Dolori alle ossa

INDICE

I dolori alle ossa hanno molte cause: da una semplice frattura ad alcune malattie gravi, come l’infezione dell’osso (osteomielite), l’ipotiroidismo (la tiroide lavora troppo poco) e il tumore osseo.


 

Dolore al femore

Cause
Alcune delle cause più frequenti di male al femore si riportano nel seguente elenco:

1. Frattura ossea dell’anca,
2. Osteoporosi solo in caso di frattura,
3. Borsite all’anca,
4. Artrosi all’anca (tra il femore e il bacino),

Dolore alle ossa,femore,ginocchio

5. Reumatismi come l’artrite reumatoide,
6. Necrosi asettica,
7. Osteomielite,
8. Sinovite tossica,
9. Tendinite,
10. Ernia del disco alla schiena (tra le vertebre lombari),
11. Infezioni,
12. Deformazione o distorsione,
13. Calcificazioni ossee o altre anomalie nell’anca,
14. Displasia congenita dell’anca,
15. Dolore all’anca durante la gravidanza.

La maggior parte delle donne sente dolore alle anche e al pube durante la gravidanza, soprattutto nell’ultimo trimestre.
Questo effetto collaterale molto frequente é molto fastidioso durante la gravidanza.
Durante l’ultimo trimestre di gestazione il corpo rilascia un ormone conosciuto come relaxina.
Questo ormone rilassa e scioglie le articolazioni e i muscoli del bacino, preparando il corpo della donna al travaglio e al parto.
I muscoli e i legamenti reagiscono in modo diverso alla presenza della relaxina e possono diventare dolenti.
Anche il cambiamento nella postura durante la gravidanza può causare dolore nell’anca.
Si può utilizzare un cuscino tra le gambe e sotto l’addome mentre si dorme: questo accorgimento può alleviare il male all’anca.
Anche nel periodo dell’allattamento si può sentire dolore alle articolazioni perché l’ormone ossitocina prodotto dal corpo provoca una maggior flessibilità delle articolazioni che diventano meno stabili.

I fianchi doloranti sono un sintomo frequente di molti corridori. Ci sono diversi fattori che possono causare dolore durante una corsa:
1. Tipo di superficie,
2. La lunghezza del passo,
3. Il tipo di calzature.
Il dolore osseo nella zona delle anche si verifica frequentemente a causa di un’infortunio.
L’infiammazione dell’articolazione può provocare dolore quando si rimane molto tempo in posizione seduta o durante l’attività fisica.


 

Dolori alle ossa del braccio

Il dolore alle ossa del braccio influisce sulle abitudini giornaliere di una persona.

Alcune cause del dolore alle ossa del braccio

La frattura ossea
Una frattura in qualsiasi osso provoca dei dolori lancinanti.
L’osso può fare male anche a distanza di anni quando cambia il tempo (due giorni prima che venga a piovere o a nevicare).

Il tumore alle ossa
I tumori dell’osso sono di due tipi: benigni e maligni.
I tumori ossei invadono soprattutto le estremità delle ossa lunghe: braccia e gambe, i più frequenti sono i seguenti:

  • Osteosarcoma,
  • Condrosarcoma,
  • Altri tumori della famiglia del sarcoma di Ewing.

Il dolore cronico all’omero è uno dei sintomi più frequenti del cancro alle ossa.

Tendinite
Quando i tendini si infiammano, si contrae una malattia fastidiosa e dolorosa: la tendinite.
Generalmente il tendine si infiamma nel punto in cui si inserisce nell’osso.
I dolori muscolari e tendinei si sentono durante il movimento e l’allungamento, mentre l’osso provoca dolore anche quando la persona è immobile.
Tra i rimedi naturali c’è il riposo.

Lesioni del plesso brachiale
Il danno del plesso brachiale provocato da incidenti stradali è la prima causa di dolore ai nervi del braccio che può essere confuso per dolore osseo.

Il morbo di Paget
È una malattia in cui i livelli di calcio aumentano oltre il normale causando l’ingrossamento e il dolore all’osso.
Le ossa più colpite sono:
1. Bacino,
2. Cranio,
3. Femore,
4. Tibia,
5. Omero.

Altre malattie
Le ossa deboli dalla spalla provocano dolore, specialmente nel braccio.
Altre malattie che provocano dolore nell’arto superiore sono elencate di seguito:

  • Artrite reumatoide,
  • Rizoartrosi o artrosi alla mano (colpisce l’articolazione tra l’osso trapezio e il primo metacarpo della mano),
  • Sclerosi multipla,
  • Influenza stagionale (causa dolori diffusi alle ossa, articolazioni e muscoli),
  • Nevralgia post-erpetica.

Il dolore alle spalle è di tipo muscolare o tendineo nella maggior parte dei casi.
Alcune persone pensano che l’aria condizionata, il freddo o l’umidità possano causare dolore alle ossa.
In realtà l’effetto è una contrattura muscolare, in particolare del trapezio.


 

Dolori alle ossa delle gambe

Ci sono diverse malattie e disturbi che causano male alle ossa:

  • La carenza di calcio o la scarsità di vitamina D provocano debolezza nell’apparato muscolo-scheletrico.
  • Lesioni e fratture ossee sono le cause più frequenti di dolore osseo.
  • L’osteomielite (infezione nell’osso) si manifesta con sintomi come gonfiore, rossore nell’area di infezione e febbre.
  • L’affaticamento muscolare è confuso spesso con il dolore all’osso.
  • L’anemia falciforme è una malattia ereditaria e provoca un grave dolore osseo.
  • L’osteoporosi (ossia la perdita di densità ossea) causa una carenza di minerali, è frequente nelle donne anziane.
  • Anche il cancro primario che si sviluppa nelle ossa causa dolore.
    Il tumore diffuso alle ossa è una crescita incontrollata delle cellule e può essere primario oppure una metastasi ossea.
  • L’artrosi e la gotta provocano infiammazione e gravi dolori articolari, soprattutto nelle ginocchia.
  • Gli squilibri ormonali durante l’ovulazione e la menopausa.
  • L’artrosi al ginocchio si sente soprattutto al risveglio e dopo uno sforzo.
  • I tumori benigni (osteoma osteoide) del femore e della tibia causano un forte dolore cronico, anche di notte.
  • La borsite all’anca (infiammazione della borsa articolare) provoca male agli arti inferiori.

Il dolore alle gambe si può manifestare durante il riposo, il sonno o le ore lavoro.
Il trattamento rapido e adeguato aiuta ad alleviare il dolore nelle gambe in breve tempo.
Il “mal di gamba” costante compromette la routine quotidiana di un giovane atleta o ma anche di un anziano.


 

Dolori alle ossaCause di dolore allo sterno

Lo sterno è l’osso centrare del petto in cui convergono le costole.
Lo sterno protegge da lesioni fisiche gli organi interni del corpo, come il cuore e i polmoni.

Cosa provoca dolore allo sterno?
Anche se il dolore allo sterno è elencato come un sintomo connesso al dolore toracico, si ricorda che il male percepito è diverso dal dolore ai polmoni o da quello correlato al cuore (infarto e angina).

Costo-condrite
Un’infiammazione alla cartilagine della nervatura che collega lo sterno alle costole è una delle cause più frequenti di dolore sternale.
Il dolore peggiora quando si tossisce o si esegue una respirazione profonda.
Il dolore si potrebbe confondere con un male simile per i problemi polmonari o cardiaci.

Bruciore di stomaco
Questa sensazione è irritante e si avverte soprattutto nella parte inferiore dello sterno.
Il dolore è urente, spesso il bruciore si irradia al collo e alla gola.
Il reflusso gastroesofageo (reflusso di acido gastrico nell’esofago) spesso causa il bruciore di stomaco.

Lesioni all’articolazione sterno-claveare
L’articolazione sterno-clavicolare (SC) è una struttura anatomica che collega lo sterno alla clavicola.
Un trauma a questa giuntura causa dolore sternale da lieve a grave in base all’entità del trauma.
Ad essere precisi, la diastasi (separazione) anteriore o posteriore dell’articolazione SC può causare un dolore insopportabile allo sterno.

Pleurite
L’infiammazione della sottile membrana che avvolge i polmoni e alle pareti interne si chiama pleurite. La polmonite, la tubercolosi e altre malattie del polmone causano la pleurite.

Trauma alla clavicola
Le fratture di clavicola sono abbastanza frequenti. Si possono verificare alla nascita oppure a causa di una caduta o un incidente.

Fratture dello sterno
Un’altra causa di dolore sternale è la frattura causata da un trauma. La rottura dello sterno si verifica quando un oggetto rigido colpisce l’osso direttamente, con una discreta forza.

Altre cause di dolori allo sterno

Il dolore allo sterno è un sintomo post-chirurgico di un’operazione a cuore aperto che implica la separazione dello sterno dai muscoli adiacenti. Altre possibili cause di male sternale sono nell’elenco che segue:
1. Sovraffaticamento dei muscoli nella regiore toracica,
2. Esercizio fisico eccessivo,
3. Costole incrinate,
4. Cancro alle ossa,
5. Tumore al seno,
6. Osteomielite dello sterno (infiammazione a causa di un’infezione dell’osso o del midollo-osseo).


 

Cause di dolori alle ossa dei piedi

Le ossa dei piedi possono fare male a causa di fratture, in particolare il calcagno e il quinto metatarso.
La parte anteriore del piede è interessata da due disturbi ossei molto dolorosi:

  • L’alluce valgo consiste nella deformazione del primo metatarso e può causare una borsite dell’alluce da sfregamento contro la scarpa;
  • La metatarsalgia è l’infiammazione delle teste dei metatarsi.


 

Dolori alle ossa del cranio

Un trauma cranico può essere lieve oppure può causare una frattura.
Un colpo forte può causare un emorragia cerebrale, deficit neurologici, mal di testa e sintomi al naso, orecchie e occhi.
I dolori nella nuca non traumatici sono causati spesso da contratture sui muscoli occipitali.

trauma cranico,ematoma subdurale,edema cerebrale

 

Le cause più frequenti di dolori alle ossa nei bambini

Nei bambini i dolori ossei e articolari possono essere provocati da molte malattie:
1. Lupus,
2. Malattia di Lyme,
3. Osteomielite,
4. Leucemia,
5. Osteosarcoma,
6. Artrite settica,
7. Sinovite,
8. Artrite reumatoide giovanile,
9. Frattura ossea.

 

Osteoporosi e iperparatiroidismo

Quando si é affetti da iperparatiroidismo si potrebbe manifestare un calo di calcio nelle ossa e queste strutture si assottigliano.
I sintomi comprendono fratture e perdita di altezza a causa dei “crolli” del corpo vertebrale.
Ciò si verifica quando la produzione di PTH è in eccesso e provoca il riassorbimento di alte quantità di calcio dalle ossa, rendendole deboli.
L’osteoporosi si verifica quando gli esami mostrano alti valori di calcio nel sangue e non abbastanza calcio nelle ossa per un lungo periodo, generalmente colpisce le donne in menopausa.

L’osteoporosi non provoca dolore, ma aumenta il rischio di fratture.
Il medico controlla i segni di osteoporosi con la MOC (mineralometria ossea computerizzata).
Questo test misura la densità di calcio nell’osso.
La macchina utilizza dispositivi speciali a raggi x.