Pillola anticoncezionale

INDICE


La pillola anticoncezionale (chiamata anche “la pillola”) è una pastiglia che contiene ormoni per modificare il funzionamento del corpo e per prevenire la gravidanza.

Gli ormoni sono sostanze chimiche che controllano il funzionamento degli organi del corpo.
In questo caso, gli ormoni nella pillola controllano le ovaie e l’utero.

Il costo della confezione va da 4/5 Euro a 15 Euro circa.
Per questo farmaco serve la ricetta del medico


Come funziona?

1. Pillola combinata
La maggior parte delle pillole anticoncezionali si prendono in “combinazione”, contengono due ormoni diversi: estrogeni e progesterone per prevenire l’ovulazione (il rilascio di un uovo durante il ciclo mensile).
Le pillole combinate in commercio sono per esempio: Yasmin, Fedra, Belara, Yaz, Klaira, Zoely, Ginoden ® , Gestodiol, Diane, Minesse.
Klaira è una pillola “nuova” che contiene degli estrogeni naturali invece di quelli sintetici, quindi è più leggera.

2. Mini pillola
Esistono anche altre pastiglie che hanno solo il progestinico, per esempio il Cerazette, Drosure, Drosurelle ecc.
Bisogna scegliere il farmaco più adatto alla persone, cioé che causa meno effetti collaterali.
Una donna non può rimanere incinta se non ovula perché non c’è un uovo da fecondare.
La pillola provoca l’ispessimento del muco intorno al collo dell’utero che rende difficile l’entrata agli spermatozoi.
In questo modo gli spermatozoi non riescono a raggiungere l’uovo che è stato rilasciato.
La pillola può influenzare anche il rivestimento dell’utero, rendendo difficile la fissazione di un uovo alla parete dell’utero.

Classificazione in base alla quantità di ormoni

Ci sono tre tipi di pillola:

  • Pillola anticoncezionale monofasica
    La pillola monofasica è un contraccettivo orale che ha le stesse quantità di estrogeni e progestinici in ogni pastiglia della confezione.
    Questo tipo di farmaco si divide in:
    1) Pillole a basso dosaggio hanno la minor quantità di estrogeni (20 mcg)
    2) Con dose regolare contengono 30 – 35 mcg di estrogeni
    3) Pillole a dose elevata hanno circa 50 mcg di estrogeni.
  • Pillola anticoncezionale bifasica
    Questi contraccettivi hanno un livello di ormoni che cambia durante il ciclo,
    I primi 7-10 giorni contengono più estrogeni (e hanno un colore), le successive 14 pillole hanno più progestinici (e un altro colore). Le ultime 7 compresse sono pillole placebo e non contengono ormoni.
  • Pillola anticoncezionale trifasica
    Le pillole di combinazione trifasiche contengono 3 diverse dosi di ormoni nelle 3 settimane di pillole attive.
    Gli estrogeni sono bassi per i primi 5 giorni, crescono nei 5 giorni successivi e tornano ai livelli iniziali negli ultimi 10.
    Il progesterone aumenta gradualmente dall’inizio alla fine del ciclo mestruale.
    Le ultime 7 pillole (se comprese) sono pillole placebo e non sono attive.

Efficacia della pillola anticoncezionale

L’efficacia è una preoccupazione importante e frequente quando si sceglie un metodo per non rimanere incinta.
Le pillole anticoncezionali sono molto efficaci.
Il farmaco combinato funziona meglio se è preso ogni giorno.
Le pillole di solo progestinico devono essere prese alla stessa ora ogni giorno.
Questo mantiene il corretto livello di ormoni nel corpo di una donna.

Meno di 1 donna su 100 rimane incinta ogni anno se prende la pillola ogni giorno come prescritto.
Circa 9 donne su 100 donne rimangono incinte ogni anno se non prendono sempre la pillola ogni giorno come prescritto.
Questa medicina può essere leggermente meno efficace per le donne che sono molto in sovrappeso.

Alcune ragazze prendono la pillola anche se non cercano un metodo per non rimanere incinta, per esempio per eliminare l’acne dalla pelle.
Alcuni studi scientifici mostrano che l’assunzione di un basso dosaggio (20mcg di estrogeni) dà risultati simili al dosaggio che si utilizza di solito.
La pillola contraccettiva non può sostituire la pillola del giorno dopo.

Alcuni farmaci e integratori possono rendere la pillola meno efficace:

  • L’antibiotico rifampicina, mentre gli altri antibiotici non alterano l’efficacia della pillola
  • L’antimicotico griseofulvina, mentre gli altri antimicotici non alterano l’efficacia della pillola
  • Alcuni farmaci anti-HIV
  • Alcuni farmaci anti-epilettici
  • L’erba di San Giovanni


Vomito e diarrea possono annullare l’effetto della pillola anticoncezionale
Chiedere un consiglio al medico curante .
Dopo aver avuto vomito o diarrea, utilizzare un metodo contracettivo alternativo come il preservativo, la spirale, il diaframma o un metodo di contraccezione d’emergenza (la pillola del giorno dopo) finchè il medico lo ritiene necessario.

Bisogna sempre tenere in mente che la pillola non protegge contro le infezioni sessualmente trasmissibili.
Si dovrebbe utilizzare un preservativo per ridurre il rischio di infezione.

Come si inizia a prendere la pillola anticoncezionale? Quando fa effetto?

Pillola-anticoncezionale
Anatomia dell’apparato genitale femminile

Le donne sono abituate a iniziare l’assunzione della pillola il primo giorno delle mestruazioni.
Ora si sà che è possibile iniziare a prendere la pillola in qualsiasi giorno del mese.
Parlare con il medico per sapere qual’è il giorno migliore per iniziare ad assumere la pillola.

Pillola combinata
Anche la pillola combinata si può iniziare in qualsiasi momento.
Se la donna inizia entro cinque giorni dall’inizio del ciclo, la protezione contro la gravidanza è valida subito.
Non è necessario utilizzare un metodo contraccettivo supplementare.

Questo significa che se il ciclo inizia il mercoledì mattina, è possibile avviare l’assunzione della pillola fino al lunedì mattina per essere protetti fin da subito.
Se la femmina comincia in qualsiasi altro momento durante il ciclo mestruale, la protezione dalla gravidanza inizia dopo sette giorni. Utilizzare un altro metodo contraccettivo come ad esempio un preservativo, un diaframma o la spugna contraccettiva in caso di rapporti vaginali durante la prima settimana di utilizzo.
Alcuni ginecologi consigliano di aspettare la fine della prima scatola per avere rapporti sessuali completi e non protetti.

Mini pillola
Un altro tipo di pillola contraccettiva è quella a basso dosaggio di progesterone, a volte chiamata la mini-pillola.
Questo tipo di medicina anticoncezionale è diversa dalle altre pillole perché contiene solo un tipo di ormone, il progesterone, piuttosto che una combinazione di estrogeni e progesterone.
Funziona modificando il muco cervicale e il rivestimento dell’utero e a volte influisce sull’ovulazione.
La mini-pillola può essere un po’ meno efficace nel prevenire la gravidanza rispetto a quella combinata.


La mini-pillola va presa ogni giorno senza interruzioni.
Una ragazza che sta prendendo la mini-pillola può non avere alcun ciclo oppure riferisce dei cicli irregolari.
La mini pillola funziona se è assunta alla stessa ora ogni giorno, senza perdere le dosi.
Qualsiasi tipo di pillola anticoncezionale funziona meglio quando si prende ogni giorno alla stessa ora, indipendentemente dal fatto se la ragazza sta praticando l’attività sessuale.
La regolarità è particolarmente importante con le pillole di solo progesterone.

Se si prende con un ritardo di tre ore dopo l’orario normale, è necessario utilizzare un metodo contraccettivo supplementare per 48 ore dopo l’assunzione della pillola.
Si può iniziare a prendere questa medicina di solo progestinico in qualsiasi momento. Utilizzare un altro metodo contraccettivo in caso di rapporti vaginali durante le prime 48 ore dall’inizio dell’assunzione perché la protezione comincia dopo due giorni.

 

Iniziare la pillola anticoncezionale dopo la gravidanza

È possibile rimanere incinta di nuovo poco dopo il parto. Iniziare ad utilizzare dei metodi contraccettivi dopo la gravidanza è una preoccupazione importante per molte donne.
E molte di queste femmine scelgono la pillola.
Si può iniziare a prendere la pillola combinata dopo aver atteso almeno tre settimane dal parto.
Se si allatta o se c’è un aumento del rischio di coaguli di sangue, si dovrebbero attendere almeno sei settimane dopo la nascita.

Formato del pacchetto

La maggior parte delle combinazioni di pillole si trovano in pacchetti da 21 pastiglie (Yasmin) o da 28 (Yaz).
Una pillola di ormoni va presa ogni giorno circa allo stesso orario per 21 giorni.
A seconda del pacco, si può interrompere l’assunzione della pillola anticoncezionale per 7 giorni (come nel pacco di 21 pastiglie) o si prende una pillola che non contiene ormoni per 7 giorni (la confezione da 28 compresse).

Una donna ha le mestruazioni quando smette di prendere le pillole che contengono ormoni.
Alcune donne preferiscono il pacco da 28 giorni perché le aiuta a mantenere l’abitudine di prendere una pillola ogni giorno.
C’è anche un tipo di pillola combinata che diminuisce la frequenza del ciclo di una donna, si prende il farmaco ormonale per 12 settimane e quindi si interrompe per 7 giorni. Questo diminuisce il numero di cicli a uno ogni 3 mesi invece di uno al mese.


Cosa succede se si perde o si dimentica di prendere una o più pillole?

L’ovulazione (e quindi la gravidanza) può verificarsi se si dimentica la pillola, soprattutto se le pillole mancanti sono alla fine o all’inizio del pacchetto.
Il consiglio dipende da quante pillole sono state dimenticate e quando sono state perse nel ciclo.
Se una pillola si perde in qualsiasi punto del pacchetto, bisogna prendere la pillola che manca subito.
Questo può voler dire prendere due pillole in un giorno.
Si dovrebbe prendere come al solito il resto del pacchetto.
Non è necessaria una contraccezione supplementare.
Si dovrebbe mantenere la pausa di 7 giorni come da programma.

Se si dimenticano due o più pillole in qualunque parte del pacchetto, prendere l’ultima pastiglia persa in questo momento.
Questo può voler dire prendere due pillole in un giorno. Le pillole dimenticate in precedenza non devono essere assunte. Si dovrebbe prendere come al solito il resto del pacchetto. È inoltre necessario utilizzare precauzioni aggiuntive (es. preservativo o astinenza) per i successivi 7 giorni.

Pro e contro

Quali sono i vantaggi della pillola anticoncezionale?

  • È molto efficace.
  • Non interferisce con i rapporti sessuali.
  • I cicli sono spesso più leggeri, meno doloroso e più regolari.
  • Allevia la sindrome premestruale per alcune donne.
  • Riduce il rischio di sviluppare tumori del colon, ovaio e utero.
    La protezione contro il cancro dell’ovaio è abbastanza chiara e sembra continuare per molti anni dopo l’interruzione della pillola.
  • Può anche ridurre il rischio di sviluppare alcuni tipi di cisti nelle ovaie.
  • Il rischio di infezione pelvica (dato che il tappo di muco ferma i batteri come lo sperma che arriva nell’utero) è ridotto.
  • Può aiutare a proteggere contro alcune malattie benigne del seno (non tumorali).

La pillola fa male? Quali sono gli effetti collaterali e le controindicazioni della pillola anticoncezionale?

ingrassare,peso,pillola,anticoncezionale,cellulite

La maggior parte delle donne che prendono la pillola non sviluppa effetti collaterali. Tuttavia, un piccolo numero di femmine sviluppa nausea (sensazione di malessere), mal di testa o dolore al seno. Questi sintomi di solito vanno via entro pochi giorni o alcune settimane dall’inizio dell’assunzione.
Se i sintomi persistono, ci sono molte marche differenti di pillola che si possono provare e probabilmente non portano alle stesse conseguenze.

Altri effetti collaterali sono rari e comprendono stanchezza, alterazioni del desiderio sessuale, brufoli, pelle secca, secchezza delle mucose della bocca e della vagina, oltre al cambio di umore.
Queste conseguenze sono rare e si dovrebbe informare il medico o l’infermiera in caso di effetti collaterali duraturi.
La pillola a volte provoca un aumento della pressione sanguigna, quindi chi la prende dovrebbe controllare la pressione ogni sei mesi.
L’assunzione di questa medicina potrebbe dover essere interrotta se la pressione del sangue diventa troppo alta.

La pillola fa ingrassare?
Molte persone credono che assumendo la pillola si aumenta di peso, ma questo non è mai stato dimostrato negli studi scientifici.
In realtà la pillola non fa ingrassare nè dimagrire, ma provoca un aumento della ritenzione idrica che è stato risolto con i nuovi farmaci, per esempio la pillola Yasmin.
Alcune donne notano un aumento del seno con questa medicina.


Ci sono dei rischi a prendere la pillola anticoncezionale?

La pillola può avere alcuni effetti collaterali gravi, ma questi sono molto rari.
Per la maggior parte delle donne i benefici del farmaco superano i possibili rischi.
Il paziente dovrebbe parlare con il medico riguardo a tutti i rischi e i benefici della pillola.
Le persone che assumono la pillola hanno un piccolo aumento del rischio di trombosi (coaguli di sangue).
Questo pericolo è maggiore nel primo anno in cui si prende.
Ecco perché le persone con un elevato rischio di formazione di coaguli non possono prendere la pillola.
Tuttavia, questa possibilità è considerevolmente più piccola rispetto al naturale rischio di coagulo che si ha durante la gravidanza.

Le donne hanno un rischio maggiore di formazione di coaguli di sangue, se:

  • Sono obese
  • Hanno oltre 35 anni
  • Il parto è stato fatto con taglio cesareo
  • Hanno sofferto di gravi emorragie dopo il parto
  • Hanno avuto la preeclampsia
  • Hanno dei disturbi di coagulazione ereditari
  • Hanno già avuto dei trombi nel passato
  • In famiglia c’è un parente stretto con coaguli di sangue
  • Devono stare per un periodo prolungato a letto
  • Ricevono una trasfusione di sangue al momento del parto
  • Fumano

Si può iniziare a utilizzare la pillola combinata o di solo progestinico subito dopo un aborto anche spontaneo.

Oggi, tutte le pillole che si prescrivono hanno basse dosi di estrogeni all’interno.
Alcune sono meno potenti e potrebbero essere più adatte se ci sono eventuali fattori di rischio per la trombosi.

Si deve consultare subito il medico se si avverte uno qualsiasi dei seguenti sintomi: forte mal di testa, forte dolore al petto, alle gambe o nella pancia, gambe gonfie, difficoltà respiratorie, tosse con sangue, improvvisi problemi di vista o di linguaggio, debolezza o intorpidimento in un braccio o una gamba, collasso.
Questi sintomi potrebbero essere causati da un coagulo di sangue.

Pillola e fumo
Dopo i 35 anni le donne che prendono la pillola hanno un maggior rischio di trombosi venosa profonda (TVP).
Il fumo di sigaretta causa molti danni, tra cui l’indurimento delle arterie che è un fattore di rischio di infarto e TVP.


Quindi le femmine che fumano e prendono la pillola hanno un rischio molto maggiore di patologie cardiovascolari rispetto alle altre donne.

 

Il cancro

Prendere la pillola può aumentare il rischio di alcuni tipi di cancro ma protegge contro altri tipi.
La ricerca sui rischi di tumore al seno nelle persone che assumono la pillola è controverso e i risultati non sono facilmente interpretabili.
Alcuni studi suggeriscono un possibile leggero aumento del rischio di cancro al collo dell’utero per chi assume la pillola per più di otto anni.
Alcune ricerche suggeriscono un collegamento tra l’utilizzo della pillola e lo sviluppo di un raro cancro al fegato.
Tuttavia, c’è una riduzione del rischio di sviluppare il cancro dell’ovaio, dell’utero e del colon per le persone che assumono questo farmaco.
Se si considerano tutti i tumori complessivamente, il rischio di sviluppare una neoplasia è ridotto se si prende la pillola.
Ulteriori ricerche sono in corso.

L’allattamento al seno e la pillola anticoncezionale

Le pillole di solo progestinico non influenzano il latte materno durante l’allattamento.
Se si allatta bisogna attendere prima di iniziare a usare la pillola combinata perché può ridurre la quantità e la qualità del latte nelle prime sei settimane di allattamento al seno.

Il latte materno contiene tracce di ormoni contenuti nella pillola.
È improbabile che questi ormoni hanno degli effetti sul bambino.


È meglio parlare con un operatore sanitario riguardo ai metodi di contraccezione più adatti dopo il parto.