Dolore alla spalla e al braccio – test

INDICE

Per determinare la causa del dolore alla spalla serve un professionista esperto che capisce da dove provengono i sintomi e che conosca i test per ogni patologia.

Un esame adeguato della spalla valuta la forza, i movimenti e la funzionalità dell’articolazione della spalla.

TEST per il dolore alla spalla e al braccio

Test di Neer

Dolore alla spalla e al braccio - test
Dolore alla spalla e al braccio – test

Il segno di Neer si nota quando i tendini della cuffia dei rotatori del paziente sono schiacciati sotto l’arco coraco-acromiale.
Il test viene eseguito elevando il braccio lateralmente con la spalla ruotata all’interno. La scapola deve essere stabilizzata durante la manovra per impedire il movimento scapolo-toracico. Il dolore con questa manovra è il segno di impingement subacromiale.


Drop-arm Test
Una rottura della cuffia dei rotatori può essere valutata questa prova.
Il Drop-arm test si esegue sollevando passivamente la spalla del paziente con il gomito disteso e la mano all’altezza della spalla.
Si sposta la mano in avanti in modo che il braccio faccia un angolo di 30° con il tronco e infine si gira il pollice verso il basso.
Se il braccio cade significa che il paziente ha una lesione della cuffia dei rotatori, in particolare del sovraspinoso.
Il paziente può essere in grado di abbassare il braccio lentamente fino a 90 gradi (perché questo movimento è eseguito per la maggior parte del muscolo deltoide), ma non sarà in grado di resistere più in basso.


Test di Hawkins

Test,Hawkins,sovraspinoso,spalla
Test di Hawkins

Test di Hawkins si effettua frequentemente per la valutazione dell’impingement.
Si esegue elevando il braccio del paziente in avanti a 90 gradi mentre si ruota internamente la spalla in maniera rapida.
Il dolore con questa manovra fa sospettare un impingement subacromiale o una tendinite della cuffia dei rotatori.
Uno studio dimostrò che il test di Hawkins è più sensibile rispetto a quello di Neer per l’impingement di spalla.

Cross arm Test
I pazienti con disfunzioni dell’articolazione acromion-claveare hanno spesso dolore alla spalla che viene scambiato per la sindrome da impingement.
Il cross-arm test consente di isolare l’articolazione acromion-clavicolare.
Il paziente solleva il braccio interessato a 90 gradi. Esegue un adduzione attiva del braccio che spinge l’acromion contro l’estremità distale della clavicola.
Il dolore nella zona dell’articolazione acromion-claveare suggerisce un disturbo in questa regione.


Test di instabilità
Le prove descritte in questa sezione sono utili per la valutazione della stabilità dell’articolazione gleno-omerale.
L’arto sano dev’essere esaminato per fare un paragone con quello doloroso.

Test dell’apprensione

test,apprensione,spalla,instabilità,uscita
Test dell’apprensione

Il test di apprensione anteriore è eseguito con il paziente supino o seduto e il braccio in posizione neutra a 90 gradi di abduzione.
L’esaminatore stabilizza l’Omero e ruota esternamente il braccio. Il dolore o l’apprensione per una sensazione di imminente sublussazione o lussazione indica instabilità gleno-omerale anteriore.


Test di instabilità e apprensione posteriore
Instabilità posteriore della spalla può essere valutata utilizzando un semplice test con il paziente supino o seduto che tiene il braccio a 90 gradi di abduzione e il gomito a 90 gradi di flessione.
L’esaminatore deve spingere posteriormente sulla testa dell’omero.
Il dolore o la sensazione di braccio che esce indica instabilità posteriore.


Test d’iperlassità o del solco
Con il braccio del paziente in posizione neutra, l’esaminatore afferra il polso e tira il braccio verso il basso osservando se si forma un solco o depressione nella parte laterale della spalla sotto all’acromion.
La presenza di una depressione inferiore indica instabilità gleno-omerale inferiore. L’esaminatore dovrebbe ricordare che molti pazienti senza sintomi, soprattutto adolescenti, normalmente hanno un certo grado di instabilità.


Relocation test
Il Relocation test si eseguito immediatamente dopo un risultato positivo al test di apprensione.
Il paziente dev’essere supino con il braccio abdotto, il gomito quasi disteso e il pollice che guarda verso il pavimento.
L’esaminatore applica una forza posteriore sulla testa dell’omero.
Una diminuzione del dolore o dell’apprensione suggerisce instabilità gleno-omerale anteriore.


Test di Yergason
I pazienti con la tendinite della cuffia dei rotatori hanno spesso anche l’infiammazione del tendine del bicipite.
Il test di Yergason è utilizzato per valutare il tendine del bicipite.
In questo test, il gomito del paziente è inizialmente flesso a 90 gradi con il pollice verso l’alto.
Il paziente deve piegare il gomito e supinare l’avambraccio (ruotare il pollice verso l’esterno), mentre l’esaminatore tiene il polso ed esercita una forza contraria.
Se si avverte dolore nella parte anteriore della spalla con questa manovra, significa che il paziente soffre di una tendinite del bicipite.


Test Palm up o manovra di Gilchrist

palm,up,speed,test,Gillchrist
Palm up test

Il test Palm up si utilizzata per valutare il tendine del capo lungo del bicipite.
Il gomito del paziente è esteso, l’avambraccio in supinazione (palmo della mano verso l’alto) e il braccio è in avanti circa all’altezza della spalla.
Il paziente deve spingere verso l’alto mentre supina l’avambraccio (ruota all’esterno) e l’esaminatore spinge verso il basso l’arto superiore a livello del polso.


Segno Clunk
Le lesioni del labbro glenoideo si valutano con il paziente supino (pancia in su).
Il paziente deve tenere la spalla appena oltre il bordo esterno del lettino.
L’esaminatore deve tenere una mano sulla superficie anteriore della spalla, mentre l’altra è sul gomito.
Il medico deve abdurre la spalla fino al limite, da quella posizione ruota il braccio esternamente mentre spinge la testa dell’omero in avanti.
Mentre muove il braccio, l’esaminatore può sentire la spalla che scrocchia o fa male, in questo caso il test è positivo.

 

Lesione del labbro glenoideo,bankart,slap

Sintomi delle principali patologie della spalla

Il dolore alla spalla è un segno che indica una determinata patologia. Il disturbo può essere un lieve dolore muscolare che si potrebbe trattare con rimedi casalinghi oppure è una patologia grave come una frattura della clavicola che necessita un soccorso medico immediato.
Se si avverte un lieve dolore, si consiglia di tenere a riposo la zona interessata e applicare il ghiaccio in caso di gonfiore.

Si può anche prendere un antidolorifico da banco come l’efferalgan o l’ibuprofene per ridurre il dolore.
Tuttavia, se si sente molto dolore o se non si sa il motivo del dolore, è importante consultare un medico per avere il trattamento più adatto.

Spalla disturbi e sintomi associati

Artrite
L’artrite è l’infiammazione di una o più articolazioni, che possono causare dolore. Se si ha un infiammazione dell’articolazione, i sintomi sono:

  • Dolori articolari alla spalla
  • Gonfiore
  • Limitazione del movimento
  • Rigidità dell’articolazione, soprattutto al mattino per un ora circa.
  • Calore intorno all’articolazione.
  • Arrossamento della pelle

Lesione
La lesione della spalla è un problema frequente, ci sono molti motivi per averlo.
Il lavoro, lo stile di vita, l’età ecc possono provocarlo. Quando si verifica uno strappo alla spalla si possono avvertire questi sintomi.

  • Lieve deformazione
  • Fastidio
  • Gonfiore e liquido nell’articolazione
  • Ematomi

Infortuni sportivi

A volte durante l’attività sportiva o mentre si esegue un esercizio per la spalla, a causa della condizione fisica scadente o dell’attrezzatura inadeguata, si può avere un infortunio sportivo.

Contusione

Per esempio in caso di caduta o contusione sul braccio, si può sviluppare un dolore alla spalla e alla schiena.
I sintomi sono:

  • Gonfiore della spalla e altre zone
  • Ematomi
  • Limitazione del movimento del braccio
  • Debolezza

Lussazione
I sintomi della lussazione di spalla dipendono dalla gravità, i pazienti riferiscono:

  • Dolore lancinante
  • Deformazione della spalla
  • Incapacità di muovere l’articolazione
  • Gonfiore
  • Ematomi

Sindrome di dolore miofasciale
Questo disturbo significa dolore muscolare. Si sviluppa a causa di un infortunio muscolare o uno sforzo eccessivo di un muscolo, un legamento o un tendine.
I sintomi di questa patologia sono:

  • Dolore profondo che persiste o peggiora
  • Rigidità dell’articolazione vicino al muscolo interessato
  • Difficoltà durante il sonno a causa del dolore
  • Nei muscoli interessati si può sentire al tatto qualcosa simile a un nodo.
  • Lavorare davanti a un computer per periodi prolungati può causare fastidio al collo alla spalla

Lesione della cuffia dei rotatori
La cuffia dei rotatori aiuta a sollevare e ruotare il braccio, inoltre è importante per dare stabilità all’articolazione della spalla.
Ecco un elenco dei sintomi che si sentono in caso di lesione dei tendini della cuffia dei rotatori:

  • Indebolimento dei muscoli della spalla
  • Dolore quando si solleva il braccio, mentre si mette la mano dietro la schiena o di notte.
  • Sensazione di crepitio durante il movimento del braccio in determinate posizioni
  • Dolore mentre si abbassa il braccio dopo averlo sollevato.
  • Debolezza durante la rotazione o l’elevazione del braccio

Spalla congelata
La spalla congelata è detta anche capsulite adesiva, si verifica se si tiene il braccio immobilizzato per diverse settimane, in caso di intervento chirurgico oppure per motivi sconosciuti.
I sintomi della spalla congelata sono suddivisi in tre fasi.

  • Durante la fase dolorosa, il dolore si verifica durante il movimento della spalla che diventa sempre più limitato.
  • Durante la fase di congelata, il dolore diminuisce di intensità, tuttavia la spalla è più rigida e l’ampiezza di movimento è notevolmente ridotta.
  • Durante la fase di scongelamento, il range di movimento della spalla migliora gradualmente.

 

capsulite adesiva,aderenze

Dolore alla spalla e al braccio da tendinite calcifica

In questa patologia il calcio si deposita all’interno dei tendini della cuffia dei rotatori. Questi depositi sono frequenti tra i diabetici e gli anziani.
I sintomi di questa patologia sono:

  • Dolore alla spalla vicino alla calcificazione.
  • Fastidio mentre si solleva il braccio sopra la testa o si ruota all’interno come per mettere la mano dietro alla schiena.
calcificazione,tendinite,spalla,calcifica,dolor,infiammazione
Calcificazione alla spalla


Fibromialgia

Questa patologia può colpire chiunque, tuttavia le persone con malattie autoimmuni e con l’artrite reumatoide hanno più probabilità di avere questo disturbo.
La fibromialgia provoca dolore muscolare e punti trigger (fastidiosi al tatto) principalmente su collo, schiena, fianchi, ginocchia e parte posteriore delle spalle.
I sintomi correlati sono:


Frattura

Quando c’è una rottura, parziale o totale dell’osso, si dice che c’è una frattura.
Ci sono diversi tipi di fratture.
I sintomi associati sono:

  • Dolore lancinante
  • Arrossamento ed ematomi intorno alla zona interessata e sul torace
  • Deformazione
  • Gonfiore
  • Intorpidimento o formicolio lungo l’arto superiore

Incapacità di muovere il braccio e la spalla

Se il disturbo è un semplice affaticamento muscolare, i rimedi casalinghi sono sufficienti, ma se c’è una patologia seria come una frattura o la lesione della cuffia dei rotatori bisogna andare dal medico o in pronto soccorso.
Bisogna recarsi dal dottore se i sintomi non migliorano dopo 3-4 giorni di riposo e terapie fai da te.

Leggi anche: Cause di dolore alla spalla  –  Dolore alla spalla e sintomi associati  –  zone di dolore alla spalla