Causa del dolore alla caviglia, supinazione e pronazione

INDICE

La causa del dolore alla caviglia può essere un cattivo appoggio del piede (pronazione o supinazione), un trauma, una distorsione o un’infiammazione.

Diagnosi del dolore alla caviglia

La diagnosi dev’essere fatta dal medico, tuttavia ci sono alcune caratteristiche che possono aiutarlo a capire meglio i problemi del piede.
Dolore alla caviglia,ragazza,lettino

Il dolore insorto improvvisamente, i vestiti o il pigiama che strofinano contro l’articolazione causa dolore?
Si può avere la gotta (infiammazione causata dal livello elevato di acido urico nel sangue).

Si ha la febbre o l’articolazione è più gonfia e rossa?
La febbre insieme a dolore articolare e gonfiore potrebbe essere causata da un’infezione dell’articolazione. Se sono coinvolte diverse articolazioni potrebbe significare anche la febbre reumatica.

La caviglia è gonfia e c’è un ematoma, ma si riesce a camminare lo stesso?
Si può avere una distorsione alla caviglia o una piccola frattura del perone.

Si avverte un dolore e un gonfiore così gravi che non si riesce a camminare sulla caviglia?
Si può avere una frattura o una distorsione grave.

La caviglia è gonfia, rigida (molto dolorosa appena svegli per almeno un ora) o si sente dolore che va e viene in entrambe le caviglie?
Si può soffrire di artrite reumatoide.

Si sente dolore prima o durante il cambiamento del tempo, segni e sintomi sono: gonfiore, rigidità e dolore che peggiora con il movimento della caviglia?
Questi sintomi potrebbero essere causati dall’artrosi (una patologia degenerativa delle articolazioni) o da precedenti traumi/fratture alla caviglia.


Il dolore è costante e molto intenso o lancinante, ma non ci sono stati traumi?
Se la caviglia fa male dalla mattina alla sera e anche a letto potrebbe esserci un’infiammazionedei nervi.

Malformazioni della caviglia e del piede

Pronazione normale
La parte esterna del tallone è la prima a prendere il contatto con il terreno mentre si cammina.
Il piede ruota leggermente verso l’interno, arriva al completo contatto con il suolo e può sostenere il peso del corpo senza alcun problema.
La rotazione del piede distribuisce in modo ottimale le forze di impatto.
Questo movimento viene chiamato “pronazione”, ed è fondamentale per la corretta distribuzione del peso.
Alla fine del ciclo del passo, si spinge uniformemente con tutta la parte anteriore del piede

Supinazione del piede

La supinazione della caviglia si verifica quando il piede rotola verso l’esterno durante il passo.
Una leggera supinazione è normale durante il movimento o quando si cammina. Tuttavia, quando questo tipo di movimento diventa eccessivo, si possono avvertire forti dolori, nonché stiramenti ai tessuti dei piedi.


I sintomi più comuni della supinazione sono il dolore lungo la volta plantare o il dolore al tallone.
In alcuni casi, la supinazione può causare anche mal di schiena e dolore al ginocchio. A causa della dinamica anomala, si può compromettere la stabilità poiché i piedi non appoggiano a terra nel modo in cui dovrebbero.

La supinazione della caviglia favorisce anche l’insorgere della fascite plantare.
Lungo la parte inferiore del piede c’è un robusto legamento chiamato fascia plantare.
Questo legamento origina dal calcagno e si inserisce nella parte anteriore del piede vicino alle dita dei piedi.
La supinazione spesso provoca una pressione eccessiva e stira questa banda fibrosa del tessuto, causando uno stiramento e/o microlesioni nel tessuto. Quando si verifica, si sente dolore al tallone.

 

 

Iperpronazione o piede pronato

Causa del dolore alla caviglia, supinazione e pronazione
Causa del dolore alla caviglia, supinazione e pronazione

Come durante il passo normale, la prima parte del piede che prende contatto con il suolo è l’esterno del tallone.
Tuttavia, il piede ruota eccessivamente verso l’interno, questo movimento è chiamato “iperpronazione”.
Questo significa che il piede e la caviglia hanno problemi di stabilizzazione del corpo e il peso non è distribuito come dovrebbe.
Alla fine del ciclo del passo, la parte anteriore del piede spinge verso l’alto utilizzando soprattutto l’alluce e secondo dito.


Iperpronazione e infortuni dei podisti
Il piede pronato è un problema quando è eccessivo perché può causare parecchi infortuni, soprattutto agli atleti che corrono, i disturbi dovuti a queste malformazioni sono:

Se la caviglia è pronata, la gamba ruota verso l’interno, la conseguenza è che il ginocchio e l’anca non sono più allineati e possono causare una rotazione della schiena.
La postura del piede si può correggere con un dispositivo plantare. Questo si inserisce nella scarpa da running, controlla la posizione del tallone e migliora la distribuzione del peso.

Perchè l’iperpronazione causa un infortunio?

Di solito il piede pronato provoca infortuni da sovraccarico che si verificano più frequentemente nei corridori.
Quando un piede neutro prona durante le passeggiate o la corsa, la parte inferiore della gamba, del ginocchio e della coscia ruotano internamente (medialmente).
Quando un atleta con un piede iperpronato corre, questo movimento di rotazione e diventa più marcato.
Lo stress in eccesso sulla superficie interna del piede può causare lesioni e dolore al piede e alla caviglia. Le forze in rotazione ripetute che si scaricano sulla tibia, ginocchio, coscia e bacino provocano anche uno sforzo supplementare su muscoli, tendini e legamenti della parte inferiore della gamba.