Dolore alla caviglia – terapia

INDICE


La cura della caviglia dipende dalla causa del problema.
Pertanto, è importante capire la causa dei sintomi prima di iniziare il trattamento.

Se non si è sicuri della diagnosi, la gravità della sua condizione, si dovrebbe consultare un medico prima di iniziare il programma di trattamento.

Di seguito sono elencati alcuni trattamenti per il dolore alla caviglia. Non tutti questi trattamenti sono adatti per ogni disturbo, ma possono essere utili.

Riposo per il dolore alla caviglia

Il primo trattamento per le patologie più frequenti alla caviglia è mettere a riposo l’articolazione per consentire all’infiammazione acuta di placarsi.
Spesso questo è l’unico rimedio necessario per alleviare il dolore alla caviglia.
Se i sintomi sono gravi, le stampelle possono essere utili.
Cambiare le scarpe, inserire dei plantari o dei tutori: a seconda del tipo di infortunio può essere necessario modificare le calzature oppure utilizzare dei plantari e delle ortesi per migliorare l’appoggio o per immobilizzare l’articolazione.


Ghiaccio e applicazione di calore per il dolore alla caviglia

Gli impacchi di ghiaccio e l’applicazione di calore sono tra i trattamenti più effettuati per il dolore alla caviglia.
È meglio il ghiaccio o il calore per un disturbo alla caviglia o al piede?
Il ghiaccio è utile nelle prime 24/48 ore dall’infortunio, solo in caso di contusione o distorsione.
In caso di dolore cronico non è un trattamento utile, è meglio un impacco caldo.

La maggior parte della gente sbaglia quando mette il ghiaccio sul corpo.
Il ghiaccio o crioterapia è un rimedio che agisce come vaso costrittore.
Dopo un trauma o una distorsione, il corpo reagisce provocando la vasodilatazione, cioè l’aumento della circolazione sanguigna.
Si tratta di un meccanismo naturale di difesa e ricostruzione dopo una lesione.
Tra le conseguenze della vasodilatazione c’è il gonfiore dell’articolazione.
Per evitare che si gonfi è meglio applicare il ghiaccio 3/4 volte al giorno per 2 minuti.


Non si deve mai applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle perché causerebbe un ustione.
Bisogna mettere alcuni cubetti di ghiaccio in un bicchiere d’acqua e poi versare tutto nella borsa dell’acqua calda.
Si applica tenendo un pannetto di lana sopra alla pelle.

Se si tiene una fonte molto fredda a contatto con la pelle, dopo alcuni minuti si verifica un arrossamento perché arriva più sangue, mentre l’obiettivo è l’esatto contrario.
Per questo l’applicazione del ghiaccio va fatta bene oppure può danneggiare ulteriormente i tessuti.

Stretching per il dolore alla caviglia

L’allungamento di muscoli, tendini e legamenti che circondano l’articolazione può aiutare in certi disturbi della caviglia. È opportuno stabilire un programma regolare, seguendo alcuni suggerimenti specifici che aiuteranno a camminare.

 

 

Terapia fisica per il dolore alla caviglia

La fisioterapia è un aspetto importante del trattamento di quasi tutti i disturbi ortopedici.
Ci sono diversi metodi per aumentare la forza, recuperare la mobilità e aiutare i pazienti a ritornare al livello pre-infortunio.

Dolore alla caviglia – terapia
Dolore alla caviglia – terapia

Kinesio Taping per la distorsione alla caviglia, gonfiore del piede e della caviglia.

Azione del kinesio-taping: drenante. Forma: Due strisce a ventaglio. Lunghezza: 25cm. Applicare le strisce in modo da formare un doppio ventaglio incrociato sulla caviglia. Posizionare in allungamento la caviglia e applicare senza tensione.

 

Farmaci anti-infiammatori

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono tra le medicine più prescritte, soprattutto ai pazienti con dolore alla caviglia causata da disturbi come l’artrite e la tendinite.

Iniezioni di cortisone: I cortisonici sono farmaci potenti che servono per ridurre l’infiammazione che è un problema frequente nei pazienti con dolore alla caviglia.
Bisogna parlare con il medico dei possibili benefici di un’iniezione di cortisone.

Trattamento del dolore alla caviglia con plantari

I plantari che si mettono all’interno della scarpa sono progettati per correggere la biomeccanica del piede e della caviglia.
I plantari servono per alleviare il dolore al piede e alla caviglia, migliorare l’allineamento dell’arto inferiore e dare una maggior stabilità alla caviglia. Un piede in iperpronazione provoca uno stiramento dei tendini e dei legamenti sul lato interno della caviglia, mentre i legamenti all’esterno sono pizzicati.

Esistono dei plantari preformati e altri che si producono in base all’impronta del piede su una pedana.
La baropodometria è un esame che si efffettua per valutare la pressione del piede sul terreno.
La baropodometria serve per misurare la quantità di peso che si appoggia in ogni punto della pianta del piede.
La funzione più importante del plantare è distribuire meglio il peso e per correggere le malformazioni: piede piatto, cavo, pronato o supinato.


Prevenzione del dolore alla caviglia

Esercizi,rieducazione,propriocettiva
Esercizi di rieducazione propriocettiva

Se si è in sovrappeso bisognerebbe dimagrire perché i chili di troppo sovraccaricano le caviglie.
Prima di fare allenamento bisogna fare riscaldamento e allungare i muscoli e i tendini che controllano l’articolazione.

Assicurarsi che le scarpe sono adatte al tipo di sport, per esempio una scarpa per correre è diversa da una per camminare.
Evitare scarpe con tacchi troppo alti perché possono causare delle distorsioni.
Si dovrebbero evitare anche le scarpe o le ciabatte troppo basse, per esempio le ballerine o le infradito (hawaianas) perché mettono troppa tensione sul tendine d’achille e sulla schiena.
Se la scarpa non ha il tacco, non si ammortizza l’impatto con il terreno, questo causa microtraumi alla schiena e alle ginoccha.

Dopo una distorsione di caviglia, molta gente inizia a utilizzare una cavigliera tutte le volte che pratica attività sportiva.
Io eviterei utilizzare tutori o bendaggi perché si rischia di abituarsi e di non riuscire più a smettere.
Si consiglia di utilizzare la cavigliera solo la prima volta che si riprendono gli allenamenti dopo una distorsione.
Gli esercizi di rieducazione propriocettiva sono molto utili pre prevenire la slogatura della caviglia.


Intervento chirurgico artroscopico per il dolore alla caviglia

La chirurgia in artroscopia della caviglia può essere un’opzione di trattamento per alcuni tipi di dolore alla caviglia.
Questo tipo di operazione si effettua inserendo una piccola telecamera all’interno dell’articolazione.
Con altre piccole incisioni, si possono inserire gli strumenti per riparare o rimuovere le strutture danneggiate.
È molto raro assistere a questi interventi per la caviglia, in alcuni anni di attività come fisioterapista non ne ho mai visti.

distorsione alla caviglia,Intervento chirurgico