Dito gonfio

INDICE


Se un solo dito è gonfio, le possibili cause comprendono traumi, infezioni o patologie infiammatorie, come l’artrite.

Un dito gonfio può essere il segno di una grave infezione o infiammazione, si dovrebbe parlare con il medico di questi sintomi. Se si verifica gonfiore con dolore al dito, rossore o calore, bisogna rivolgersi subito al medico.

Le dita che si gonfiano più spesso sono il medio e l’anulare, ma può succedere anche al pollice.
Il mignolo gonfio è quasi sempre provocato da una botta.

Cause di gonfiore alle dita

Ci sono molte possibili cause di gonfiore alle mani e alle dita. Il gonfiore può essere uno dei sintomi delle seguenti patologie:
Lo squilibrio degli elettroliti nel corpo può causare gonfiore alle dita. Si verifica generalmente in seguito a due condizioni: eccessiva sudorazione senza bere abbastanza oppure un pasto molto abbondante che causa un maggior utilizzo di fluidi per il processo di digestione.
Un’altra importante ragione può essere l’infezione batterica delle dita, per esempio l’infezione della guaina dei tendini flessori. I batteri che causano infezioni alle dita sono lo Staphylococcus aureus e l’Eikenella corrodens. Quest’ultimo tipo di infezione è causato dal Bacillus cereus.
La zona vicino all’unghia può essere colpita da onicomicosi, cioè infezione da fungo, per esempio la candida albicans.
I sintomi sono dolore, alterazione del colore e sollevamento dell’unghia.

Si ritiene che l’artrite sia uno dei fattori frequenti che possono portare a gonfiore alle dita. L’artrite è un termine medico che significa infiammazione delle articolazioni. Le dita affette da artrite sono gonfie e dolorose.
Il gonfiore delle dita può essere osservato durante la gravidanza e il periodo premestruale a causa della ritenzione idrica.
I disturbi renali e del fegato possono essere anche un motivo di gonfiore in varie parti del corpo, comprese le dita e le mani.
Le dita gonfie possono anche essere il risultato di altre patologie come: allergie, punture di zanzara o di un altro insetto, stress, disturbi della circolazione, deficit del sistema linfatico, ecc.

Cause traumatiche di un dito gonfio:


Il trauma è la causa di dito gonfio più frequente nel bambino e nell’adulto, possono provocare:

  • Frattura delle dita
  • Lacerazione o contusione (lividi e gonfiore), per esempio il morso di un cane
  • Lesioni di un legamento, tendine o della cartilagine
  • Traumi ripetuti

Gli sportivi che giocano con la palla (per esempio basket e pallavolo) spesso hanno una distorsione/lussazione del medio o dell’anulare che causa gonfiore.
Se non si è rotto un osso, bisogna “tirare il dito”, poi serve un bendaggio e si può applicare il ghiaccio.

Ferite aperte
Un piccolo gonfiore fa parte del normale processo di guarigione di una ferita aperta, ma il gonfiore persistente è un segno di avvertimento di infezione e dev’essere esaminato da un medico.
Le ferite si possono verificare su qualunque dito, ma l’indice è il più colpito per la sua posizione.
È possibile ridurre il rischio di un’infezione del taglio pulendo accuratamente con acqua e sapone o un disinfettante, applicare la pomata antibiotica e tenere coperto con una benda sterile.
Controllare regolarmente il dito gonfio per essere sicuri che guarisca.
Se il gonfiore non passa o se compare arrossamento, calore o strisce sul dito o sulla mano bisogna rivolgersi subito al medico.
Le ferite aperte provocate da oggetti arrugginiti, morsi di animali o tagli profondi sono particolarmente a rischio di infezione.

Dopo un’operazione chirurgica, ad esempio per il dito a scatto, può essere necessario molto tempo per sgonfiare il dito operato.
È normale che il tempo di recupero sia di un mese.

Altre cause degenerative, infettive, infiammatorie e autoimmuni che portano ad un dito gonfio:

Le dita si possono gonfiare senza un trauma o un motivo apparente, per esempio nei seguenti casi:

  • Cisti gangliari (crescita o gonfiore sopra all’articolazione o a un tendine)
  • Artrosi, in questo caso si può gonfiare solo una falange
  • Artrite reumatoide (malattia autoimmune cronica caratterizzata da infiammazione delle articolazioni)
  • Artrite settica (artrite infettiva)

In caso di artrite e artrosi, i sintomi sono peggiori la mattina al risveglio.

Dito gonfio,artrosi,nodulo di heberden,bouchard

Gonfiore causato da una reazione allergica
Quando il corpo entra a contatto con qualcosa a cui è allergico, rilascia istamina nel flusso sanguigno.
Il dito può diventare gonfio all’improvviso e si avverte un dolore che “pulsa”.
Al fine di ridurre il gonfiore, si possono prendere i farmaci antistaminici.
Se si verificano gravi difficoltà nella respirazione dopo una reazione allergica, consultare immediatamente un medico.

Gonfiore causato dall’obesità
L’obesità provoca un rallentamento del sistema linfatico del corpo con conseguente edema alle mani e ai piedi. Parlare con un medico o un dietista per fare un piano di perdita di peso, se si ritiene che il gonfiore può essere il risultato dell’obesità.

Geloni
Il congelamento del dito è provocato dalla temperatura troppo bassa e può causare:

  • Dolore
  • Prurito
  • Rigidità, il dito non si piega
  • Bruciore
  • Pelle dura e in certi casi vesciche
  • Rossore o pelle bianca e cianotica.

Sintomi che potrebbero indicare una malattia grave

In alcuni casi, si può verificare un dito gonfio insieme ad altri sintomi che potrebbero indicare una patologia grave e bisogna andare immediatamente in pronto soccorso.
Recarsi immediatamente dal medico se ci sono anche questi sintomi:

Tra le infezioni che colpiscono il dito c’è il patereccio o giradito
Questa malattia colpisce la zona vicino e intorno all’unghia.
È provocata da:

  1. Batteri, per esempio lo Streptococcus pyogenes o l’Escherichia coli,
  2. Funghi come la candida albicans,
  3. Virus come l’Herpes simplex.

I sintomi dell’infezione da giradito sono rossore, gonfiore e forte dolore, può causare la febbre e la fuoriuscita di pus dal dito.

Quali sono le possibili complicanze di un dito gonfio?

Le complicanze associate a un dito gonfio possono essere progressive e variano a seconda della causa sottostante.
Dato che il gonfiore può essere dovuto a una grave infezione o altre malattie, se non si tratta il disturbo può causare complicazioni e danni permanenti:

  • Disabilità croniche
  • Amputazione del dito
  • Deformità del dito
  • Incapacità di svolgere compiti quotidiani, per esempio vestirsi, utilizzare il mouse, ecc.
  • Diffusione dell’infezione ad altri tessuti
  • Intervento chirurgico per riparare i danni

 

Cosa fare? La terapia per il dito gonfio

Rimedi casalinghi per dita gonfie

I seguenti rimedi domestici sono efficaci e possono dare un sollievo immediato.

Esercizi con le dita gonfie

 

Dito gonfio
Dito gonfio

Muovere le dita per pompare il fluido in eccesso verso il cuore.
Il movimento favorisce il flusso di sangue alla zona e dà la pressione necessaria per pompare via il liquido in eccesso.
Gli esercizi possono essere semplici come la battitura alla tastiera, flettere le dita o usare le mani per vestirsi o preparare la prima colazione.
Qualsiasi movimento delle dita riduce il gonfiore, per esempio quando non si riesce a sfilare un anello si possono alzare le mani verso il cielo, poi si apre e chiude il pugno.

Se non c’è tempo per gli esercizi quotidiani, si può programmare una breve passeggiata di 15 minuti una volta al giorno. Solo 10-15 minuti a piedi sono un ottimo modo per migliorare la circolazione in tutto il corpo. Dondolare o muovere le mani su e giù mentre si cammina.

Le persone che soffrono di obesità sono più soggette ad edema perché il sistema linfatico funziona più lentamente.
Il gonfiore può diminuire se il sistema linfatico funziona correttamente.
Effettuare un programma di esercizi regolare, seguire una dieta sana ricca di frutta, verdura e proteine, inoltre bere più acqua può aiutare il corpo a mantenere il sistema linfatico al suo pieno potenziale.

Elevare le mani e le dita

Il gonfiore può essere causato da una cattiva circolazione o dal sangue che ristagna nelle mani.
Elevando le mani si aiuta il ritorno del flusso di sangue verso il cuore.

Mettere le dita gonfie più in alto del cuore per 30 minuti almeno 3 o 4 volte al giorno per il trattamento dell’edema grave.
I medici raccomandano di elevare le mani sopra al cuore durante il sonno.
Tenere le mani e le dita elevate per un breve periodo di tempo per alleviare un gonfiore minore.

 

Creme e impacchi da applicare alle dita gonfie

Curcuma e olio di senape

La curcuma ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Uccide i batteri responsabili e protegge il dito infetto dall’attacco di altri micro-organismi.
Prendere un cucchiaio di curcuma in polvere. Aggiungere 2-3 gocce di olio di senape. Mescolare entrambi gli ingredienti bene per ottenere la consistenza di una pasta.
Applicare questa pasta sul dito gonfio. Lasciar agire per circa mezz’ora. Lavare la pasta con acqua tiepida.

Olio dell’albero del tè e olio di oliva

L’olio dell’albero del tè (o tea tree oil) è noto per avere proprietà antifungine, antibatteriche e antivirali.
L’olio d’oliva è famoso per il suo effetto calmante. Pertanto, un rimedio domestico efficace può essere preparato mescolando insieme questi due oli. Prendere quantità piccole ma uguali di olio dell’albero di tè e olio di oliva. Riscaldare la miscela sulla fiamma. Applicare sul dito gonfio. Per ottenere i migliori risultati possibili, farlo prima di andare a dormire e lasciarlo agire durante la notte.

Sale di Epsom

Il miglior trattamento per lo squilibrio elettrolitico è il sale di epsom. Contiene magnesio e solfato. La pelle è in grado di assorbire questi elementi. Per trarre vantaggio dal sale di epsom, è necessario preparare una soluzione con acqua. Prendete un bicchiere di acqua tiepida e aggiungere un cucchiaino di sale di epsom. Mescolare bene per fare una soluzione. Immergere il dito leggermente gonfio in esso per circa 10-15 minuti. Farlo una volta al giorno fino a vedere un miglioramento significativo nella condizione di dito gonfio. In caso di mancata disponibilità di sale di epsom, è possibile utilizzare il sale comune. Vi darà lo stesso effetto.

Aglio

Una sostanza chiamata allicina è presente nell’aglio. L’allicina aiuta il sistema immunitario del corpo a sopprimere la crescita e la riproduzione di microrganismi. Prendere 2-3 spicchi d’aglio e scaldarla con un cucchiaino di olio di senape in una piccola ciotola. Lasciatela raffreddare. Applicare l’olio su un dito. Lasciarlo addosso per circa un’ora. Fare 4 – 5 volte al giorno per avere un rapido sollievo.

Ghiaccio tritato

Provare un impacco freddo per avere un po’ di sollievo dal dolore e dal gonfiore del dito. Prendere 2-3 cubetti di ghiaccio e schiacciarli. Avvolgere il ghiaccio tritato con un panno pulito. Posizionare il panno sul dito gonfio per un minuto. Si può strofinare il dito gonfio delicatamente con questo impacco freddo. Farlo una volta al giorno per aver un veloce comfort.

 

Altri suggerimenti e rimedi per le dita gonfie 

Limitare il sale nella dieta
Il sale fa trattenere acqua e fluidi in eccesso nel corpo e può gonfiare le dita.
Limitare l’assunzione di sale riduce la possibilità di trattenere liquidi extra.
Se si ritiene che il cibo non è saporito con meno sale, si consiglia di usare altri condimenti per insaporire i cibi.

Mantenere una temperatura mite in casa o in ufficio

Una temperatura mite favorisce una miglior circolazione. Mantenere costante la temperatura dell’ambiente per ridurre il gonfiore al dito che deriva da variazioni di temperatura estreme.

Bagni caldi
Gli studi dimostrano che docce e bagni caldi causano un aumento del gonfiore sulle parti del corpo interessate, comprese le dita.
L’esposizione a temperature estremamente fredde può anche aumentare il gonfiore. Se la mano gonfia è causata da un livido, il freddo moderato (ad esempio un impacco di ghiaccio avvolto in un panno) consente di ridurre il gonfiore.

Prendere i farmaci

I diuretici spesso riducono la ritenzione di liquidi nei pazienti che hanno edema e gonfiore. Con i farmaci prescritti dal medico, il gonfiore alle dita può essere ridotto.

Gonfiore causato da lesioni
Un infortunio è uno dei colpevoli più frequenti.
I liquidi come ad esempio il sangue che si accumula nell’area colpita provocano il dito gonfio, caldo e se c’è un ematoma il dito diventa nero o viola.
Curare un infortunio prima mediante l’applicazione di freddo (questo causa vaso-costrizione dei vasi sanguigni), quindi applicando calore (questo aiuta a espellere i liquidi).
Se il livido o la lesione durano più di due settimane, i sintomi diventano più gravi o frequenti e si sviluppano i segni di infezione della pelle, parlare con il medico immediatamente.

Integratori

Ci sono molte altre sostanze provate e testate per curare il gonfiore e l’infiammazione delle dita. Prendere l’integratore del complesso di vitamina B. Questo reduce la ritenzione idrica. In secondo luogo, aggiungere erba medica, prezzemolo e radici di tarassaco alla dieta. È possibile assumere queste sostanze in forma di capsule, tè o tintura.
In terzo luogo, prendere gli integratori contenenti l’enzima bromelina. Questo favorisce la digestione e attenua le reazioni allergiche.

 

Leggi anche: Il trauma alle dita  –  Il dolore alle dita  –  Formicolio alle dita  –  Dito a scatto