiore della radice di un dente ed è composto da tessuto granulato circondato da una capsula fibrosa.

Granuloma periapicale, cisti radicolare e ascesso periapicale
Le malattie più frequenti dei denti sono le lesioni infiammatorie della polpa e delle zone periapicali.

Granuloma dentale,visita

Quando l’infiammazione (pulpite) si diffonde dalla polpa dentale, può produrre molte mutazioni patologiche apicali, le più frequenti sono il granuloma periapicale, la cisti radicolare e l’ascesso periapicale.
Fattori diversi (come la resistenza dell’ospite e la virulenza dei batteri) possono influenzare la risposta infiammatoria locale nell’area periapicale.
Senza una diagnosi al microscopio, un clinico è spesso incapace di distinguere tra un granuloma periapicale, una cisti radicolare e un ascesso periapicale.
L’esame della radiografia è inadeguato nel fare una diagnosi specifica.

Le lesioni infiammatorie periapicali hanno delle caratteristiche cliniche frequenti:
1)Una storia di pulpite dolorosa che causa la morte della polpa.
2) La mancanza di reazione al test elettrico sulla polpa.
3) La presenza di una carie profonda che espone la polpa, una ricostruzione vicino alla polpa, un dente fratturato e/o una corona con l’alterazione della pigmentazione.
4) La distruzione che causa un’interruzione della lamina dura del dente.


 

Quali sono le cause del granuloma dentale?

  • I granulomi sono dovuti alle carie che non sono guarite in tempo. Da questo punto i batteri possono continuare il percorso verso il nervo dentale.
    Quando i batteri entrano nel nervo, esso si può danneggiare.
    Tra le conseguenze c’è anche la pulpite, inoltre può provocare infiammazioni o il granuloma.
  • Tra le altre cause ci sono dei traumi, l’estrazione di un dente, la parodontite e delle sostanze chimiche.
  • La formazione del granuloma dentale può essere una complicazione di un dente devitalizzato.


 

Quali sono i sintomi del granuloma dentale o apicale?

È molto importante ricordare che in molti casi il granuloma è asintomatico perché c’è un equilibrio tra i granulociti (globuli bianchi) e i batteri.
Solo quando all’interno di un dente ci sono troppi batteri o del materiale suppurato si può sentire mal di denti.
I sintomi non sono sempre evidenti perché a volte il granuloma apicale (infezione intorno alla zona dell’osso che si trova vicino alla parte superiore del dente) non mostra alcun sintomo e può essere “rilevato” solo con l’aiuto della radiografia.

In certi casi il granuloma apicale può causare un’orticaria e la febbre.
Si possono notare anche i linfonodi del collo ingrossati a causa dell’infezione.
Le analisi del sangue mostrano la TAS e la VES più alte.

Linfonodi del collo,linfoma,cervicali,facciali



 

Cosa fare? Quali sono le terapie per il granuloma apicale?

Le cure comprendono il trattamento del canale della radice dentale e prevede la pulizia e l’eliminazione completa dei batteri all’interno del dente.
Se i granulomi impediscono la guarigione del canale della radice dentale, l’unica soluzione rimasta è un intervento chirurgico.
In alcuni casi questo può portare a un’apicectomia, nei casi più complicati anche a un’estrazione del dente.
Dopo aver estratto il dente, il dentista può inserire un impianto.
Non ci sono rimedi o cure naturali per il granuloma apicale.

 

impianto dentale,intervento,dente,mandibola


 

Quali tecniche si utilizzano per la rimozione del granuloma?

Ci sono tre tecniche: modifica del canale radicale, rimozione del materiale di riempimento vecchio del canale della radice, pulizia dell’interno del dente e sterilizzazione della zona.
La modifica del canale radicale non è applicabile in tutti i casi.

Apicectomia – La rimozione chirurgica della parte superiore di una radice dentale e del processo patologico (granuloma o cisti). L’apicectomia non è una soluzione per ogni paziente.

Estrazione del dente — Il dentista deve estrarre i denti se i due metodi citati non sono applicabili.
L’estrazione del dente è un modo sicuro per risolvere il problema. Però è l’ultima opzione.


 

Granuloma piogenico orale

Granuloma piogenico orale è il nome di una malattia della bocca.
Il nome granuloma piogenico è un termine improprio perché la malattia non provoca la formazione di pus e non è legata al granuloma.
Questa patologia è in realtà una risposta infiammatoria che si verifica a causa di un’irritazione o un trauma.
Il granuloma piogenico orale è principalmente una malattia della bocca, ma si può verificare su qualsiasi zona di pelle, setto nasale, arti e a volte anche sulle cosce.

Che cosa è il granuloma piogenico orale?
Il granuloma piogenico orale è una malattia che si verifica a causa della presenza di stimoli diversi come irritazione locale, lesioni traumatiche e anche fattori ormonali.
Di solito si vede nelle donne giovani il cui corpo sta subendo dei cambiamenti ormonali.
Questa iperplasia infiammatoria causa una crescita di noduli sulla mucosa orale.
I noduli sono simili a quelli del tumore e sono considerati di natura non-neoplastica.
È molto frequente nelle donne in gravidanza e quindi è importante curare questa malattia.
I noduli o lesioni si possono verificare in qualsiasi momento durante la gravidanza e si vedono soprattutto durante la fine del terzo trimestre.
Generalmente il granuloma piogenico orale si verifica sulle gengive.
A volte compare sulle guance interne ed esterne, sulla lingua e anche sulla mandibola superiore.


 

Granuloma dentale o apicaleQuali sono le cause del granuloma piogenico?
Il granuloma piogenico orale è dovuto a un’irritazione dei tessuti orali.
Si può verificare anche a causa di trauma fisico, un alterazione ormonale e una pessima igiene orale.
Le persone che soffrono di tartaro o protesi sporgenti ecc. possono soffrire di questa iperplasia infiammatoria.

Quali sono i sintomi del granuloma piogenico?
Questi tumori della gravidanza sono molto morbidi al tatto ed hanno un colore rossastro-violaceo.
Sono lesioni innocue e causano gonfiore sulle gengive.
Questi rigonfiamenti diventano ulcerati e non sono più grandi di 2 cm. Generalmente sono indolori e possono provocare dolore alla pressione.

Il granuloma può sanguinare da solo o a causa di un trauma lieve.
Si possono verificare nei bambini e nei giovani.
Sono più frequenti nelle donne rispetto agli uomini.
Questi granulomi piogenici si possono verificare sul setto nasale anteriore e causare un’epistassi (sangue dal naso).


 

Come curare il granuloma piogenico? La terapia
Durante la gravidanza, il granuloma piogenico si asciuga e guarisce da solo. Nel caso di una gravidanza, non serve una terapia; tuttavia un’emorragia ricorrente potrebbe necessitare dell’asportazione o della cauterizzazione della lesione.
Si cura efficacemente la malattia con l’aiuto di:

  • Chirurgia conservativa
  • Pulizia e cura dentale
  • Rimozione del tartaro attraverso una pulitura predeterminata della regione

Il granuloma è sempre benigno, ma la rilevazione e la diagnosi precoce aiutano ad eliminare la possibilità del cancro.
Una biopsia consente di determinare la linea della terapia.
Le opzioni della terapia comprendono il raschiamento della lesione con l’aiuto di una curette e la cauterizzazione della regione per evitare una recidiva.
A volte i medici fanno l’anestesia per ripulire la regione, mentre alcuni usano delle sostanze chimiche come antidepressivi tricicli, podofillina, nitrato d’argento e fenolo.
Oggi si utilizza anche la chirurgia laser come terapia.

Le lesioni vascolari sono polipoidi o esofitiche e talvolta possono essere maligne, quindi serve un’operazione chirurgica.
La rimozione chirurgica aiuta, ma non elimina totalmente la possibilità che si ripresenti.
La malattia è principalmente asintomatica, ad eccezione di un indolenzimento locale e di un’emorragia.