Tendinite al quadricipite

INDICE

La tendinite al quadricipite femorale può essere descritta come l’infiammazione del tendine quadricipitale.

Si tratta di una micro-lesione di alcune fibre del tendine del quadricipite o dell’inserzione del tendine sulla rotula.

Tendinite al quadricipite
Tendinite al quadricipite

Ci può essere una lesione minore (uno strappo) di alcune fibre del tendine del quadricipite a livello del bordo superiore della rotula.

La rotula è un piccolo osso nella parte anteriore del ginocchio.
Scivola su e giù lungo un canale dell’osso della coscia (il femore) quando il ginocchio si piega e si raddrizza.
I tendini collegano i muscoli alle ossa.
Il forte muscolo quadricipite nella parte anteriore della coscia si attacca al polo superiore della rotula grazie al suo tendine (il tendine quadricipitale).
Questo tendine copre la rotula e continua in basso, formando il tendine rotuleo che è simile a una corda.

La tendinite del quadricipite è frequente nelle persone coinvolte in attività che prevedono la corsa, salti, arresti e ripartenze.
Il dolore da tendinite del quadricipitale si sente nella zona sopra la rotula.
Si può presentare gonfiore ed ipersensibilità sul tendine ed intorno ad esso. In alcuni casi questo dolore può essere lieve, mentre in altri può essere talmente forte da impedire agli atleti di continuare l’attività sportiva.
Come per qualsiasi lesione, è necessario modificare il livello di attività.

Tendine-del-quadricipite-rotula-rotuleo

 

Questo ovviamente dipende dall’intensità del dolore, ma nei periodi di allenamento più intenso potrebbero essere necessario diminuire gli sforzi.
Continuando ad allenarsi o a giocare con una tendinite, l’infiammazione si aggrava e diventa cronica, quindi gli atleti devono saltare le gare per un periodo più lungo.


 

Cause della tendinite al quadricipite

La tendinite del tendine quadricipitale è provocata da attività ripetitive o prolungate che mettono in tensione il tendine. Questo si verifica in genere a causa di lunghi allenamenti di corsa, salto, squat o tiri.
Inoltre è particolarmente comune negli sport che richiedono frequenti accelerazioni, decelerazioni o salti (come il basket o il tennis).
Raramente, i pazienti possono sviluppare quest’infiammazione a causa di un’eccessiva forza improvvisa che si applica sul tendine del quadricipite.
Questo problema si può verificare durante una rapida accelerazione mentre si corre, atterrando da un salto troppo alto o con un trauma diretto sul tendine del quadricipite.

 

https://youtu.be/Ssz8TpkVyto


 

Segni e sintomi della tendinite del quadricipite

Squat,valutazione,Tendinite,ginocchio,tendine,quadricipitale-rotuleo-rotula-infiammazione-dolore-male-fatica.muscolo-rinforzo
Squat per valutare la Tendinite del ginocchio del tendine quadricipitale

I pazienti con tendinite del quadricipite sentono il dolore nella parte anteriore del ginocchio appena sopra alla rotula.
Di solito i sintomi si sviluppano gradualmente.
Nei casi meno gravi, i pazienti possono avvertire solo un fastidio o una sensazione di rigidità dopo aver svolto forti e ripetitive contrazioni del muscolo quadricipite, che aumenta con il riposo.
Nelle fasi iniziali della tendinite, Il dolore può migliorare quando il ginocchio è caldo.

Con la progressione dell’infiammazione, i pazienti possono soffrire di sintomi che aumentano durante l’attività e influiscono sulle prestazioni. Generalmente non si vede il ginocchio gonfio.
Alcuni pazienti hannouna sensazione di debolezza al ginocchio, specialmente quando si compie un’accelerazione o uno squat.
Altri sintomi che si possono sentire sono il dolore alla palpazione diretta del tendine quadricipitale e in alcuni casi una zoppia durante la deambulazione (specialmente su salite o su superfici irregolari).
Dolore al ginocchio o rigidità si possono sentire durante lo stretching del quadricipite (portando il tallone verso il gluteo).


 

Diagnosi della tendinite al quadricipite

Di solito, un approfondito esame soggettivo e oggettivo effettuato da un medico generico è sufficiente per diagnosticare la tendinite del quadricipite.
I test che rilevano la rigidità e il gonfiore intorno al tendine del quadricipite sono utili per diagnosticare un’infiammazione.


 

Esami strumentali

Occasionalmente, ulteriori indagini come ecografia, radiografia, risonanza magnetica o TAC possono essere prescritte dal medico per confermare la diagnosi e valutare la gravità del disturbo.
La radiografia può essere fatta occasionalmente per escludere la presenza di calcificazioni.
Altri esami strumentali, come l’ecografia e la risonanza magnetica, sono a volte utilizzati per escludere danni più estesi al tendine.

 

Leggi anche: Tendinite del quadricipite, terapia e tempi di recupero