Glucosio nelle urine

INDICE

Il termine medico per il glucosio nelle urine è glicosuria, che può indicare molte malattie tra cui il diabete.
Di solito il glucosio è assente nell’urina oppure è presente in quantità molto ridotte.
L’urina di un individuo sano contiene meno dello 0,1% di glucosio che non può essere rilevato dai test delle urine normali.

L’urina di solito non contiene una quantità significativa di zucchero o glucosio, poiché i reni riassorbono il glucosio filtrato che ritorna nel flusso sanguigno.

Si può trovare del glucosio nell’urina solo quando il livello di zucchero nel sangue aumenta in modo tale da superare la capacità dei reni di riassorbire questa sostanza.
C’è una soglia renale per il glucosio che va da 160 a 190 mg/dL circa.
Se il livello di zucchero nel sangue è troppo alto e supera questa soglia (per esempio è a 500), i reni si riempiono e non riescono a riassorbire il glucosio.
Di conseguenza, una quantità notevole di glucosio può passare nell’urina. Questa malattia è nota come glicosuria.

Valori normali del glucosio nelle urine:
I parametri di riferimento sono:

  • Zero → nel test delle urine semplice non si dovrebbe trovare il glucosio
  • 30-90 mg → nell’analisi delle urine delle 24 ore, indipendentemente se il paziente è uomo, donna o bambino.


 

Possibili cause della glicosuria

I glomeruli dei reni filtrano il glucosio presente nel sangue. Poi i tubuli renali prossimali riassorbono il glucosio filtrato che ritorna nel flusso sanguigno.
Quando il livello di glucosio nel sangue aumenta in maniera tale che i reni non riescono a riassorbire il glucosio completamente, questo processo normale si può interrompere.
Così i reni cominciano a versare il glucosio in eccesso nell’urina.

Quindi le malattie che possono causare un aumento significativo dei livelli di glucosio nel sangue possono provocare la glicosuria. Un’altra causa possibile è l’incapacità dei tubuli renali di riassorbire il glucosio in modo efficiente anche quando la glicemia è normale.
In questo caso il glucosio è alto nelle urine, ma non nel sangue, quindi in questo caso la glicosuria è senza diabete.
Lo zucchero elevato nel sangue (o iperglicemia) può essere dovuto a malattie come il diabete mellito. Questo è il motivo per cui la glicosuria è considerata un segno del diabete.

Nel diabete, le cellule del corpo non riescono ad assorbire e utilizzare il glucosio dal flusso sanguigno, sia a causa di una mancanza di insulina sia per l’incapacità delle cellule del corpo di rispondere all’insulina. Di conseguenza, il livello di zucchero nel sangue aumenta.
L’assunzione di cortisone a lungo termine può causare un aumento della glicemia anche senza diabete.
Oltre al diabete, anche le altre patologie possono causare l’iperglicemia e poi la glicosuria. Queste malattie comprendono la sindrome di Cushing, l’acromegalia e la tireotossicosi.

A volte, la glicosuria può essere associata a situazioni benigne, come mangiare un pasto pesante o una quantità grande di alimenti zuccherati.
Anche lo stress emotivo può aumentare il livello di zucchero nel sangue e nell’urina.
Anche un’alimentazione eccessiva può causare un aumento del livello di glucosio del sangue che supera la soglia renale.
D’altra parte, la glicosuria renale è la patologia in cui i reni non riescono a riassorbire il glucosio completamente anche quando il livello di zucchero nel sangue è normale. Questa malattia può essere associata a:

  • Problemi renali
  • Sindrome di Fanconi
  • Malattia di Wilson
  • Cistinosi
  • Tirosinemia ereditaria
  • Avvelenamento da metalli pesanti
  • Sindrome di Lowe
  • Nefrite interstiziale.
G156WN Illustration of a side by side comparison of both normal kidney function and a kidney damaged by diabetes with protein leakage.
G156WN Illustration of a side by side comparison of both normal kidney function and a kidney damaged by diabetes with protein leakage.


 

Livelli di glucosio nell’urina

Con l’aiuto di un test per il glucosio nell’urina si possono controllare i livelli di glucosio nell’urina.

La maggior parte dei carboidrati alimentari sono convertiti in glucosio nel corpo.
Questo glucosio nel sangue è utilizzato per dare energia alle funzioni diverse del corpo. L’insulina è l’ormone che regola il livello di glucosio presente nel sangue.
Durante i periodi in cui i livelli di glucosio nel sangue sono alti, il pancreas secerne l’insulina e abbassa il livello di glucosio nel sangue. Al mattino i livelli di zucchero nel sangue sono bassi e si alzano dopo ogni pasto.

Ci sono due letture del glucosio che si possono prendere: mentre si digiuna e dopo i pasti.
Per la lettura del digiuno la persona dovrebbe digiunare per 8-10 ore prima di fare il test del glucosio e si effettua la lettura successiva 2 o 3 ore dopo un pasto.
Ad alcuni individui potrebbe essere chiesto di assumere una soluzione di glucosio e fare il test dopo un’ora. I livelli di glucosio a digiuno tra i 70 e i 126 mg/dl sono normali. Inoltre, una lettura effettuata dopo un pasto tra i 140 e i 180 mg/dl è considerata normale.
Qualsiasi dato più elevato è definito come iperglicemia e la persona è considerata diabetica.
Un livello di glucosio nel sangue più basso di quello citato è definito ipoglicemia.

Nell’urina non ci dovrebbe essere il glucosio. Se ci sono delle tracce, rientra nei limiti una quantità piccola: 0-15 mg/dl. Non c’è un livello normale di glucosio nell’urina, perché il glucosio non dovrebbe essere presente nell’urina.


 

Segni e sintomi del glucosio nelle urine

Questo valore anomalo nell’urina è l’effetto di un altro disturbo, per esempio il diabete, quindi non provoca sintomi.


 

Test dei livelli di glucosio nell’urina

Il livello di glucosio nell’urina è determinato dal test della glicosuria che dice se il glucosio è presente o no nell’urina. Questo test include un’asta e un tampone sensibile, imbevuto di prodotti chimici specifici che reagiscono con il glucosio. Quando l’urina entra in contatto con il tampone e l’asta, il tampone cambia colore nel caso ci sia del glucosio nell’urina. Inoltre, la tonalità e il colore indicano anche il livello di concentrazione del glucosio nell’urina.

Esiste anche il test delle strisce reattive. Quando queste strisce sono immerse nel campione di urina, cambiano colore in presenza del glucosio e indicano la concentrazione di questo composto. Si può fare un confronto con la tabella dei colori di riferimento presente nel kit per capire cosa significano i colori diversi.
Quando il test rivela dei livelli anomali di glucosio nelle urine, si fanno delle indagini ulteriori. Tuttavia, per le persone con una soglia renale per il glucosio bassa (glicosuria renale) l’interpretazione del test delle urine è difficile.
Le persone che prendono dei farmaci devono informare il medico del problema.

Le persone con il diabete effettuano questi test regolarmente. Annotano le osservazioni dei test diversi e portano i risultati alla visita medica successiva.
Questi test sono particolarmente benefici alle persone che odiano le punture per esaminare i livelli di glucosio dal sangue.
Lo svantaggio più grande di questi esami delle urine per la presenza della glicemia nell’urina è che non indicano i livelli bassi di glucosio, ma segnalano solo i livelli alti di glucosio nell’urina, sopra i 10 mmol/L.
Inoltre, alcuni farmaci possono interferire con i risultati del test.


 

Altre anomalie e significato

Proteine. Di solito non si trovano delle proteine nell’urina. Le proteine nell’urina possono essere dovute a febbre, esercizio fisico pesante, gravidanza e alcune malattie (soprattutto malattie renali).

Nitriti. I batteri che causano un’infezione del tratto urinario producono un enzima che modifica i nitrati dell’urina in nitriti.
I nitriti nelle urine mostrano che è presente un’infezione delle vie urinarie.

Esterasi leucocitaria. L’esterasi leucocitaria mostra dei leucociti nell’urina (globuli bianchi).
I globuli bianchi nelle urine possono significare la presenza di un’infezione del tratto urinario.


 

Glucosio nelle urineCosa fare? Terapia e rimedi naturali per un livello di glucosio nelle urine molto alto o altissimo

Il trattamento dipende dalla causa del disturbo, in caso di disturbi ai reni bisogna consultare un nefrologo per la diagnosi e la terapia adatta.
Se i valori di glucosio nelle urine sono alti a causa del diabete o dell’alimentazione bisogna cambiare la dieta o consultare un dietologo.


 

Livelli alti di glucosio nell’urina durante la gravidanza

Uno dei segni del diabete gestazionale è l’alto livello di glucosio nell’urina durante la gravidanza.

Durante la gravidanza, la maggior parte delle donne soffre di diabete gestazionale. Questo è uno dei tipi di diabete che si può verificare durante il secondo periodo della gravidanza e può continuare fino al parto.
Si possono vedere i primi segni dalla 24° alla 28° settimana di gravidanza.
Durante la gestazione, si possono vedere dei livelli alti di glucosio come un inizio del diabete gestazionale.
Un aumento dei livelli di zucchero nel sangue può provocare l’iperglicemia e può essere rilevato con l’aiuto di un esame del sangue.
Sebbene non si conosca ancora il motivo esatto per la ricorrenza del diabete gestazionale, i medici dicono che i valori anormali di glucosio nel corpo possono essere dannosi sia per la madre che per il bambino.
Il cibo è digerito e scomposto in molecole più piccole per un’assimilazione facile.
Nello stesso modo, si produce anche il glucosio che entra nel flusso sanguigno. L’insulina prodotta dal pancreas aiuta la digestione delle molecole di glucosio.

Quando una donna è incinta, la placenta che si attacca al feto per portare il sangue produce degli ormoni che possono compromettere la funzione dell’insulina.
Questo può provocare dei livelli elevati di zucchero nell’urina durante la gravidanza, causando il diabete gestazionale.
Lo sviluppo del feto può influenzare i valori di glucosio nel sangue.
Questo può essere dannoso per il feto, poiché un aumento del livello di zucchero nel sangue della madre può passare all’embrione attraverso la placenta.
Per controllare questo, la placenta del bambino svolge delle funzioni extra per regolare il glucosio nel corpo.
Ci sono molti rischi associati ai livelli alti di glucosio durante la gravidanza, soprattutto per il feto.
I neonati di queste madri potrebbero avere alcuni problemi, come essere nati con una testa più grande (idrocefalo) o difficoltà nella respirazione.
Questi bambini hanno anche un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2.


 

Sintomi del diabete,conseguenze
G1566A Illustration of woman showing the symptoms of diabetes.

Identificare un livello alto di glucosio nelle urine

Secondo uno studio, anche un bimbo rischia di sviluppare il diabete.
I bimbi che hanno un aumento dei livelli di glucosio nel sangue hanno una sensibilità inferiore all’insulina e sviluppano anche una malattia in cui la secrezione di insulina è superiore al normale.
È indispensabile annotare i segni se ci sono dei dubbi sull’aumento del glucosio nel sangue. Inizialmente non ci sono segni o sintomi di questa patologia anormale, ma quando la malattia progredisce si possono vedere alcuni sintomi come quelli menzionati di seguito:

  • Fame e sete eccessive
  • Minzione frequente
  • Mal di testa forte che si verifica frequentemente
  • Debolezza generale del corpo
  • Problemi di vista
  • Stanchezza
  • Incapacità di pensare e essere concentrati in modo chiaro


 

Cosa fare? Qual è la cura per un alto livello di glucosio nelle urine durante la gravidanza?

Come accennato in precedenza, un ritardo nella terapia può aumentare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.
Consultare un ginecologo riguardo a questo disturbo.

Durante la gravidanza, un esame di routine per il glucosio (soprattutto durante ogni trimestre) può prevenire la ricorrenza di complicazioni indesiderate.
Il medico può prescrivere alcuni test come gli esami del sangue, test di tolleranza al glucosio e un esame fisico per analizzare la malattia.
Se i test confermano i livelli alti di glucosio, il dottore potrebbe consigliare alcune modifiche nella dieta e nello stile di vita.
Dopo aver consultato un’ostetrica o un ginecologo, gli esercizi fisici di routine e una dieta sana favoriscono la salute e riducono il rischio di contrarre il diabete di tipo 2.

Cosa mangiare?
Solitamente si consiglia una dieta sana che consiste in frutta fresca, verdura e cereali integrali. Questo aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue e permette di avere un basso valore del glucosio nelle urine.
Per evitare complicazioni non volute, non si dovrebbero mangiare gli alimenti trasformati e i cibi che contengono i carboidrati raffinati e i grassi saturi di origine animale, per esempio i dolci e le torte.