Neutrofili alti o bassi

Cosa vuol dire se i neutrofili sono alti nelle analisi del sangue?
I neutrofili sono un tipo di globuli bianchi (o leucociti) che si trovano nella circolazione sanguigna e servono per combattere i batteri e i virus.
Queste cellule possono rilasciare delle sostanze nella circolazinoe sanguigna che provocano la febbre (o febbricola).

Granulociti
I granulociti si distinguono in tre grandi gruppi: neutrofili, eosinofili e basofili.

Granulociti Neutrofili
I granulociti neutrofili servono per la risposta infiammatoria e antibatterica.

Neutrofili alti o bassi

Sono cellule molto mobili che possono fagocitare i batteri.
Il pus è composto da neutrofili morti e batteri.

 

Che cosa è la conta assoluta dei neutrofili?

La conta assoluta dei neutrofili è misurata indirettamente moltiplicando i tempi della conta dei globuli bianchi, la percentuale di neutrofili nel totale dei globuli bianchi.
Quando il livello di un paziente è compreso tra questi limiti, significa che non bisogna limitare le attività quotidiane.

Calcolo di esempio
Valori dei globuli bianchi: 6.000 cellule/mm3 di sangue

  • Segmentali (neutrofili maturi): 30% dei globuli bianchi
  • Bande (neutrofili immaturi): 3% dei globuli bianchi

Neutrofili relativi (segmentari + bande): 33% dei globuli bianchi
Valore assoluto dei neutrofili totali: 33% X 6.000 = 2.000/mm3

 

Funzioni dei neutrofili

I neutrofili sono delle cellule che servono per combattere contro le infezioni. Quando i neutrofili sono bassi, una persona diventa vulnerabile alle malattie e alle infezioni.
Ciò si verifica a causa di un trattamento di chemioterapia o radioterapia, una trasfusione di sangue o un trapianto di midollo osseo.
Con il tempo dovrebbero aumentare le nuove cellule del sangue che si sviluppano e maturano.

 

Neutrofili alti

Quando la conta dei globuli bianchi neutrofili supera 8000 è considerata elevata, tra i sintomi di questa alterazione c’è la febbre.

 

Cause dei neutrofili alti

  • Alti livelli di stress. L’aumento della conta dei neutrofili può essere causato dall’esercizio fisico eccessivo, nervosismo, stress da lavoro o crisi epilettiche.
  • Improvvisa infezione batterica. L’insorgenza di un’infezione batterica può lesionare o causare un’infiammazione nei tessuti, la conseguenza è un picco del livello dei neutrofili.
    Tra le infezioni ci sono l’appendicite, il mal di gola, raffreddore, mononucleosi, toxoplasmosi, polmonite, bronchiteinfluenza virale, Herpes simplex, infezione da streptococco, ecc.
  • Improvviso blocco renale. L’insufficienza renale provoca un picco nella conta dei neutrofili.
  • Chetoacidosi. Ciò si verifica quando gli acidi e i veleni sono prodotti dal corpo. Quando la chetoacidosi è cronica provoca i neutrofili alti.
  • Eclampsia. L’eclampsia è rara, ma molto grave. Si verifica quando le donne in gravidanza hanno le convulsioni a causa della preeclampsia moderata o grave.
    Questo in genere si verifica nella seconda metà della gravidanza ed è causato dall’aumento improvviso della pressione, proteine nelle urine e gonfiore.
  • Cancro. Conta dei neutrofili può sorgere quando un tumore si diffonde nel corpo.
  • Anemia emolitica. Ciò si verifica quando i globuli rossi sono distrutti prima del solito. Queste cellule sono responsabili del trasporto dell’ossigeno nel sangue.
  • Policitemia Vera. La policitemia vera provoca un aumento a lungo termine nei globuli rossi, ma i medici non sanno perché esso si verifica.
  • Metaplasia mieloide. Questa è una malattia che provoca la crescita di cellule del midollo osseo in altri luoghi nel corpo.
  • Effetti dei farmaci. Alcuni farmaci possono scatenare un picco nella conta dei neutrofili. Tra questi ci sono i cortisonici. Questi farmaci si comportano come gli ormoni corticosurrenalici o corticoidi naturali nel corpo. Questi ormoni regolano l’uso delle sostanze nutrienti e il contenuto di acqua e sale nell’urina.

Neutrofili alti con i linfociti bassi
Tra le cause ci sono:

Esami del sangue,neutrofiliNeutrofili alti e Ves alta
La Ves è un valore che indica l’infiammazione, ma è aspecifico, quindi è probabile in caso di infezione che provoca un’infiammazione (per esempio nel mal di gola).

 

Neutrofili bassi o neutropenia

 

Da cosa dipende la bassa conta dei neutrofili

  • Carenza di vitamina B12 o  di acido folico. Quando c’è poca B12 nel sangue si verifica una perdita del liquido interno dei neutrofili.
  • Infezione batterica grave. Le infezioni gravi possono distruggere i neutrofili. Ciò si verifica in genere quando si forma del pus nel sangue oppure in caso di mielite trasversa, epatite B o HIV.
  • Anemia aplastica. L’anemia aplastica si verifica quando c’è una riduzione delle cellule nel sangue, di solito in caso di malfunzionamento del midollo osseo. Il danno può essere causato da farmaci, radiazioni o un’infezione.
  • Preleucemia e leucemia. La leucemia è il cancro che si verifica nel sangue e provoca la proliferazione di cellule tumorali del sangue.
  • Malattie autoimmuni. Ciò si verifica quando il corpo produce delle proteine note come antineutrofili che distruggono i neutrofili. Un esempio di questo si verifica nei pazienti che soffrono di lupus.
  • Splenmomegalia. Questo disturbo significa milza ingrossata e provoca un aumento di globuli bianchi. La milza aiuta a combattere le infezioni e rimuove i vecchi globuli rossi.
  • Sindrome di Felty. Questa sindrome solitamente si verifica insieme all’artrite reumatoide. Questo è un altro tipo di disturbo autoimmune.
  • Bypass cardiopolmonare. Questo intervento chirurgico può causare una bassa conta dei neutrofili.
  • Dialisi. La dialisi serve per supportare la funzione del rene. Può provocare una bassa conta dei neutrofili.
  • Effetti dei farmaci. Alcuni farmaci causano i neutrofili bassi. In genere, i farmaci usati per trattare l’allergia, psicosi e vomito sono i responsabili.

Quando preoccuparsi?
Se i neutrofili sono alti di poco, questi valori non sono gravi.
Bisogna andare dal medico se i neutrofili sono meno di 1000/mm3

 

Cosa fare? Terapia e rimedi naturali per i neutrofili bassi

Per decidere il trattamento della neutropenia bisogna trovare la causa del problema.
Il medico può prescrivere:

  • Antibiotici. Questi aiutano combattono le infezioni che causano i neutrofili a goccia.
  • Trasfusioni di granulociti. Questo è un tipo di globuli bianchi che è pieno di granuli microscopici. Una trasfusione aumenta il numero nel sistema.
  • Cortisonici. Ci sono due ormoni, glucocorticoidi e mineralcorticoidi, fatti dalla parte esterna della ghiandola surrenale. Entrambi supportano la salute dei neutrofili.
  • Immunoglobuline per via endovenosa. Questo è usato per i casi di neutropenia immune-mediata.

Ci sono degli integratori che aiutano a combattere le infezioni, per esempio la propoli, ma una sana alimentazione è il rimedio naturale migliore.