Naso chiuso o congestione nasale

INDICE

Il naso chiuso (detto anche congestione nasale) provoca difficoltà nella respirazione, orecchie tappate, perdita dell’udito, lieve dolore facciale, cefalea, russamento, insonnia e alterazione della voce.

Quali sono le cause del naso chiuso?

Reazioni allergiche
Le reazioni allergiche causano un aumento del flusso sanguigno, gonfiore delle mucose e congestione nasale.
I cambiamenti climatici sono tra le ragioni principali di questo disturbo al naso, soprattutto il passaggio dal caldo al freddo.
In questo caso il naso chiuso può durare più di un mese e spesso persiste tutto il giorno

Anatomia polmoni,bronchi,trachea

Rinite non allergica
Questa patologia consiste nell’infiammazione della membrana mucosa nei condotti nasali, senza allergia e altre cause apparenti.
I sintomi sono congestione nasale, naso che cola, prurito e starnuti.
Contrariamente alla rinite allergica, questa malattia diventa ricorrente (recidivante) e i sintomi non migliorano con il tempo.

Raffreddore e influenza
Ogni volta che si soffre di raffreddore o influenza, si può verificare il mal di gola e il naso chiuso.
La causa è l’infezione virale delle vie respiratorie superiori.
Come nel caso dell’allergia, il sistema immunitario risponde all’infezione rilasciando delle istamine nel sangue.
La conseguenza è la dilatazione dei vasi sanguigni e l’infiammazione delle membrane nasali.

Sinusite acuta e cronica
L’infezione batterica dei seni paranasali è un fattore che causa il naso chiuso di notte.
Solitamente la sinusite acuta è seguita dal raffreddore.
Tra gli altri sintomi ci sono il mal di testa, senso di pressione e perdite dalle mucose.
Questi sintomi si possono aggravare dopo un allenamento in piscina.

sinusite,naso chiuso

 

Setto deviato
Il naso chiuso persistente è causato spesso da anomalie strutturali. La congestione nasale causata dal setto nasale deviato si può manifestare in una narice o entrambe.
Altri problemi strutturali che possono causare il naso chiuso cronico sono le adenoidi ingrossate e l’ipertrofia dei turbinati medi.

Effetto collaterale dei farmaci
Questa causa colpisce soprattutto gli adulti.
Alcuni farmaci possono alterare la circolazione del sangue e possono aumentare il flusso nei vasi sanguigni.
Questo provoca l’infiammazione della membrana mucosa nel naso, una maggior secrezione di muco e l’ostruzione nasale.

Siginficato psicosomatico
Gli psicologi dicono che il naso chiuso e il raffreddore indica il bisogno di piangere.

 

Congestione nasale nei bambini

La congestione nasale nei bimbi può essere causata da:

  • Raffreddore,
  • Influenza,
  • Rinite allergica,
  • Condotti nasali stretti,
  • Sinusite,
  • Esposizione a sostanze irritanti,
  • Rinite vasomotoria,
  • Abuso di alcuni spray nasali o gocce.

I neonati hanno un sistema immunitario non sviluppato, per cui sono più vulnerabili al raffreddore.
I bambini hanno dai 4 ai 10 episodi di raffreddore nel primo anno di vita.

Rinite allergica,muco,naso,infiammazione

Il naso chiuso è pericoloso?

La congestione nasale nei primi mesi di vita di un bambino influenza:
1. L’alimentazione,
2. Il riposo (il bambino russa),
3. L’udito,
4. Lo sviluppo del linguaggio.
Il naso chiuso nei neonati non dovrebbe essere sottovalutato perché può causare gravi problemi di respirazione.
Di solito non è un problema serio, ma la congestione nasale può causare l’influenza, infezione dell’orecchio (otite) o la polmonite.

 

Naso sempre chiuso di mattina

Gli esperti ritengono che il naso chiuso al mattino è causato dalla sinusite non trattata.

Il cranio umano ha degli spazi piccoli pieni d’aria chiamati seni che si trovano:
1. Dietro la fronte,
2. Sopra le ossa mascellari,
3. Intorno agli occhi, naso e guance.

Dentro ai seni ci sono dei minuscoli peli (detti ciglia) che aiutano il drenaggio del muco bianco e la circolazione dell’aria.
La sinusite è causata da batteri che vivono nell’aria e possono causare il catarro e la polmonite.
Questi batteri si riproducono nelle ciglia dei seni e riducono la circolazione delle mucose nei condotti nasali.
La stagnazione del muco causa il naso chiuso.
La sinusite persiste per tutto il giorno, ma si aggrava di notte perché il corpo è in posizione orizzontale.

Cosa fare? Medicinali per il naso chiuso

Cerotti nasali
Utilizzando i cerotti per la respirazione si può liberare un naso chiuso.
Incollare un adesivo sopra le narici per avere un sollievo rapido.
Queste strisce nasali aiutano a non russare, quindi sono ottime durante la notte.

Pillole anti-allergiche da banco
Si può avere il naso chiuso anche a causa di un’allergia.
Sono disponibili alcuni farmaci da banco per l’allergia, per esempio gli antistaminici e i decongestionanti.
Ci sono delle medicine che contengono paracetamolo e clorfenamina per l’allergia come lo zerinol.
Queste pillole evitano le reazioni allergiche e la congestione nasale.
Bisogna evitare l’allergene per non avere questo disturbo,.

Si possono prendere anche dei mucolitici come l’Acetilcisteina (Fluimucil).

 

 

Rimedi naturali contro il naso chiuso

Terapia del vapore con un olio decongestionante
Mettere una ciotola di acqua bollente su un tavolo. Aggiungere 2-3 cucchiaini di olii essenziali decongestionanti (per esempio l’eucalipto) e mescolare.
Posizionare la testa sopra al contenitore, coprire con un asciugamano ed inalare il vapore.
Si può utilizzare anche la camomilla al posto dell’olio essenziale.

Annusare la cipolla
Le cipolle hanno un effetto decongestionante perché causano la produzione di un liquido che libera il naso.
Tagliare una cipolla e annusare profondamente.

Lavaggi nasali
La teiera neti si utilizza per fare i lavaggi nasali perché aiuta a liberare il naso chiuso.
Si tratta di una pentola con una maniglia da una parte e un beccuccio sull’altro lato.
Si utilizza l’acqua con sale per eliminare il muco.

Spray nasali
Gli spray nasali sono molto efficaci, anche quelli senza prescrizione medica.
Per preparare uno spray nasale per il naso chiuso, usare acqua e sale.
Prendere una tazza di acqua, ¼ di cucchiaino di sale e bollire.
Raffreddare questo composto.

Riempire una bottiglia di spray nasale con questo liquido e spruzzare nelle narici.

Elevazione
Si consiglia di mettere almeno 2 cuscini sotto alla testa e alle spalle per evitare la congestione nasale notturna.
Quando il paziente si sdraia è più facile che il muco si accumuli nel naso.

 

 

Rimedio immediato: Massaggio del naso 

Si può avere un sollievo immediato con un massaggio del naso e dei muscoli circostanti.
Una buona manipolazione effettuata da un esperto o dal paziente stesso può permettere di liberare il naso e respirare meglio anche dopo la guarigione dal raffreddore.
Ognuno ha una narice in cui respira meglio, mentre l’altra è “bloccata” a causa di problemi muscolari e del tessuto connettivo (fascia).
Il lato con respirazione ridotta è generalmente più dolente alla palpazione.
Bisogna premere sul lato esterno del naso, ma bisogna stare attenti a evitare le ossa del cranio: in particolare zigomo e ossa nasali.
Premere sul tessuto muscolare duro per 1/2 minuti fino a quando si sente più morbido.
Massaggiare la zona ai lati del naso, sotto all’occhio e in caso di sinusite anche sotto le sopracciglia.
Insistere sulle zone più rigide, cioè quelle in cui la pelle si sposta meno.
Se questo massaggio è effettuato correttamente, il naso si libera dopo pochi minuti e si noterà un miglioramento del passaggio d’aria a lungo termine.
Questa terapia si basa sulla disattivazione dei trigger point (punti del muscolo che causano anche dolore a distanza), sulla manipolazione della fascia di tessuto connettivo e sullo shiatsu (terapia orientale che restituisce l’equilibrio energetico al corpo).

 

 

Rimedi per il naso chiuso in gravidanza

Doccia calda
Questo è un rimedio immediato per liberare il naso. Effettuare una doccia calda e inalare il vapore caldo fino a stare meglio.
Evitare in caso di febbre.

Umidificatore
L’aria secca può irritare i seni nasali e paranasali, un umidificatore in camera crea un ambiente con la giusta umidità.
Utilizzare sempre l’acqua distillata nell’umidificatore per mantenere la stanza senza polvere o funghi.
Si può anche stendere un lenzuolo appena lavato per aumentare l’umidità.

Fitoterapia per il naso chiuso

Tè allo zenzero
Tra i rimedi fai da te, lo zenzero è un’ottima erba che può curare molti disturbi.
Ha proprietà antibiotiche che aiutano a combattere le infezioni.
Per il naso chiuso bisogna sorseggiare il tè allo zenzero e inalare il vapore.
Questa bevanda libera il naso e la gola, quindi aiuta la respirazione.
Chi soffre di mal di gola dovrebbe aggiungere un cucchiaio di miele al tè.
Balsamo di tigre,rimedi naturali,naso chiusoOlio decongestionante
Questo è un buon rimedio che si può usare prima di andare a letto.
Prendere un olio decongestionante come il balsamo di tigre o il Vicks Sinex Aloe e spalmare sul naso, fronte e gola.
In caso di raffreddore si può applicare sul petto prima di andare a letto.

Olio di eucalipto
Quando si deve uscire di casa, si può versare qualche goccia di olio di eucalipto su un fazzoletto da tenere in tasca.
Ogni volta che si sente il naso chiuso bisogna inalare dal fazzoletto per avere un beneficio immediato.

Rimedi omeopatici per il naso chiuso

L’omeopatia considera tutti i sintomi della malattia prima di prendere un farmaco.
Se il muco che esce dal naso è giallo, denso e il disturbo migliora quando si esce di casa, si consiglia la Pulsatilla.
Questo rimedio è utile anche per altri disturbi come l’emicrania e i dolori mestruali.
Per prendere la Pulsatilla bisogna sciogliere 3/4 granuli sotto la lingua per 4 – 5 volte al giorno.

Il Kali bichromicum (Bicromato di potassio) si prende in caso di muco appiccicoso, biancastro e se il paziente ha avuto il raffreddore.
Il dosaggio per il Kali bichromicum è di 4 gocce per 3 volte al giorno oppure 2/3 pillole per 3 volte al giorno.
Chi ha l’allergia e prende il raffreddore quando cambia il tempo, può prendere la Dulcamara. Il dosaggio per questo rimedio è 10 gocce per via orale, 3 volte al giorno.

Dieta e alimentazione per il naso chiuso

Brodo
Il brodo di pollo ha degli effetti benefici sul naso chiuso.
Preparare la zuppa con aglio e versare un po’ di pepe sopra.
È possibile aggiungere un po’ di succo di limone al brodo.

Pepe e aglio sono stati usati per curare molti disturbi respiratori.
Il pollo insieme al pepe e all’aglio è un rimedio ottimo per il naso chiuso.

Cibo piccante
Quando si mangia il cibo piccante il naso si libera istantaneamente.
Mangiare i peperoni caldi o freddi per alleviare la congestione velocemente.
Si può mettere un peperoncino nella pasta o nel riso.
La salsa di Tabasco può causare disturbi allo stomaco.


 

Rimedi veloci per il naso chiuso di notte e di sera

Terapia dei vapori

Naso chiuso o congestione nasale
Naso chiuso o congestione nasale

La terapia del vapore è efficace contro il naso chiuso e gli altri problemi respiratori.
Si consiglia di versare 2-3 gocce di olio di eucalipto nell’acqua, si può mettere anche la menta, l’olio essenziale di camomilla o di tea tree.
Respirare profondamente prima di andare a dormire.

Olio di eucalipto
È possibile versare qualche goccia di olio essenziale di eucalipto sulla federa del cuscino.
L’odore dà sollievo dal naso chiuso durante il sonno.
Questo rimedio funziona bene con l’olio di lavanda e il tea tree oil, ma l’eucalipto è il migliore.

 

Naso chiuso rimedi per neonati

Una soluzione con il vapore
Respirare il vapore è uno dei modi migliori per alleviare la congestione nasale nei bimbi.
L’esposizione al vapore può aiutare a fluidificare il muco bloccato nel naso del bambino.
Successivamente, il muco gocciola all’esterno liberando i condotti nasali e migliorando la respirazione.
Si può bollire l’acqua in una pentola che dev’essere tenuta vicino al naso del lattante.

Gocce saline
L’acqua salina è un rimedio popolare per il naso chiuso.
Per utilizzare una soluzione salina fatta in casa, bisogna preparare un composto con una tazza di acqua tiepida e mezzo cucchiaino di sale da tavola o bicarbonato di sodio.
Con l’aiuto di un contagocce mettere poche gocce di soluzione salina nelle narici del bambino (una goccia per ogni narice è sufficiente nella maggior parte dei casi).
Successivamente, massaggiare il naso del bambino delicatamente su entrambi i lati.
Si può nebulizzare questa soluzione per fare l’aerosol.

Dispositivi di aspirazione
Ci sono due tipi di dispositivi per l’aspirazione nasale disponibili sul mercato.

Siringhe di gomma
Un dispositivo di aspirazione simile a una lampadina ha un bulbo di gomma che termina in un tubo simile a una siringa, può essere inserito delicatamente nel naso del bambino.
Spremere il bulbo per far uscire l’aria e creare un vuoto, poi inserire l’estremità del tubo nella narice del neonato.
L’aspiratore risucchia il muco e lo mette nel bulbo.
Si può mettere una goccia di acqua salata nelle narici pochi minuti prima di iniziare per fluidificare il muco.

Aspiratori nasali
L’aspiratore nasale elettrico è formato da:

  • Un beccuccio in silicone;
  • Il coperchio;
  • Un serbatoio;
  • L’interrutore ON-OFF;
  • Un motorino a batterie.

Si inserisce il beccuccio nel naso del bebè e si aspira il muco.
C’è un filtro all’interno del serbatoio per evitare la contaminazione.

Se il bambino soffre di naso che cola e raffreddore, si consiglia di controllare se ha alcuni sintomi che necessitano di cure immediate.
Portare il bambino dal medico se:
1. Ha la febbre oltre i 39°,
2. Ha gli occhi rossi e gonfi,
3. Ha vertigini o giramenti di testa,
4. Ha la tosse secca o grassa per più di una settimana,
5. C’è del sangue nel catarro.

Basilico
Il basilico è un rimedio efficace per il naso chiuso dato che genera calore e ha un azione curativa per le infezioni.
Mischiare una quantità uguale di zenzero essiccato in polvere e delle foglie di basilico, poi aggiungere tè verde.
Bere questa bevanda tre volte al giorno.