Come curare il raffreddore

INDICE

Il raffreddore è un’infezione delle vie respiratorie superiori che causa l’infiammazione della mucosa nasale.

Quali sono le cause del raffreddore?

Il raffreddore è causato nella maggior parte dei casi da un’infezione virale, raramente da un’infezione batterica.
Tra i virus che provocano questa malattia c’è il rhinovirus e l’adenovirus (quello che provoca la gastroenterite, faringite, tonsillite, ecc.).

Ragazza,soffiare,naso,raffreddata

Generalmente, il contagio avviene con la tosse o gli starnuti.
Il raffreddore da rhinovirus presenta un’incubazione di 24-48 ore
Tra le complicanze ci sono:

Questo disturbo dura circa una settimana e passa da solo.

I primi sintomi del raffreddore possono essere:

  1. Naso che cola,
  2. Starnuti,
  3. Bruciore alla bocca,
  4. Mal di gola.

In caso di allergia si possono verificare anche le vertigini, abbassamento di voce e prurito agli occhi.

Il raffreddore nei bambini può causare:

  1. Tosse,
  2. Stanchezza,
  3. Dolori muscolari,
  4. Mal di testa,
  5. Lieve febbre,
  6. Perdita dell’appetito.

Rimedi naturali per il raffreddore

Inalazione del vapore con un olio decongestionante
Questo è un rimedio veloce per la congestione nasale ed è molto utile di notte quando la respirazione diventa difficile a causa del freddo e della posizione.

Bollire l’acqua, aggiungere 4-5 gocce di olio essenziale decongestionante in acqua e mescolare.
Posizionare la testa sopra una ciotola d’acqua. Mettere un asciugamano sopra la testa ed inalare i vapori medicamentosi.
Si può utilizzare la camomilla al posto dell’acqua con l’olio decongestionante.

Doccia calda
Tra i rimedi rapidi c’è la doccia bollente perché permette di inalare il vapore caldo. Questo rimedio aiuta anche a calmare i nervi e rilassa il corpo.
Evitare in caso di febbre alta.

Umidificatore
L’aria secca può irritare i seni nasali, l’installazione di un umidificatore in camera può aiutare molto.
Questo rimedio dà un sollievo immediato quando si dorme.
Si consiglia di alzare la testa e le spalle con alcuni cuscini quando si dorme per evitare la congestione nasale.

Rimedi della nonna per il raffreddore

Annusare la cipolla
Le cipolle sono molto utili in caso di naso chiuso perché hanno lo stesso effetto dei decongestionanti.
Tagliare una cipolla e annusare. Questo rimedio naturale libera il naso e permette di respirare bene.

Zuppa di pollo
Il brodo di pollo è un buon rimedio per il raffreddore.
Preparare la zuppa con aglio e pepe.
Si può aggiungere un po’ di succo di limone alla zuppa.
Il pepe e l’aglio si usano per curare molti problemi respiratori.

Cibo piccante
Mangiare il cibo piccante è un rimedio naturale istantaneo.
Il peperoncino e i peperoni liberano il naso chiuso immediatamente.
Si può mangiare anche la salsa con il tabasco.

Spray nasali
Gli spray nasali sono molto efficaci. Alcuni sono disponibili in farmacia senza la prescrizione medica.
Per preparare uno spray nasale in casa, utilizzare acqua e bicarbonato di sodio. Prendere una tazza di acqua e ¼ di cucchiaino di bicarbonato, versare in una pentola e bollire. Riempire una bottiglia di spray nasale con questo liquido e spruzzare in ogni narice.
Questo rimedio serve per il naso chiuso.

 

 

Rimedi alle erbe o erboristici per il raffreddore

Tè allo zenzero
Lo zenzero è un’ottima erba che può curare molti disturbi.
Ha proprietà antibiotiche che aiutano a combattere le infezioni. Per un rimedio da erboristeria (fitoterapia) per il naso chiuso, sorseggiare il tè allo zenzero e inalare il vapore dalla bevanda.

Chi soffre anche di mal di gola può schiacciare un pezzo di zenzero, aggiungere un cucchiaio di miele e masticare lentamente.

 

Come curare il raffreddore
Come curare il raffreddore

Olio di eucalipto
Per avere sollievo quando si esce, si può versare qualche goccia di olio di eucalipto su un fazzoletto che si tiene in tasca.
Ogni volta che si sente il naso chiuso, annusare il fazzoletto per alleviare la congestione nasale.

È possibile aggiungere qualche goccia di olio di eucalipto alla federa del cuscino.
Questo permette di dormire meglio la notte.
Si possono utilizzare anche l’olio di lavanda e il tea tree oil, ma l’eucalipto è il migliore.

Rimedi omeopatici per il raffreddore

L’omeopatia considera tutti i sintomi della malattia prima di prescrivere un farmaco.
In caso di muco giallo denso, se il disturbo migliora quando si esce, l’omeopata consiglia di prendere la Pulsatilla.
Per prendere la Pulsatilla, scaldare le fiale, riempire una siringa e versare la lozione nel naso.
Questa terapia dev’essere ripetuta 4 – 5 volte al giorno.

Prendere il Kali bichromicum (Bicromato di potassio) in caso di muco appiccicoso e biancastro nel naso e nella gola.

Il dosaggio è di 4 gocce, 3 volte al giorno, e in forma di pillole, 2 pastiglie per 3 volte al giorno.

In caso di allergia nel periodo in cui cambia il tempo, prendere la Dulcamara.
Il dosaggio della dulcamara è di 10 gocce per via orale, 3 volte al giorno.

Jala Neti
Utilizzando una teiera neti per il lavaggio nasale si può sbloccare un naso chiuso.
Questa tecnica si usava nell’antica India ed è un ottimo rimedio.
Bisogna usare l’acqua e il sale per eliminare il muco.

Cerotti per la respirazione
Utilizzando un cerotto per la respirazione si può sbloccare un naso chiuso
Bisogna incollare un cerotto sopra le narici del naso per avere un sollievo in pochi minuti.
Con questo rimedio non si russa a letto, quindi è ottimo durante la notte.

Balsamo di tigre,pomataUnguento decongestionante nasale
Questo è un buon rimedio che si usa prima di andare a dormire.
Prendere un unguento come il balsamo di tigre o il Vicks e applicare su diverse parti del corpo:
1. Naso,
2. Fronte
3. Gola,
4. Petto,
5. Schiena.

Pillole anti-allergiche da banco
Tra le cause del raffreddore e del naso chiuso c’è anche l’allergia.
Ci sono dei farmaci antistaminici e decongestionanti da banco che sono utili per le reazioni allergiche.

Rafforzare il sistema immunitario
Si può prevenire il raffreddore rinforzando il sistema di difesa del corpo.
Per questo motivo si può assumere un integratore di vitamina C oppure un prodotto fitoterapico chiamato Maca.
La maca è una pianta del Perù che agisce come un ricostituente.

Farmaci da banco per il raffreddore

Elenco dei marchi più popolari
Ossimetazolina cloridrato (Actifed nasale ® e Vicks Sinex) – in caso di congestione nasale, questa medicina è efficace negli adulti.
Anche se questo spray è utile, un uso eccessivo può essere responsabile di lesioni ai tessuti dei seni nasali.

I farmaci con Destrometorfano (Aricodiltosse, Bisolvon Tosse) e pseudoefedrina (Actifed, Actigrip, Vicks Flu-Action) sono utili per combattere i sintomi e per consentire di dormire tutta la notte.
Si consiglia di utilizzare anche lo spray prima di andare a letto.

Ci sono alcuni effetti collaterali del destrometorfano: sonnolenza, nauseavomitomal di pancia e vertigini.
Gli effetti collaterali della pseudoefedrina sono: ipertensione, tachicardia, nervosismo, agitazione, insonnia ed ansia.
Questo farmaco è controindicato in caso di ipertensione,cardiopatie, ipertiroidismo, diabete, ipertrofia prostatica, gravidanza e glaucoma ad angolo chiuso.

“Nurofen Influenza e Raffreddore” contiene ibuprofene e pseudoefedrina, questo medicinale aiuta a ridurre l’infiammazione dei condotti nasali, allevia il mal di testa e facilita la respirazione.
Gli effetti collaterali di questo farmaco sono diarrea, ulcera gastrica, pancia gonfia e stitichezza.

Raffreddore nei bambiniMedicinali per il raffreddore in caso di gravidanza e allattamento

I farmaci per il raffreddore possono causare degli effetti collaterali al bambino.
Alcune medicine potrebbero causare delle malformazioni congenite se la mamma li assume nelle prime fasi della gravidanza.
Ci sono dei farmaci che provocano gravi complicazioni ai bambini se la donna incinta li prende nel terzo trimestre.
Inoltre, bisogna fare attenzione a quelli che contengono l’alcol.

Elenco dei medicinali per il raffreddore adatti alle donne in gravidanza:

Il destrometorfano antitussivo (Vicks Tosse Sedativo) è efficace per alleviare la tosse.

La guaifenesina espettorante (Broncovanil) è un farmaco sicuro per il raffreddore, ma non si può usare nei primi 3 mesi di gravidanza.
Questa medicina fluidifica il muco e allevia la congestione al naso e al torace.

Tra gli analgesici, il paracetamolo (tachipirina ®) è il più sicuro per le donne incinta, ma bisogna prenderlo solo in caso di reale bisogno perché ci sono degli studi nuovi che mostrano un aumento del rischio di sviluppare l’asma in età pediatrica.