Dolore alla vescica

INDICE

La vescica è l’organo cavo nella parte bassa dell’addome in cui si accumula l’urina.
Quando la vescica si riempie, si espande poiché i muscoli nelle pareti si rilassano.

Mentre la vescica si svuota, i muscoli si contraggono affinché l’urina fuoriesca attraverso l’uretra.


 

Cause del dolore alla vescica e al basso ventre

Non si conosce sempre la causa esatta, ma la maggior parte dei ricercatori ritiene che un evento possa innescare il dolore e alcuni dei fattori scatenanti possono essere:

  • Infezione batterica
  • Iperestensione della vescica dovuta a periodi lunghi senza andare in bagno
  • Un danno ai nervi dentro o attorno alla vescica o al midollo spinale
  • L’infiammazione dell’epididimo (o epididimite) può causare dolore ai testicoli che si irradia fino alla vescica
  • Il dolore alle ovaie prima del ciclo si può sentire anche in corrispondenza della vescica che si trova davanti all’utero.
  • La sindrome del colon irritabile può dare la sensazione di avere la vescica piena
  • Problema dovuto a un intervento chirurgico o a delle lesioni fisiche.

Una delle cose positive riguardo al dolore alla vescica (soprattutto quando è causato da una cistite interstiziale, che capita fino al 50% dei casi) è che l’infiammazione scompare da sola, poiché il corpo si sistema autonomamente.
Bisognerebbe sempre consultare il medico di base prima di provare qualsiasi terapia, solo per essere sicuri di non soffrire di qualcosa di più grave.
Nel frattempo, provare queste cose (si possono fare in sicurezza e comodità a casa per aiutare ad alleviare il dolore):

  • Mettere una bottiglia di acqua calda sul perineo (la zona tra l’ano e la vagina)
  • Prendere un antidolorifico regolarmente se l’indolenzimento è particolarmente intenso (seguire sempre le istruzioni)
  • Stare rilassati in una posizione accovacciata con le ginocchia tirate verso il petto
  • Bere 8 bicchieri di acqua al giorno affinché l’urina non diventi troppo concentrata e causi un’irritazione.

Alcuni cambiamenti dello stile di vita potrebbero diminuire il dolore.
Possono peggiorare il fastidio i cibi piccanti, le bevande contenenti caffeina, l’alcool e i cioccolatini.
Anche il fumo rende il dolore alla vescica più intenso a causa dei sottoprodotti nocivi contenuti nelle sigarette.
Indossare gonne e pantaloni larghi può aiutare ad essere più comodi.

 

Dolore alla vescica da cistite interstiziale

La cistite interstiziale (CI) è una malattia cronica in cui la vescica si infiamma e si irrita.
L’infiammazione irrigidisce la parete della vescica e rende difficile un’espansione completa quando si riempie di urina.
La CI può essere dovuta a un difetto nella parete interna della vescica.
Le donne sono molto più predisposte ad avere questa patologia rispetto agli uomini.

Il sintomo principale è il forte dolore di giorno e di notte.
La vescica fa più male quando è piena, mentre si sente meno fastidio quando si svuota.
Il momento più doloroso è durante la minzione, soprattutto alla fine.
Si può sentire mal di schiena, dolore addominale o all’inguine.
Nei casi più gravi il paziente soffre di diarrea, nausea e febbre.
Le persone con questa malattia devono urinare spesso o sentono un bisogno urgente di andare al bagno, tuttavia ogni volta potrebbero emettere solo poca urina.
I problemi sessuali possono essere collegati alla cistite interstiziale.
Per prevenire questa malattia è importante urinare subito dopo un rapporto sessuale.


 

Dolore alla vescica in gravidanza

Gravidanza iniziale
Durante le prime settimane di gravidanza si può notare la pressione di una vescica piena che stimola ad urinare più frequentemente.
Durante questo periodo, il corpo produce la gonadotropina corionica umana, un ormone della gravidanza.
Dal secondo trimestre, si può notare la sensazione della pressione nella vescica che scende mentre l’utero sale più in alto nell’addome.

Gravidanza dal terzo trimestre
Anche se il secondo trimestre può dare un po’ di sollievo dalla pressione nella vescica, il terzo trimestre può causare un aumento del fastidio poiché il bambino cresce.
Quando il bimbo si muove, i calci e i movimenti fetali improvvisi possono provocare una pressione brusca sulla vescica che può causare delle perdite di urina.

Minzione frequente
La pressione sulla vescica può provocare lo stimolo ad urinare spesso.
La vescica si riempie più frequentemente a causa di altri fluidi nel corpo.
Si può anche scambiare la pressione del bambino con la sensazione di una vescica piena, quando si va in bagno si scopre che non c’è davvero bisogno di urinare.
La pressione della vescica e la minzione frequente possono essere anche i sintomi di un’infezione delle vie urinarie, una malattia frequente durante la gravidanza.

Infezione delle vie urinarie
Le infezioni delle vie urinarie possono capitare durante la gravidanza a causa dei cambiamenti nel tratto urinario.

La crescita del bambino può bloccare il drenaggio dell’urina dalla vescica, provocando un’infezione.
Si ha un rischio maggiore di sviluppare un’infezione delle vie urinarie tra la sesta e la ventiquattresima settimana di gravidanza.
Con un’infezione si potrebbe soffrire di:


 

Sintomi urinari che si possono verificare assieme al dolore alla vescica

Il dolore alla vescica può accompagnare altri sintomi collegati all’apparato urinario, tra cui:

  • Urina contenente sangue o di colore rosa (ematuria)
  • Urina torbida
  • Difficoltà ad urinare (disuria) e ritenzione urinaria
  • Urina maleodorante
  • Minzione frequente che spesso produce solo una quantità piccola di urina
  • Dolore o bruciore durante la minzione
  • Bisogno urgente di urinare.

I sintomi possono variare di giorno in giorno.
Il peggioramento dei sintomi della cistite interstiziale si può verificare dopo aver mangiato certi cibi o bevande (ad esempio caffè, bevande alcoliche, cibi piccanti), durante la fase luteale del ciclo mestruale (da 14 a 28 giorni dopo il primo giorno dell’ultimo ciclo), durante periodi stressanti, dopo attività come gli esercizi fisici e i rapporti sessuali o dopo essere stati seduti per periodi lunghi di tempo (per esempio durante un volo).

 

Dolore alla vescicaAltri sintomi che si possono verificare assieme al dolore alla vescica

Il dolore alla vescica si può verificare insieme a dei sintomi legati ad altri organi del corpo maschile o femminile, tra cui:


 

Sintomi gravi che possono indicare una malattia pericolosa per la vita

In alcuni casi, il dolore alla vescica può essere il sintomo di una malattia pericolosa da valutare immediatamente. Bisogna recarsi al pronto soccorse se c’è uno di questi sintomi:

  • Febbre alta (più di 38 gradi)
  • Impossibilità di urinare
  • Vomito persistente
  • Dolore addominale intenso


 

Vescica,dolore,reni,uretra,ureteriQuali sono le complicazioni potenziali del dolore alla vescica?

Le complicazioni potenziali del dolore alla vescica dipendono dalla causa.
Il dolore alla vescica associato a una malattia grave (come il cancro) può avere complicazioni croniche e addirittura pericolose per la vita.
Inoltre, Il dolore alla vescica che è associato a un’infezione acuta della vescica potrebbe provocare una complicazione più seria, come un’infezione diffusa.
Quando la causa sottostante è diagnosticata, è importante seguire la terapia che il dottore assegna nello specifico per ridurre il rischio di complicazioni potenziali.

Se non sono curate, le malattie che causano il dolore alla vescica potrebbero provocare le complicazioni seguenti:

  • Collasso o disfunzione degli organi
  • Dolore permanente o cronico
  • Sepsi (un’infezione batterica del sangue che può essere mortale)
  • Diffusione del cancro


 

Diagnosi del dolore alla vescica

Spesso, si effettua una diagnosi della cistite interstiziale escludendo altre malattie che possono causare sintomi simili, come infezioni vaginali e delle vie urinarie.
Ci sono delle malattie che possono causare dolore anche nell’uomo, per esempio i calcoli renali e tumore alla vescica.
I calcoli renali causano dolore soprattutto ai reni (fianco destro o sinistro) che si può irradiare alla schiena, ai genitali e alle cosce.
Il dottore si informa sulle malattie pregresse e effettua un esame fisico.

Potrebbe chiedere al paziente quanto spesso va al bagno, se sente l’urgenza di urinare e quando prova del dolore.
Si possono effettuare gli esami seguenti:

  • Campioni delle urine
  • Cistoscopia. Dopo che riempie la vescica con un liquido, il medico inserisce un attrezzo lungo e stretto (cistoscopio) nell’uretra per vedere l’interno della vescica.
  • Un’ecografia o una TAC del bacino per escludere altre malattie


 

Cure per il dolore alla vescica

La terapia può aiutare ad alleviare il dolore alla vescica e l’urgenza ad urinare, ma trovare quella giusta è spesso difficile. Qui ci sono alcuni opzioni per la terapia:

Cosa prendere? I medicinali per il dolore alla vescica
Tra i medicinali utilizzati per curare la cistite interstiziale ci sono l’antistaminico idrossizina (Atarax) e l’antidepressivo triciclico amitriptilina (Laroxyl).
A volte si usano delle medicine per l’epilessia come il gabapentin (Neurontin) e il topiramato (Topamax).
Tra le altre terapie provate ci sono i farmaci immunosoppressori come il Sandimmun Neoral e l’Azatioprina Wellcome.

Però questi farmaci non funzionano con tutti e possono impiegare molti mesi per fare effetto.

Per un dolore alla vescica lieve possono aiutare gli analgesici come l’aspirina e il paracetamolo o gli antinfiammatori come l’ibuprofene (brufen).
Spesso sono necessari dei farmaci con ricetta per la cistite interstiziale.