Eosinofili alti

INDICE

Gli eosinofili alti (o eosinofilia) significa che il livello di eosinofili nel sangue è più alto del normale.

I granulociti eosinofili sono un tipo di globuli bianchi che combattono le malattie.
Si possono avere dei livelli elevati di eosinofili nel sangue (eosinofilia ematica).

I livelli elevati di eosinofili si possono trovare anche nei tessuti del corpo dove c’è un’infezione o un’infiammazione (eosinofilia tissutale).

Eosinofili alti

Un livello elevato di eosinofili è indipendente dai valori degli altri leucociti (neutrofili, basofili, monociti e linfociti) perché queste cellule aumentano solo a causa di alcune malattie specifiche (per esempio un infezione da parassiti), mentre gli altri tipi sono alti in tanti casi diversi.
I linfociti alti si trovano soprattutto in caso di infezione virale (raffreddore, mononucleosi, ecc.), mentre i neutrofili alti nel sangue si verificano anche in tante situazioni diverse dalle infezioni (tiroidite, trauma, stress, ustione, ecc.)

L’eosinofilia ematica può essere rilevata con gli esami del sangue, l’esame specifico è l’emocromocitometrico completo.
Una conta di oltre 500 eosinofili per microlitro di sangue è considerata eosinofilia negli adulti.
Una conta di oltre 1.500 eosinofili per microlitro di sangue che dura per diversi mesi è chiamato sindrome ipereosinofila.
In percentuale gli eosinofili dovrebbero essere 0,5-6% dei globuli bianchi totali.


 

Cosa sono gli eosinofili?

Gli eosinofili svolgono due ruoli nel sistema immunitario:

  • Distruggere i microrganismi nocivi. Gli eosinofili possono eliminare (fagocitare) i corpi estranei, soprattutto i parassiti (come i vermi).
  • Disciplinare della infiammazione. Gli eosinofili favoriscono la formazione dell’infiammazione che svolge serve per l’isolamento dei batteri e per la riparazione delle lesioni.
    A volte l’infiammazione può essere più grande è necessario, questo può causare sintomi fastidiosi o addirittura lesioni ai tessuti.
    Ad esempio, gli eosinofili favoriscono la comparsa dei sintomi di asma e allergia, come febbre da fieno, queste malattie possono essere pericolose perché tra i rischi c’è anche la mancanza di respiro.
    Altri disturbi del sistema immunitario possono contribuire anche all’infiammazione cronica.

Gli eosinofili alti possono essere causati da diverse malattie e altri fattori, tra cui:
1. Infezioni fungine (come la candida) e parassitarie intestinali (per esempio gli ossiuri che causano un forte prurito anale notturno)
2. Allergie ai farmaci, alimentari, ecc.
3. Malattie delle ghiandole surrenali
4. Disturbi della pelle
5. Tossine
6. Malattie autoimmuni
7. Disturbi endocrini (delle ghiandole)
8. Tumori


 

Cause degli eosinofili alti

Quando il corpo vuole attaccare una sostanza (come in caso di allergia alimentare) gli eosinofili si spostano nell’area interessata e rilasciano delle tossine.
Tuttavia, quando il corpo produce troppi eosinofili si può verificare un’infiammazione cronica con conseguente danno tissutale.
Secondo la posizione in cui si concentrano gli eosinofili, il medico può diagnosticare:

  • Esofagite eosinofila (esofago)
  • Gastrite eosinofila (stomaco)
  • Enterite eosinofila (intestino tenue), il paziente soffre spesso di intolleranze alimentari
  • Colite eosinofila (intestino crasso)
  • Sindrome ipereosinofila (sangue e altri organi)

Le malattie che causano eosinofili alti possono essere:

Allergia
I disturbi allergici sono caratterizzati da eosinofili alti.
La rinite allergica (febbre da fieno) causa un aumento dei valori degli eosinofili nella mucosa nasale.
L’asma provoca un aumento del numero di eosinofili nei polmoni.

Farmaci
Qualsiasi medicina può causare una reazione allergica. Gli eosinofili potrebbero essere elevati nel sangue o nei tessuti in cui si concentra la medicina.

Infezione
Infezioni parassitarie (Elmintiasi, amebiasi, vermi, ossiuri, toxoplasmosi), infezioni fungine e altri tipi di infezione provocano un aumento del numero di eosinofili.

Malattia del sangue
Disturbi ematologici con livelli alti di eosinofili comprendono la sindrome ipereosinofila, leucemia, linfoma, tumori, mastocitosi e malattia ateroembolica.

Reazioni e disturbi immunologici
Tra le malattie del sistema immunitario che causano eosinofilia ci sono: la sindrome da iper-IgE, timoma e rigetto da trapianto.

Disturbi di tipo endocrino
L’iperadrenalismo (iperattività della parte midollare del rene) si verifica insieme ad un aumento dei livelli di eosinofili nel sangue.


 

Eosinofili alti in base all’organo colpito

Ci sono alcune malattie in cui gli eosinofili aumentano.

Pelle

  • Sindrome di Shulman
  • Malattia di Kimura
  • Ulcera eosinofila della mucosa orale
  • Follicolite pustolosa eosinofila
  • Vasculite eosinofila

Disturbi polmonari

  • Malattia polmonare eosinofila indotta da farmaci
  • Sindrome di Loeffler
  • Aspergillosi broncopolmonare allergica
  • Polmonite eosinofila (provoca tosse e dispnea)
  • Sindrome di Churg-Strauss
  • Granuloma eosinofilo

Disturbi gastrointestinali

Malattie neurologiche (dei nervi)

  • Infezioni del sistema nervoso centrale
  • Reazioni avverse indotte da farmaci

Malattie cardiache

Cardiopatie congenite: per esempio difetti del setto, stenosi aortica

Malattia renale

Eosinofiluria (eosinofili nelle urine) è associato con le infezioni o la nefrite interstiziale e cistite eosinofila.


 

Analisi del sangue,provetta,eosinofiliQuando preoccuparsi per gli eosinofili alti?

Spesso si scopre l’eosinofilia quando si effettuano gli esami del sangue per dei sintomi non legati ai globuli bianchi.
Spesso, questi valori si scoprono per caso, infatti il paziente non effettua l’esame con il sospetto di eosinofili alti.
Il medico può ordinare ulteriori esami per capire il disturbo che provoca l’eosinofilia e successivamente indica cosa bisogna fare per curarsi.
Non bisogna preoccuparsi se il valore percentuale degli eosinofili è un po’ più alto perché è più importante il valore assoluto.


 

Rimedi naturali per gli eosinofili alti

Una sana alimentazione e l’attività fisica regolare sono i rimedi casalinghi migliori per combattere le malattie che possono provocare i valori alti degli eosinofili.
La dieta dovrebbe essere più naturale possibile, si consiglia di evitare i cibi trasformati, fritti e con l’aggiunta di zuccheri.
La dieta vegana è la terapia naturale più adatta, anche se non è facile da seguire.


 

Cosa vuol dire se gli eosinofili sono bassi?

Gli eosinofili bassi (o eosinopenia) si verificano quando il livello scende sotto 50 cellule / µl di sangue.
Il valore assoluto normale degli eosinofili dovrebbe essere compreso tra 450 cellule / µl nei bambini o neonati e 200 cellule / µl negli adulti e anziani.
La conta bassa degli eosinofili si può verificare a causa delle stesse cause dei leucociti bassi:

  • Infezione grave
  • Shock
  • Iperattività delle ghiandole surrenali
  • Stress eccessivo
  • Sindrome di Cushing
  • Terapia a base di cortisone