Leucociti nelle urine

INDICE


 

Cosa significa avere i leucociti nelle urine?
I leucociti sono i globuli bianchi, cioè delle cellule del sangue che combattono le infezioni.
Le analisi delle urine servono per misurare i livelli di leucociti nelle urine
Questo esame indica se sono presenti dei globuli bianchi nell’urina.

Valori normali dei leucociti nelle urine 0 – 10 Leu/ul
Leucociti molto alti oltre i 20 Leu/ul

Limiti della misurazione: 0 – 500 Leu/ul

 

Cause dei leucociti nelle urine e sintomi correlati

Nel sistema urinario, i reni filtrano il sangue ed evitano che i globuli bianchi passino attraverso l’urina.
Però se un’analisi delle urine mostra che ci sono dei globuli bianchi, riflette il funzionamento scorretto del sistema urinario.
Il contenuto elevato di globuli bianchi nell’urina è chiamato piuria, che significa pus nelle urine.
Di seguito ci sono alcune delle cause dei leucociti nelle urine.

Infezione delle vie urinarie
La vescica è una componente importante del sistema urinario.
Così, qualsiasi anomalia di quest’organo come un’infezione (cistite) può causare l’accumulo di numerosi globuli bianchi nell’urina.
Nelle donne, i batteri possono entrare dall’uretra, mentre nei maschi entrano attraverso la prostata.
L’infezione potrebbe provocare una sensazione dolorosa e di bruciore durante la minzione e l’urina potrebbe apparire torbida.
Si osserva anche una minzione frequente. Inoltre possono causare questa infezione qualsiasi disturbo o interferenza alla vescica, rapporti sessuali e alcune malattie legate alla gravidanza, provocando l’accumulo di globuli bianchi nell’urina di una persona.

Pielonefrite
Un altro motivo importante per i livelli anormali dei globuli bianchi nell’urina potrebbe essere un’infezione dei reni conosciuta anche come pielonefrite.
L’infezione inizia dal tratto urinario e poi si diffonde ai reni.
Come accennato in precedenza, i reni sono responsabili del filtraggio del sangue e non consentono ai globuli bianchi di arrivare all’urina.
Pertanto se i reni non funzionano correttamente e sono colpiti da un’infezione, questo dà modo ai globuli bianchi di passare nelle urine. La pielonefrite è più frequente nelle donne rispetto agli uomini.

Nefrite interstiziale
Questo è uno dei disturbi dei reni in cui lo spazio tra i tubuli renali si infiamma.
Questo ostacola la capacità del rene di filtrare gli scarti, che può essere un motivo dietro la presenza dei globuli bianchi nell’urina.
Altri sintomi che possono essere accompagnati dalla piuria sono vomito, nausea, diminuzione della produzione di urina, ritenzione di liquidi, ecc.

Ostruzione nel sistema urinario
Qualsiasi ostruzione nel sistema urinario può disturbare il funzionamento, che in seguito può causare la piuria. L’ostruzione più frequente è la formazione di un calcolo nelle parti come vescica, uretra o reni.
A volte, la presenza di globuli bianchi può indicare malattie più gravi come tumore della vescica o lupus eritematoso sistemico, che colpiscono tutto il corpo.

Altre cause
A parte quelle citate sopra, ci sono molte altre cause possibili.
Le persone affette da malattie sessualmente trasmissibili (come gonorrea, clamidia, ecc.) a volte potrebbero avere delle infezioni delle vie urinarie che in seguito provocano un numero alto di leucociti nell’urina.
Potrebbero anche causare gonfiore ai testicoli. Anche la gravidanza può provocare una quantità di globuli bianchi più alta.

Se l’urinocoltura è negativa significa che la causa dei leucociti nelle urine non è un’infezione.


 

Sintomi dei leucociti nelle urine

Quando preoccuparsi?
Se la persona riferisce alcuni di questi sintomi e ha i leucociti nelle urine dovrebbe andare dal medico per effettuare la terapia più adatta.


 

Come si cura? La terapia per i leucociti nelle urine

La terapia per i livelli di leucociti nell’urina fuori dalla norma dipende principalmente dalla causa dell’infezione.
Un ciclo di antibiotici funziona bene nel cancellare l’infezione.
Evitando le situazioni di cui sopra si può certamente prevenire un’infezione delle vie urinarie e la presenza di leucociti nell’urina oltre i parametri.
Però se l’infezione diventa estremamente grave, si consiglia di consultare un medico per la terapia necessaria. In alcuni casi, può essere necessario il ricovero in ospedale.


 

Rimedi naturali per i leucociti nelle urine

Le infezioni del tratto urinario dovute ai leucociti nelle urine sono più frequenti nelle donne rispetto agli uomini e le malattie possono variare dalla cistite (un’infiammazione della vescica urinaria) alle infezioni gravi dei reni e della vescica.
Un’igiene corretta è uno dei fattori più importanti che possono tenere lontano le infezioni.
Bisogna mantenere l’igiene personale.
Cambiare gli indumenti intimi e gli asciugamani ogni giorno.

Lavare correttamente e immergere gli asciugamani in una soluzione disinfettante per un po’ di tempo per uccidere i microrganismi che potrebbero causare le infezioni.
I cibi ricchi di vitamina B e C migliorano il sistema immunitario, che permette al corpo di combattere in modo più efficace l’infezione.
Si consiglia di mangiare l’aglio che ha un effetto antibiotico.


 

Cause dei leucociti nell’urina durante la gravidanza

Infezione delle vie urinarie
Durante la gravidanza la possibilità di un’infezione del tratto urinario è elevata.
Poiché la gravidanza aumenta la pressione sulla vescica delle donne, automaticamente diminuisce il tono muscolare della vescica. Dato che la vescica deve sopportare il peso del feto, durante la gravidanza la rimozione completa dell’urina diventa difficile.
È anche il motivo per cui durante la gestazione le donne soffrono di minzione frequente. Insieme con la minzione frequente, questa malattia crea un ambiente adatto per la crescita dei batteri.
Per combattere l’infezione batterica, si verifica una perdita di globuli bianchi visibile nelle urine.

Infezione da lievito
L’infezione da lievito è un’altra causa frequente. Quest’infezione è provocata dal lievito chiamato Candida. L’infezione da lievito durante la gravidanza è spesso associata a un aumentato degli ormoni sessuali femminili, che crea delle condizioni favorevoli per la crescita di questi funghi nell’apparato genitale.
Insieme ad altri test diagnostici della candidosi o delle infezioni da lievito, i globuli bianchi alti sono considerati come un sintomo positivo.

Infezione renale
Per essere precisi, l’infezione renale è la fase avanzata e molto grave dell’infezione del tratto urinario.
Quando l’infezione delle vie urinarie non è curata, spesso provoca tipi diversi di infezioni renali.
Un’infezione renale è conosciuta come pielonefrite, causa la presenza di globuli bianchi nell’urina.
Questo tipo di infezione è spesso accompagnata da altri sintomi come:

Secondo il medico, bisognerebbe curare questa infezione renale con antibiotici forti.

Altre cause
C’è una serie di altre cause che potrebbe provocare la presenza di globuli bianchi o leucociti nell’urina durante la gravidanza. Ecco una spiegazione breve di queste cause:

  • Batteriuria asintomatica: Questo è uno dei motivi frequenti, caratterizzata dalla crescita di batteri all’interno della vescica senza sintomi.
  • Glomerulonefrite: La glomerulonefrite è caratterizzata da un’infiammazione dei vasi sanguigni dei reni e può essere dovuta al diabete.
  • Cistite: La cistite è caratterizzata dall’infiammazione dell’uretere e delle vie urinarie.
  • Nefrite da fenacetina: La nefrite da fenacetina è caratterizzata da un’infezione renale dovuta alla Fenacetina (un analgesico).


 

Analisi urine,leucociti,bambiniLeucociti nell’urina dei bambini

Nei bambini, questo aumento dei leucociti è dovuto molto probabilmente a un’infezione delle vie urinarie.
Il 5 per cento delle bambine e l’1 o 2 per cento dei bambini sviluppa un’infezione del tratto urinario.

Sintomi
Ci sono molti sintomi da controllare quando si sospetta che il bambino possa avere un’infezione o dei leucociti nell’urina. Il bimbo può avere difficoltà a urinare e l’urina può avere un odore cattivo. I segni di un’infezione urinaria sono anche:

  • Febbre
  • Brividi
  • Dolore addominale
  • Nausea
  • Vomito.

 

Infezione nei neonati

I neonati e i lattanti hanno un sistema immunitario debole.
Questo è uno dei motivi per cui è così importante l’allattamento al seno: dà al neonato gli anticorpi per aiutare a combattere l’infezione.
Di conseguenza, gli infanti allattati al seno hanno meno infezioni rispetto ai bambini nutriti tramite biberon.

Quando un neonato sviluppa un’infezione, può diventare un motivo di grande preoccupazione .
Questo perché i neonati si possono ammalare molto velocemente.
Per fortuna rispondono anche molto rapidamente alla terapia, se l’infezione è individuata in tempo.
Se un medico sospetta che un bambino appena nato abbia un’infezione, inizia subito una terapia antibiotica.

Cause dell’infezione nel neonato
Nei neonati, la maggior parte delle infezioni sono dovute a batteri e a virus. Il canale del parto della madre contiene dei batteri, soprattutto se ha un’infezione attiva.
Durante il parto, il bambino può ingerire o respirare il liquido nel canale del parto e i batteri o i virus possono entrare nei polmoni e nel sangue.
Il bimbo si può ammalare durante la nascita o entro i primi giorni dopo il parto. Poiché i batteri o virus si moltiplicano, il neonato si può ammalare molto rapidamente.
Prima si scopre e si cura l’infezione, migliori saranno i risultati per il neonato.
Ci sono un certo numero di batteri e virus che si possono trasmettere dalla madre al neonato durante la gravidanza o il parto.
Occasionalmente, un neonato prende un’infezione dopo la nascita da qualcuno che ha il raffreddore o l’influenza.


 

Eritrociti e leucociti nell’urina

I globuli rossi (o eritrociti) nelle urine possono essere un segno di alcuni problemi che coinvolgono la vescica e i reni.
Negli individui sani si trovano spesso alcuni eritrociti (o emazie) nei campioni di urina, ma non sono un motivo di preoccupazione.
Però la presenza di molti globuli rossi (o così tanto sangue che l’urina appare scolorita) è probabilmente il segno di un problema.

Il termine formale per un numero anormale degli eritrociti nell’urina è ematuria.
Una causa potenziale è la contaminazione del campione che si vede quando le donne danno un campione di urina con un po’ di sangue mestruale.
Si consiglia di effettuare le analisi alcuni giorni prima dell’inizio del ciclo mestruale.
La causa può anche essere un trauma recente all’uretra (derivante da una cateterizzazione o da lesioni).

Se sono presenti anche i globuli bianchi, è un segno di un’infiammazione o infezione lungo il tratto urinario. Le emazie nell’urina possono anche essere associati a ostruzioni, calcoli o lesioni interne.
Per esempio, qualcuno che è stato preso a calci o pugni nei reni spesso inizia a produrre urina mista a sangue a causa dei danni ai reni.
A volte l’esercizio fisico intenso può essere una causa e talvolta dopo una corsa le persone come i maratoneti emettono sangue nell’urina.

In alcuni casi, i tumori maligni possono essere associati ai globuli rossi nell’urina. In queste situazioni, ci possono essere anche tracce di cellule cancerose rimosse, identificate dal patologo.
Alcuni disturbi o farmaci possono provocare il sangue nell’urina.

Nitriti e nitrati
I nitrati sono presenti normalmente nelle urine, mentre i nitriti non si dovrebbero trovare, ma ci sono alcuni batteri che trasformano i nitrati in nitriti.
Quindi, la presenza di nitriti può indicare un infezione in atto.