Denti gialli

INDICE

Cause dei denti gialli
Una delle cause principali dei denti ingialliti è la mancanza di igiene.

Mancanza di igiene: la mancanza di pulizia dentale è la causa principale di questo disturbo.


Molti bambini o anche le persone anziane si lavano i denti al mattino ma non prima di andare a letto.
Per mantenere il colore bianco è fondamentale usare il filo interdentale dopo aver mangiato e lavare i denti almeno due volte tutti i giorni.

Denti gialli

Il filo interdentale e la spazzolatura sono necessari per rimuovere la placca e le sostanze che producono macchie.
La pulizia aiuta anche a evitare le carie e l’alito cattivo.

Fattori genetici: se fin dall’infanzia i denti sono gialli, il motivo può essere dovuto a una malattia genetica.

È possibile consultare il dentista per conoscere i modi naturali per sbiancare i denti.
Il dentista può insegnare a sbiancare i denti a casa.
I fattori genetici che provocano una struttura dentale debole dalla nascita causano denti gialli anche se il bimbo li lava.
Lo smalto (la superficie dura dei denti) o la dentina (lo strato sotto lo smalto) malformati sono un esempio di una struttura dentale debole.

Cibo e bevande: il consumo di troppe bevande zuccherate può rimuovere lo smalto trasparente dei denti.
Il consumo di quantità eccessive di zucchero (torte, cioccolatini, dolci, succhi di frutta zuccherati, bibite ecc.) può rimuovere il rivestimento esterno dei denti, che quindi si possono ingiallire.
Un altro responsabile importante è la caffeina.
Le persone che bevono spesso tè o caffè hanno denti molto più gialli rispetto agli altri.
La saliva diventa acida (diminuisce il ph) e favorisce l’erosione dello smalto.
La carenza di vitamine A, C e D è un’altra causa alimentare del disturbo.
Il vomito può erodere lo smalto dei denti perché è acido.

Malattie: Questa situazione può essere dovuta a una malattia che colpisce lo smalto e la dentina. Ci sono parecchie malattie che possono causare i denti gialli.
A volte, le terapie come la chemioterapia e la radioterapia possono ingiallire i denti improvvisamente.
Le donne incinta dovrebbero prendersi cura di sé stesse poiché durante la gravidanza alcune infezioni possono provocare i denti gialli al bambino mentre sviluppa lo smalto.

Apparecchio: Prima di tutto, gli apparecchi non causano l’alterazione del colore dei denti.
Però, chi ha degli apparecchi dovrebbe ricordare che bisogna triplicare la pulizia per garantire la salute ottimale del colore bianco perla dei denti.
Una pessima cura dentale può dare una colorazione giallastra ai denti.
Dopo aver tolto l’apparecchio (per esempio l’invisalign), l’odontoiatra può raccomandare una terapia di sbiancamento.

Alcool e tabacco: la nicotina delle sigarette provoca i denti gialli. Il fumo può causare anche i denti neri con il tempo.
La sigaretta elettronica non causa i denti gialli come quella normale perché non contiene molte sostanze cancerogene che sono nelle altre sigarette.
Evitare di masticare il tabacco e persino di bere troppo vino rosso.
Evitare questi cibi e bevande può sicuramente evitare di andare dal dentista per una pulizia dentale.

Traumi: un trauma o incidente può danneggiare le porzioni interne di uno o più denti. Nei bambini giovani e in crescita, anche una caduta può interessare la procedura della formazione dello smalto. Questo può causare i denti gialli. Anche la carie può provocare una tinta giallastra o nera.

Invecchiamento: Proprio come i capelli diventano grigi, anche  i denti potrebbero diventare giallastri come effetto dell’invecchiamento.
Per gli anziani è abbastanza naturale perdere il colore naturale e sviluppare delle macchie sui denti.
Gli effetti dei farmaci: anche alcuni antibiotici o altri farmaci possono causare la variazione del colore dei denti, per esempio l’Augmentin (amoxicillina) e le tetracicline. Bisognerebbe sempre evitare l’uso eccessivo dei farmaci.
I colluttori con un alto contenuto di fluoro possono causare i denti gialli-marroni in caso di assunzione prolungata.

Denti gialli nei bambini, Cause e rimedi

Smalto sottile
Una delle cause dei denti gialli che è più frequentemente diagnosticata in modo errato è la presenza di uno smalto sottile. Lo smalto è lo strato più esterno del dente, che non è solo la struttura più dura del corpo umano ma è anche quella che dà il colore bianco ai denti.
All’interno dello smalto c’è la dentina, che è leggermente giallastra ed è anche sensibile al calore e al freddo. Alcuni bambini hanno uno smalto sottile per natura o uno smalto che è diventato sottile a causa del cibo, della spazzolatura dei denti vigorosa o delle bevande gassate.

Macchie
Alcuni bambini hanno un’igiene orale pessima che può provocare i denti gialli. In questo caso, poiché i bimbi non si prendono cura dei denti hanno spesso il tartaro e la placca.
Questo si vede soprattutto nei bambini che hanno degli apparecchi ortodontici, poiché con questi apparecchi diventa difficile mantenere l’igiene orale.
In questi casi, spazzolare i denti due volte al giorno non basta.

Farmaci: macchie interne ed esterne
Ci sono alcuni farmaci che macchiano i denti. Questi potrebbero provocare delle chiazze interne o esterne sui denti, che possono causare l’ingiallimento o le macchie nere.
Un responsabile frequente è la tetraciclina.
La tetraciclina è un antibiotico utilizzato per curare malattie diverse.
Tuttavia, uno degli effetti collaterali principali della tetraciclina è quello di causare i denti gialli nei bambini.
Infatti gli studi mostrano che quando una donna incinta prende della tetraciclina, questa può colpire i denti che usciranno nella bocca del bambino.

Così ora si sanno le cause e i rimedi per i denti gialli. Ci sono ulteriori cause relativamente rare, tra cui le malattie congenite come l’amelogenesi imperfetta o la dentinogenesi imperfetta.
Anche se le persone ignorano spesso i problemi che si verificano nei denti da latte perché questi sono destinati a cadere, tuttavia se c’è un’infezione che sta provocando delle macchie nei denti si potrebbe anche diffondere al dente permanente sottostante.

Sbiancare i denti,gialliCome sbiancare i denti?

I denti possono tornare bianchi, la cura comprende dei metodi naturali o una terapia presso la clinica del dentista.


Rimedi naturali e casalinghi
È necessario lavare i denti almeno due volte al giorno. Con il tempo, anche un accumulo lento di placca si può manifestare con un ingiallimento dei denti.
Uno dei rimedi efficaci per sbiancare i denti è quello di mangiare una mela dopo un pasto.
La mela agisce come una sostanza per la pulizia naturale e rimuove gli avanzi che rimangono attaccati ai denti.
Quindi mangiare mele e frutta cruda con un contenuto elevato di fibre serve come una pulizia naturale per i denti.

Inoltre, dopo aver bevuto tè o caffè si può bere acqua o fare dei gargarismi per prevenire la possibilità di sviluppare delle macchie sui denti.

Come parte di qualsiasi terapia, la dieta ha sempre un ruolo fondamentale.
Così per sbiancare i denti naturalmente bisogna mangiare frutta e verdura sane, soprattutto le fragole.
Alcuni dentisti sconsigliano i metodi sperimentali di sbiancamento dei denti a casa, come lavare i denti con limone, aceto, acqua ossigenata o qualsiasi altro agente abrasivo o acido.
Questi potrebbero rimuovere lo strato esterno delle macchie, ma potrebbero rimuovere anche alcuni strati di smalto.
Questo smalto non ricresce e la mancanza di un po’ di smalto potrebbe causare l’esposizione della dentina e quindi l’ingiallimento dei denti.

Le donne dovrebbero adattare il colore del rossetto ai denti gialli.
Per non evidenziare il difetto bisogna utilizzare un rossetto tendente al viola o al rosso magenta, mentre bisogna evitare il rosso vivo.


Come sbiancare i denti gialli con l’acqua ossigenata

Procedura di sbiancamento
L’acqua ossigenata è un acido altamente reattivo e ha delle proprietà antisettiche e sbiancanti, che rendono i denti bianchi. Molti dentifrici e collutori contengono un po’ di acqua ossigenata.

Risciacquo: unire acqua normale e acqua ossigenata dal 9 al 35% in proporzione 50 e 50.
Prima o dopo aver lavato i denti, sciacquare la bocca con questa soluzione.

Spazzolare: prendere 2 cucchiai di bicarbonato e mezzo cucchiaio di acqua ossigenata e formare una pasta usando dell’acqua.
È possibile aggiungere poche gocce di estratto di menta piperita, affinché dia un sapore di menta.
Mettere una quantità piccola di questo miscuglio sullo spazzolino umido e spazzolare i denti.

Modificare il dentifricio: mettere circa un cucchiaio di dentifricio normale in una ciotola di vetro piccola.

Aggiungere da 4 a 6 gocce di acqua ossigenata e un pizzico di sale. Mescolare bene.
Utilizzare questo sullo spazzolino da denti e lavare i denti normalmente.


Cosa fare per i denti gialli? Terapia che effettua il dentista

Sbiancamento
Quando il paziente ha ancora i denti gialli nonostante i lavaggi e dopo aver effettuato tutte le terapie, potrebbe essere necessario andare dal dentista per controllare i denti.
Un’opzione che il dentista può consigliare è lo sbiancamento dei denti.
Questa è una scelta valida per quelle persone che hanno i denti gialli, ma anche per chi ha uno spessore adeguato dello smalto.
Questo perché se il dente è giallo a causa di un’insufficienza dello smalto (cioè un’esposizione della dentina), lo sbiancamento potrebbe provocare la sensibilità dentale.
In questo caso si potrebbe aver bisogno anche di una cura per i denti sensibili.

Faccette e corone dentali
Una delle opzioni per le persone che hanno uno smalto sottile è l’applicazione di corone o faccette dentali.
Una corona dentale è un’opzione utile nel caso di un dente singolo, che è una situazione rara.
Le faccette sono dei rivestimenti da applicare sulla superficie dei denti che non solo aiutano la protezione e aumentano lo spessore, ma migliorano anche l’estetica.

Ci sono due tipi di faccette: in resina composita e in ceramica o porcellana.
Anche se questa opzione rientra sotto l’odontoiatria estetica, sta diventando la terapia preferita da chi vuole una differenza istantanea e visibile nell’aspetto.