Cura per il colpo di frusta

INDICE

Cura per il colpo di frusta e rimedi naturali

Se i farmaci da banco e i rimedi casalinghi non sono sufficienti, il medico può consigliare:

  • Antidolorifici, le persone che hanno molto dolore possono avere beneficio a breve termine da farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come il Brufen.
  • Un’iniezione di anestetico (Lidocaina) in un muscolo dolente può alleviare gli spasmi muscolari e le contratture che possono essere causate dal colpo di frusta.

  • I farmaci miorilassanti, come il tiocolchicoside (Muscoril) aiutano a ridurre lo spasmo e la tensione muscolare.

 

ADTRH1

La fisioterapia è il trattamento principale per il colpo di frusta:

Se il dolore lo consente, gli esercizi mckenzie per il rachide cervicale alleviano il male al collo, il mal di schiena e gli altri sintomi, per esempio il formicolio al braccio e le vertigini.
Molti sintomi sono temporanei, per esempio l’intorpidimento, l’ipoacusia (calo dell’udito) e i giramenti di testa di solito passano entro un mese dall’incidente.

Il collare rigido era raccomandato in passato per il colpo di frusta, ma oggi non sono più prescritti. Immobilizzare il collo per lunghi periodi di tempo può causare una riduzione della forza muscolare e può irrigidire la colonna cervicale, compromettendo il recupero.

Se il medico ha prescritto un collare rigido temporaneamente, bisogna tenerlo per non più di tre ore alla volta e solo i primi tre giorni dopo l’infortunio.
Se il dolore non permette di dormire bene, soprattutto i primi giorni dal trauma, indossare un collare cervicale può aiutare a riposare.

Quando i sintomi sono stabili o in miglioramento, il medico consiglia un programma di esercizi di stretching per ripristinare un movimento ampio e indolore.
Di solito si eseguono delle rotazioni della testa, dei piegamenti laterali e delle flessioni del collo in avanti e all’indietro.


 

Rimedi naturali per il colpo di frusta


Molte persone con dolore da colpo di frusta hanno sollievo applicando qualcosa di caldo sulle spalle, sul collo e sul dorso.
Il caldo è particolarmente utile per rilassare i muscoli prima di effettuare gli esercizi per recuperare l’ampiezza di movimento.

Molte terapie non convenzionali sono state utilizzate per trattare il dolore da colpo di frusta, tra cui:

  • L’Agopuntura si esegue inserendo degli aghi ultrasottili in punti specifici della pelle, gli agopuntori possono alleviare diversi tipi di dolore.
    Gli studi scientifici non sono stati in grado di dimostrare definitivamente se l’agopuntura allevia il dolore persistente del collo causato dallo stiramento.
  • Molte persone si rivolgono al chiropratico per il dolore al collo, in certi tipi di dolore al collo è stato dimostrato che lavora altrettanto bene della terapia fisica, ma non meglio.
    L’abbinamento di manipolazione vertebrale ed esercizi dà maggiori benefici. Tuttavia, la manipolazione chiropratica del collo può causare raramente delle lesioni gravi.
  • La massoterapia ai muscoli del collo può essere utile se ci sono spasmi o contratture muscolari per più di una settimana.
    Si consiglia di rilassare i muscoli del collo prima del massaggio con una doccia bollente o un asciugamano caldo riscaldato nel forno a microonde.


 

Quanto dura? Quali sono i tempi di guarigione dopo un colpo di frusta?

La durata dei sintomi (prognosi) non è uguale per tutte le persone, dipende dai seguenti elementi:


 

Quanto tempo si deve rimanere a riposo a letto dopo un colpo di frusta?

Rimanere a letto o immobili per un periodo di tempo superiore ai due giorni provoca rigidità muscolare e articolare, con limitazione dei movimenti.
Per evitare questa conseguenza il terzo giorno bisogna riprendere le attività che non provocano dolore e soprattutto iniziare la terapia.


 

Si può trattare un colpo di frusta in fase acuta?

Certo, ma solo con certe terapie, il mckenzie può essere iniziato subito perché è una terapia meccanica sull’articolazione, non è un massaggio.
Anche la Tecar Terapia® si può iniziare nei due giorni successivi al colpo di frusta, ma solo in atermia (senza applicazione di calore) o alla temperatura corporea, non si può scaldare molto il collo infiammato perché potrebbe peggiorare.


 

Per quanto tempo bisogna tenere il collare?

Questa domanda mi fa sorridere tutte le volte che me lo chiedono, se il paziente non ha una frattura cervicale non serve.

frattura vertebrale,vertebra c7,colpo di frusta,incidente

 

Ci sono studi degli anni 80 che dimostrano l’utilità del movimento dopo un colpo di frusta e i danni che può portare l’immobilità.
Purtroppo ancora oggi si vedono pazienti arrivare in ambulatorio con il collare.
Il collarino mantiene una trazione continua sulla cervicale, quando il paziente lo toglie, avverte una sensazione di nausea e vertigini.
Tenere immobile un articolazione causa un indebolimento muscolare e tendineo, un artrosi precoce, osteopenia e rigidità, tutte queste conseguenze si possono evitare grazie al movimento.


 

Quando si possono fare dei massaggi al collo?

Manovra di impastamento sul trapezio, massoterapia, cervicalgia, cervicale, braccio, formicolio, riflessi, iporeflessia, infiammazione, contrattura, fisioterapia, riabilitazione, dolore, male, stilettata, bruciore, collo, spalle, manipolazione muscolare
Massoterapia cervicale su sedia ergonomica

Nei primi giorni successivi all’incidente è sconsigliato perché si può riacutizzare il disturbo, ma è utile nella seconda fase della riabilitazione perché scioglie le contratture.


 

Ho effettuato Laser, Ultrasuoni e massaggi ma non sono guarito, perché?

Le terapie sopra menzionate agiscono localmente come antinfiammatori, decontratturanti e antiedema, inoltre stimolano l’attività dei tessuti per guarire.
Se il problema non si è risolto, significa che il disturbo è di tipo meccanico, cioè: le ossa di un articolazione non sono ben allineate oppure un muscolo è contratto e ostacola il movimento del collo.
In questo caso l’unica terapia adatta è manuale, di tipo articolare o miofasciale.


L’osteopatia e la fisioterapia possono allineare le articolazioni (Maitland, Mulligan, Kaltenborn, Mckenzie, ecc.), mentre le manipolazioni miofasciali che eliminano le tensioni nel tessuto connettivo responsabili di aderenze muscolari dolorose.
Il pompage è un ottima terapia complementare che si può effettuare nei pazienti senza lesioni, consiste nella trazione del rachide cervicale con un rilasciamento lentissimo, dopo questo trattamento i pazienti riferiscono una sensazione di benessere e leggerezza mai sentita prima.
La trazione meccanica sulla sedia con la mentoniera era molto usata in passato, ma oggi è stata quasi abbandonata perchè non dà i risultati sperati.


 

Quando si può iniziare la fisioterapia per il colpo di frusta?

È importante non aspettare molto prima di iniziare la terapia perché si rischia di aggiungere la rigidità da immobilità.
Io consiglio di iniziare entro una settimana dal trauma, in quanto se affrontato in tempo, si può guarire presto.


 

Perché il medico afferma che sono guarito anche se io ho ancora dolore?


L’osteopatia e la fisioterapia
Il medico cerca delle lesioni ossee, legamentose, discali ecc. visibili dalla risonanza, se il soggetto non ha nessuno di questi danni è strutturalmente sano per il medico, ma il dolore può essere causato da qualcosa che non si vede dagli esami strumentali.


 

Quanto pagano le assicurazioni in caso di tamponamento?

Ci sono 4 voci di risarcimento per il colpo di frusta:

  • Danno biologico da invalidità permanente che in questo caso può essere dallo 0 e il 2%,
  • Danno da inabilità temporanea che consiste nell’impossibilità a svolgere il lavoro,
  • Spese sostenute,
  • Danno patrimoniale.

Il risarcimento dipende anche dai postumi, non sempre il paziente è guarito quando si effettua la visita dal medico legale.

 

Leggi anche: Colpo di frusta