Rimedi per il mal di schiena

INDICE

I rimedi per il mal di schiena causano meno effetti collaterali della terapia farmacologica (soprattutto per le donne in gravidanza o durante l’allattamento) e possono risolvere la causa del disturbo.


 

I rimedi naturali servono per riprendere le attività della vita quotidiana prima possibile. Tuttavia, gli allungamenti eccessivi o le attività che provocano ulteriori sforzi sulla colonna vertebrale lombare sono sconsigliate.

Ginnastica posturale con fitball, esercizi per collo, spalle, dorso, schiena, bacino, ginocchia, rinforzo, stretching, postura, dolore, lombalgia, cervicalgia, rachialgia, scoliosi, correttiva, deformità rachide, fisioterapia e riabilitazione
Esercizi di ginnastica correttiva.
© RG. – Fotolia.com

La maggior parte degli esperti sono d’accordo sul fatto che il riposo a letto prolungato rallenta la guarigione.
Le persone che stanno a letto per lunghi periodi hanno più probabilità di sviluppare la depressione, trombosi venosa profonda nelle gambe e una diminuzione del tono muscolare.
Pochi ricercatori consigliano di stare a letto per un periodo superiore alle 48  o con attività ridotta.
In altre parole, alzarsi e stare in movimento nella misura in cui è possibile.

Dormire su un lato con un cuscino tra le ginocchia può essere più confortevole perché evita la tensione sui rotatori esterni dell’anca.
Alcuni medici raccomandano la posizione supina con un cuscino sotto alle ginocchia.

In caso di lombalgia acuta, non ci sono esercizi specifici per alleviare il dolore o migliorare la funzionalità della schiena.
Gli esercizi per il mal di schiena sono molto utili per le persone che soffrono di mal di schiena cronico per tornare alle normali attività della vita quotidiana.
È consigliato il potenziamento muscolare dei muscoli addominali, dorsali e lombari.
Lo yoga e una serie di esercizi di stretching eseguiti con regolarità sono efficaci per alleviare il dolore lombare cronico.
Lo stretching ha un ruolo fondamentale tra gli esercizi contro il mal di schiena.


I farmaci che si possono acquistare senza la prescrizione del medico possono dare sollievo temporaneo.
L’Ibuprofene (brufen) è un ottimo farmaco per il trattamento a breve termine del mal di schiena, anche quando si verifica prima del ciclo (sindrome pre-mestruale)
A causa del rischio di ulcera allo stomaco ed emorragia gastrointestinale bisogna consultare con il medico prima di assumere questo farmaco per un lungo periodo.
L’Acetaminofene o paracetamolo (per esempio l’Efferalgan) ha dimostrato di essere efficace quanto l’ibuprofene nell’alleviare il dolore lombare e dorsale.
Creme o gel per uso topico spalmati con un massaggio profondo e riscaldante non hanno la stessa efficacia dei farmaci assunti per via orale.
Tra i rimedi casalinghi della nonna c’è l’applicazione del caldo direttamente sulla schiena. Anche se l’efficacia di questa terapia non è scientificamente dimostrata, il calore rilassa i muscoli e i legamenti.
Evitare il ghiaccio che può peggiorare la contrattura muscolare.

In caso di dolore notturno oppure al mattino al risveglio, è possibile che la causa sia il materasso troppo morbido oppure troppo duro. Le doghe devono essere in legno o rigide, il materasso non si deve affossare sotto il peso del corpo, ma non va bene neanche se è durissimo.
In commercio ci sono dei materassi memory-foam che possono risolvere il mal di schiena mattutino, però non tutti si trovano bene, quindi è meglio provarlo prima dell’acquisto.

Il dolore notturno può essere causato da problemi agli organi interni, per esempio il reflusso gastroesofageo può causare mal di schiena toracico solo di notte oltre alla bocca amara, bruciore di stomaco e senso di vomito.


 

Cure mediche per il mal di schiena

Il trattamento iniziale della lombalgia (dolore nella parte bassa della schiena o zona lombare) si basa sul presupposto che sul 90% delle persone il dolore passa da solo in circa un mese.
Ci sono tanti tipi diversi di trattamento possibili.
Alcune terapie hanno dimostrato di essere efficaci, mentre altre sono più discutibili. Bisogna parlare dei rimedi che si vogliono provare con il medico.

L’auto trattamento è raccomandato per il trattamento iniziale del mal di schiena. Il riposo a letto non è supportato dalla ricerca scientifica, la maggior parte degli esperti consiglia non più di due giorni di riposo a letto o di attività ridotta.
Alcune persone con sciatica possono stare meglio con due o tre giorni di riposo.
L’applicazione del calore può dare sollievo per alcune persone.
Il paracetamolo e l’ibuprofene sono utili per controllare il dolore.

Molti studi hanno messo in discussione l’utilità degli attuali trattamenti per il mal di schiena. Non è noto se una particolare terapia darà benefici finché non è provata. Il medico può prescrivere i trattamenti che sono stati utili nel passato.

Dottoressa, Risonanza Magnetica,ernia
Dottoressa che controlla la Risonanza Magnetica per vedere se ci sono ernie discali.
© photoCD – Fotolia.com

 

Farmaci per il mal di schiena

L’opzione farmaceutica dipende dalla diagnosi precisa di mal di schiena. Il medico decide quale medicina è più adatta in base alla storia medica, alle allergie e alle possibili interazioni con gli altri farmaci che si prendono.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono il principale trattamento medico per il sollievo dal mal di schiena. Tra i più prescritti c’è il ketoprofene (Oki) e il Diclofenac (Voltaren).
Nessun FANS in particolare ha dimostrato di essere più efficace per il controllo del dolore rispetto a un altro.

 

COX-2 inibitori, come il celecoxib (Celebrex), sono dei FANS particolari. Anche se il maggior costo può essere un fattore negativo, l’incidenza di costose e potenzialmente mortali emorragie nel tratto gastrointestinale è minore con COX-2 inibitori rispetto ai FANS tradizionali. Le conseguenze a lungo termine (possibile aumento del rischio di infarto o ictus) si stanno valutando.

Il paracetamolo è considerato efficace per il trattamento del dolore lombare acuto. L’uso prolungat dei FANS può dare diversi effetti collaterali, tra cui l’irritazione dello stomaco e i danni ai reni.


Miorilassanti: Lo spasmo muscolare non è universalmente accettato come una delle cause del mal di schiena, e la maggior parte dei miorilassanti non hanno alcun effetto sullo spasmo muscolare. I miorilassanti possono essere più efficaci di un placebo (pillola di zucchero) nel trattamento del dolore alla schiena, ma nessuno studio ha dimostrato che sono più efficaci dei FANS. Nessun beneficio è raggiunto dai miorilassanti in combinazione con fans rispetto all’assunzione dei soli FANS.
I miorilassanti provocano sonnolenza quasi nel 30% delle persone che li assumono.
L’assunzione regolare non è raccomandata.

Oppioidi: questi farmaci sono considerati un’opzione per il controllo del dolore acuto alla schiena.
L’uso di questi farmaci è associato a gravi effetti collaterali tra cui: dipendenza, sedazione, diminuzione del tempo di reazione, nausea e perdita del giudizio.
Uno degli effetti collaterali più fastidiosi è la stitichezza. Questo si verifica in una grande percentuale di persone che assumono questo tipo di farmaco per oltre due giorni. Alcuni studi supportano l’uso a breve termine per alleviare temporaneamente il dolore forte.
Il cortisone per via orale può dare beneficio nel trattamento della sciatica acuta. Le infiltrazioni di cortisone nello spazio epidurale non hanno un’efficacia provata per migliorare i sintomi o per recuperare la funzionalità e non sono attualmente raccomandate per il trattamento del mal di schiena acuto senza sciatalgia.
I benefici nel dolore lombare cronico con sciatalgia sono controversi. Le iniezioni nelle articolazioni posteriori, cioè tra le faccette articolari, possono essere utili per le persone che soffrono di sindrome delle faccette articolari.
Le infiltrazioni nei Trigger point non danno un efficacia dimostrata per il mal di schiena acuto.
Le iniezioni nei punti trigger con steroidi e un anestetico locale sono utili nel mal di schiena cronico, ma la loro applicazione rimane controversa.


 

Chirurgia della lombalgia

Raramente si prende in considerazione l’intervento chirurgico per il dolore lombare acuto, tranne che per l’ernia del disco o la sindrome della cauda equina. L’intervento chirurgico è utile per le persone con patologie progressive del nervo causate da ernia discale.

 


 

Altre terapie

manipolazione alla schiena, vertebre, limitazione funzionale, infiammazione, dolore, sintomi, male, fisioterapia e riabilitazione, edema, gonfiore, blocco, rachialgia, lombalgia, lombosciatalgia, lombocruralgia, crick crack, sabbia nelle articolazioni
manipolazione lombare

La manipolazione vertebrale osteopatica o chiropratica è utile durante il primo mese dall’esordio dei sintomi.
Gli studi su questo argomento hanno prodotto risultati contrastanti.
Anche per soggetti con mal di schiena cronico le manipolazioni hanno dato risultati contrastanti. L’efficacia di questo trattamento rimane sconosciuta.
Per alcune persone le manipolazioni vertebrali sono dei rimedi immediati o comunque tra i più veloci perché a volte il paziente non sente dolore alla fine della terapia.

L’agopuntura: Gli studi non hanno dato risultati positivi con l’utilizzo dell’agopuntura per il trattamento della lombalgia acuta.
Non sono disponibili studi scientificamente validi.
L’efficacia dell’agopuntura rimane controversa.

La stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS) invia impulsi elettrici attraverso degli elettrodi di superficie. Per la lombalgia acuta non c’è alcun beneficio dimostrato. Due piccoli studi hanno prodotto risultati inconcludenti, con una tendenza verso il miglioramento con la TENS. Nel mal di schiena cronico, ci sono prove contrastanti.
Non c’è alcun beneficio noto per la sciatalgia.

Esercizi: Nel mal di schiena acuto non c’è attualmente alcuna prova che la kinesi terapia per la schiena e il pilates siano più efficaci nel recupero della funzionalità e nella diminuzione del dolore rispetto al riposo. Per i pazienti con dolore cronico, gli studi hanno dimostrato un beneficio con gli esercizi di rinforzo e il pilates.
Gli esercizi fai da te sono pericolosi perché possono peggiorare il dolore, bisogna fare solo quelli consigliati dal fisioterapista o dal medico.

È importante sapere che una causa di cattiva postura è la tensione muscolare che mette il corpo fuori allineamento. Ci sono alcuni esercizi specifici che consentono di allungare e rilassare i muscoli più importanti della schiena. Alcune persone trovano che la meditazione o altre forme di rilassamento mentale siano efficaci per rilassare i muscoli della schiena.
In tanti ritengono che i trattamenti e le attività come la massoterapia, la chiropratica, la manipolazione osteopatica, lo yoga, il tai chi o un programma regolare di esercizi fisici in palestra può essere utile per decontrarre la muscolatura e per migliorare la postura.

 

Rimedi per il mal di schiena
Rimedi per il mal di schiena

Kinesio Taping per lombalgia, ernia discale, sindrome del piriforme e contrattura quadrato dei lombi

Bendaggio utilizzato in tutte le sindromi dolorose a carico della parte lombare della schiena.
Azione: decontratturante.
Forma: 4 strisce ad ”I”.
Lunghezza: 25cm.
Applicare i cerotti appena lateralmente alla colonna vertebrale senza tensione, facendo flettere in avanti il paziente.
Applicare sempre bilateralmente.

 

I rimedi erboristici e la fitoterapia non sono tra i rimedi più efficaci per il dolore lombare o all’osso sacro.


 

Controlli

Dopo la visita iniziale per dolore alla schiena, si raccomanda di seguire attentamente le istruzioni del medico: l’assunzione di farmaci e l’esecuzione di alcune attività.
Il mal di schiena migliorerà, con tutta probabilità, in alcuni giorni.
Non bisogna scoraggiarsi se non c’è un miglioramento immediato. Quasi tutti guariscono entro un mese dall’insorgenza del dolore.


 

Prevenzione del mal di schiena

A lungo si è pensato che l’esercizio e uno stile di vita sano avrebbero permesso di prevenire il mal di schiena.
Questo non è sempre vero. Infatti, numerosi studi hanno dimostrato che gli esercizi sbagliati, come ad esempio le attività di forte intensità possono aumentare la probabilità di soffrire di mal di schiena.
Ciononostante, l’esercizio è importante per la salute generale e non dovrebbe essere evitato, qui sotto si riportano i suggerimenti per tenere la schiena in salute.

  • Attività di bassa intensità come il nuoto, le passeggiate e la bicicletta tengono in forma senza sforzare la parte inferiore della schiena.
  • Esercizi specifici: bisogna parlare con il medico su come eseguire gli esercizi.
  • È consigliato il Crunch addominale, se eseguito correttamente, il rinforzo dei muscoli addominali può diminuire le recidive di mal di schiena.
  • Anche se non è utile per curare il dolore lombare, gli esercizi di stretching e lo yoga sono utili per allungare i muscoli della schiena accorciati e per prevenire le recidive di dolore lombare.
  • I movimenti del bacino aiutano ad allungare i muscoli della schiena accorciati o retratti.
  • Le cinghie di supporto lombare: gli operai che effettuano frequentemente il sollevamento di carichi pesanti possono indossare le cinture. Non c’è nessuna prova che queste cinture prevengano le lesioni dorso-lombari. Uno studio ha addirittura dimostrato che queste cinture aumentato il rischio di lesioni.
  • Precauzioni sportive: chi soffre di mal di schiena o di sciatalgia dovrebbe evitare alcuni esercizi in palestra, in particolare lo squat e il Leg-press, inoltre i ciclisti devono astenersi dal pedalare in salita.


 

Quanto dura il mal di schiena? La prognosi

La prognosi per le persone con mal di schiena acuto dipende dalla causa che ha scatenato il dolore.
Nel 90% dei casi, un episodio di mal di schiena senza altri problemi di salute passa entro un mese circa.
Per circa la metà della popolazione, il mal di schiena può ritornare.


Circa l’80% delle persone con sciatica recupera completamente, con o senza intervento chirurgico. Il periodo di recupero è molto più lungo rispetto alla lombalgia acuta senza complicanze.
È possibile recuperare più in fretta rimanendo attivi ed evitando più di due giorni di riposo a letto.

 

Leggi anche:

Mal di schiena o dolore lombare

Mal di schiena – trattamento

Mal di schiena – postura

Materasso per il mal di schiena