Lesione al menisco

INDICE

La lesione al menisco (o rottura) è un infortunio del ginocchio piuttosto frequente che causa dolore nell’articolazione del ginocchio.

Ci sono due menischi all’interno del ginocchio che si trovano tra il femore e la tibia.


Sono composti da fibrocartilagine e hanno una forma semicircolare che si adatta alla superficie articolare della tibia.
Lesione al menisco
Lesione al menisco

Un menisco è sulla parte interna del ginocchio, mentre l’altro è sul lato esterno.

Il menisco che si rompe più facilmente è quello mediale perché ha una scarsa mobilità,  se il ginocchio si muove troppo rapidamente il menisco interno si può stirare eccessivamente  causando una lesione.
L’incidenza e la frequenza delle lesione del menisco sono in crescita, possono colpire chiunque, ma gli atleti che praticano sport di contatto hanno più probabilità, in particolare i calciatori.
La prevenzione della fissurazione meniscale è molto difficile, il rinforzo dei muscoli del ginocchio è l’unica possibilità per ridurre il rischio.

Il paziente con la lesione del menisco può camminare, generalmente non sente dolore quando cammina in pianura, ma una lunga passeggiata può aggravare l’infiammazione.

Cos’è la Meniscosi?

Il menisco si può lesionare anche a causa dell’usura, può degenerare esattamente come l’artrosi nelle articolazioni, in tal caso si indica come meniscosi.
Questa patologia tipica degli anziani e degli adulti è caratterizzata da una lenta erosione della fibrocartilagine, anche in mancanza di traumi diretti o indiretti.
I sintomi della degenerazione meniscale sono il dolore negli ultimi gradi della flessione e durante il cammino o la corsa.

Quale parte del menisco si rompe? 

Ci sono diversi tipi di lesione meniscale, la diagnosi del tipo di rottura del menisco è fondamentale perché solo alcune lesioni possono essere operate.
La rottura si verifica più frequentemente a livello del corno posteriore del menisco mediale, mentre nel corno anteriore del menisco laterale è più rara.

Lesione del bordo sfilacciato

Il danno meniscale può essere semplicemente un bordo sfilacciato.
Il chirurgo può togliere il bordo danneggiato sperando che la parte di menisco consumata sia piccola.
Nel caso in cui il tutto il menisco sia degenerato, la funzione di ammortizzatore è gravemente compromessa, la conseguenza è che la cartilagine all’estremità del femore e della tibia è ipersollecitata. In questo caso si può sviluppare l’artrosi al ginocchio precoce.

Lesione radiale del menisco

menisco,lesione,rottura,radiale,interna,intervento,chirurgico,male,blocco,crociato
Lesione del menisco radiale
alexonline/ bigstockphoto.com

La lesione radiale inizia lungo il bordo interno del menisco e lo attraversa completamente o parzialmente. Questo tipo di rottura si verifica spesso nel menisco laterale.
Una lesione obliqua è il tipo più frequente di rottura meniscale.
Quando una lesione radiale del menisco è piccola, è difficile da identificare, ma quando cresce e diventa una rottura completa si denomina lesione a becco di pappagallo, sembra la perdita di un pezzo di menisco.


Lesione del menisco di tipo Flap o a becco di pappagallo

In caso di rottura radiale non operata, generalmente di tipo obliquo, il corpo umano può tentare di auto-guarirsi formando un becco arrotondato simile a quello di un pappagallo.
Questa parte di menisco può interferire con l’articolazione.

menisco,lesione,becco,pappagallo,blocco,scatta,interna,intervento,male,ligament
Lesione del menisco a becco di pappagallo
alexonline/ bigstockphoto.com

Con il tempo, la lesione flap cresce e arriva a causare il blocco articolare durante il movimento. La lesione a becco di pappagallo è causata da traumi, sforzi ripetitivi o lavori pesanti e si riscontra spesso insieme ad altre lesioni.
Questo danno è riparabile con una sutura (cucitura). La parte interna non può guarire a causa dello scarso afflusso di sangue in questa zona, quindi il chirurgo rimuove una parte di menisco.
La cosa importante è far guarire la parte esterna perché è più importante per il ginocchio.
La lesione radiale del menisco è spesso associata alla rottura del legamento crociato anteriore (LCA)

Lesione del menisco longitudinale o circonferenziale

menisco,lesione,manico,secchio,interno,intervento,chirurgico,male,blocco,dolore
Lesione del menisco circorferenziale
alexonline/ bigstockphoto.com

Una lesione longitudinale si estende longitudinalmente, seguendo la direzione delle fibre di collagene che decorrono parallele al bordo del menisco. Questo tipo di rottura divide il menisco in una sezione interna ed una esterna.
Tuttavia la rottura generalmente non tocca il bordo del menisco. Generalmente si trova più mediale che laterale ed è provocata da alcuni movimenti ripetuti.
In genere inizia come una lacerazione parziale nel corno posteriore che potrebbe anche guarire da sola.

 

 

Lesione del menisco a manico di secchio

manico,secchio,lesione,menisco,rottura,male,dolore,infiammazione,distortion
Lesione del menisco interno a manico di secchio
alexonline/ bigstockphoto.com

Se la rottura longitudinale non guarisce correttamente può portare ad una lesione con distacco, nota come lesione a manico di secchio.
Questa è una rottura completa che va dalla superficie superiore a quella inferiore, ma non tocca mai il bordo interno del menisco.
C’è il rischio che il manico si possa capovolgere e possa causare il blocco del ginocchio perché impedisce l’estensione.

Questo tipo di lesione rappresenta il 10% di tutte le rotture del menisco e provoca il blocco in flessione del ginocchio. Si vede più spesso nei giovani atleti ed avviene nel 50% delle lesioni del crociato anteriore.

Lesione del menisco orizzontale

Una frattura orizzontale inizia come una rottura nella parte più profonda del menisco.
Questa lesione separa il menisco in una sezione superiore e una inferiore (come un panino a fette).
Spesso non è visibile e si sposta dal corno posteriore o da metà sezione verso l’interno del menisco.

lesione,orizzontale,menisco,male,dolore,infiammazione,profonda,interno,chirurgo,infortunio
lesione del menisco orizzontale
alexonline/ bigstockphoto.com

Le rotture orizzontali sono rare e spesso iniziano dopo un trauma minore in rotazione o per la degenerazione.
Spesso avviene nel menisco laterale, tuttavia si può verificare in entrambi i menischi.

Una frattura con distacco orizzontale (nota anche come clivaggio) si può sviluppare se la lacerazione non è curata.
Questo tipo di rottura è orizzontale sulla superficie del menisco e crea un lembo che scatta quando il ginocchio si muove, quindi il paziente avverte un click quando prova a piegare la gamba.
Per comprendere meglio questa lesione, bisogna pensare al menisco come se fosse diviso in due fette, una parte di quella superiore si separa e si capovolge, il risultato finale è simile ad un libro aperto.
Si verifica a causa di una forza importante che rompe il menisco dall’interno; può facilmente diventare una lesione complessa se non è curata.


Cosa fare? Come si cura la lesione del menisco orizzontale?

Il chirurgo rimuove il lembo durante l‘intervento chirurgico per evitare ulteriori strappi.
Dato che che la periferia del menisco non è compromessa ed è rimasta abbastanza fibrocartilagine, dopo l’intervento la funzione di ammortizzatore del menisco si mantiene.
Se questo strappo si estende dall’apice del menisco al bordo esterno, si può sviluppare una cisti del menisco (una massa che si sviluppa da una raccolta di liquido sinoviale lungo il bordo esterno del menisco).

Meniscectomia,intervento chirurgico,lesione del menisco