Abbassamento di voce

INDICE

L’abbassamento di voce è un disturbo frequente ed è causato spesso da disturbi della gola.
La raucedine è provocata dall’uso eccessivo, irritazione o infezione delle corde vocali.
L’abbassamento della voce può essere acuto o cronico.
Il termine medico per la perdita della voce è afonia, può essere parziale o completa.
La perdita parziale della voce è caratterizzata da raucedine, mentre in caso di perdita completa della voce si può sentire un sussurro.
La voce è prodotta dalle corde vocali che si trovano sopra la trachea.

Le corde vocali sono delle pliche trasversali nella membrana mucosa della laringe che vibrano per emettere i suoni, quindi permettono di parlare.
Quando l’aria passa sopra le corde vocali inizia a vibrare, la conseguenza è la produzione di un suono.
Per emettere un suono adeguato, le pliche vocali devono essere ben idratate o lubrificate, così possono vibrare velocemente e si possono chiudere completamente.
Un’infiammazione o irritazione delle corde vocali può alterare la capacità di vibrare correttamente, questo si manifesta in una parziale o completa perdita della voce.


 

Cause dell’abbassamento di voce

  1. Laringite;
  2. Mal di gola;
  3. Tumore al polmone o alle vie respiratorie;
  4. Può essere un disturbo psicosomatico causato dall’ansia o dallo stress;
  5. Raffreddore, infezione virale o batterica, in questo caso la raucedine è più grave di mattina;
  6. Fumo di sigaretta (può causare tanti disturbi tra cui il tumore al polmone, alla laringe, un infarto ecc.);
  7. Allergia, una reazione allergica può causare il gonfiore in gola improvviso che altera la voce;
  8. Urlare o cantare per un periodo prolungato, per esempio ad un concerto di sera o in discoteca;
  9. Il pianto nei neonati o nei bambini;
  10. L’aerosol con alcuni cortisonici (medicinali a base di cortisone) per curare altre malattie;
  11. Lesione delle corde vocali o di alcuni nervi durante un intervento chirurgico (per esempio una tiroidectomia oppure l’asportazione di un nodulo o un polipo);
  12. Ipotiroidismo, cioè la tiroide produce meno ormoni
  13. Esposizione a prodotti chimici aggressivi (se la gola è molto sensibile).


 

Sintomi dell’abbassamento di voce

Anche se la raucedine è un sintomo, ci sono diverse malattie che possono provocare altri sintomi insieme alla perdita della voce.
Tra questi ci sono:

  1. La bocca secca,
  2. Laringe e gola gonfie
  3. Accumulo di catarro o muco in gola,
  4. Febbre,
  5. Dolore durante la deglutizione o quando si parla,
  6. Respiro affannoso.

Questi sintomi si verificano spesso quando una persona soffre di raffreddore o di un’infezione virale.
Il fumo di sigaretta può dare abbassamento di voce senza mal di gola.

La laringite è contagiosa?
La causa della laringite può essere contagiosa, ad esempio se una persona è affetta da raffreddore o da un’infezione batterica può trasmettere i virus o i batteri ad altre persone.


 

Cosa fare? Qual’è la cura per l’abbassamento di voce?

Farmaci
Il medico può prescrivere dei farmaci in base alla patologia che ha causato la perdita della voce.
Per esempio in caso di infezione batterica in gola prescrive l’antibiotico amoxicillina (Augmentin) e gli antinfiammatori per ridurre il gonfiore, per esempio il ketoprofene (Oki).


 

Rimedi naturali per l’abbassamento di voce utili anche in gravidanza

Ci sono molti rimedi della nonna per la laringite che si possono prendere a casa.
Uno dei trattamenti più efficaci per l’abbassamento di voce è inalare il vapore perché aiuta a ridurre l’irritazione della gola e delle corde vocali.
Si consiglia di bere almeno 8-10 bicchieri di acqua calda durante il giorno per inumidire la gola.
Si può provare anche a succhiare le caramelle balsamiche per ridurre l’infiammazione della gola.

Riposare la gola
Se l’abbassamento della voce è provocato dal raffreddore, laringite, mal di gola o semplicemente per aver urlato o gridato eccessivamente, bisogna parlare meno possibile.
Non provare a sussurrare perché può essere uno sforzo per le corde vocali.

Gola,laringe,corde vocaliBere più fluidi
Bere molti liquidi durante il giorno. L’acqua aiuta a mantenere idratata la laringe e ed è un rimedio veloce. Tuttavia, non bere acqua troppo calda o fredda, meglio una bevanda tiepida come la zuppa.

Miele
Il miele è tra i rimedi veloci per recuperare la voce. È possibile aggiungere il miele all’acqua calda o ad un altra bevanda e bere tutto insieme.
Si può versare il miele sul thè alle erbe così diventa più efficace contro l’abbassamento della voce.
Questo rimedio piace molto ai bambini, il bimbo deve bere almeno due volte al giorno questa bevanda.
Un altro rimedio casalingo per la perdita della voce e la laringite è il succo di limone mescolato con miele e acqua tiepida.
Il miele è una medicina ayurvedica, è eccellente per la gola e per avere una voce sana.

Umidificare l’aria
Aumentare il livello di umidità nell’aria con un vaporizzatore o un umidificatore può aiutare a mantenere le corde vocali ben idratate.
Questo rimedio è molto utile soprattutto se l’ambiente asciutto è la causa dell’infiammazione alla gola.
I vaporizzatori di buona qualità sono disponibili presso i negozi locali e in farmacia.

Inalare vapore
Il vapore può aiutare a ridurre l’infiammazione delle corde vocali.
Si può fare una doccia bollente oppure si può inalare il vapore da una ciotola piena di acqua calda.
Si possono effettuare i fumenti dopo aver scaldato un tegame con acqua e bicarbonato.
Le cure naturali con il vapore accelerano i tempi di guarigione.
Inalare il vapore per 10-15 minuti e ripetere questa terapia un paio di volte al giorno.

Gargarismi
I gargarismi con l’acqua calda servono per idratare le corde vocali.
Se la perdita della voce è causata dal raffreddore o dal mal di gola, i gargarismi con acqua salata sono un rimedio della nonna molto efficace.
Si aumenta l’afflusso di sangue alla zona e si può ridurre rapidamente l’infezione.
Non esagerare con i gargarismi di acqua salata perché il sale tende ad asciugare le mucose peggiorando il disturbo.

In alternativa si possono fare i gargarismi con:

  • Un cucchiaio di sale aggiunto ad una tazza di acqua tiepida,
  • Un pizzico di sale nel succo limone,
  • L’aceto mescolato all’acqua.


 

Alimentazione, Fitoterapia o rimedi erboristici per l’abbassamento di voce

Laringite,bevanda,succo,tisanaTisana
Le erbe aromatiche come timo e camomilla possono aiutare ad alleviare l’infiammazione della gola.
Il thè con timo e camomilla può dare sollievo in questa malattia.
Il thè con la radice di zenzero è un rimedio utile per alleviare la raucedine.
L’allicina è una sostanza presente nell’aglio che possiede proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche.
Si può preparare la zuppa d’aglio e abete rosso con le erbe aromatiche.
In alternativa, una tisane con zenzero, fieno greco, eucalipto, Marrubio e marshmallow (Althaea officinalis) sono benefiche per rilassare la gola e per riacquistare la voce.

Gocce per la tosse
È possibile utilizzare le gocce per la tosse o le caramelle balsamiche contro il mal di gola.


 

Da evitare

  • Bisogna limitare l’assunzione di bevande contenenti caffeina come caffè, tè e Coca cola fino al recupero completo della voce. Queste bevande disidratano il corpo.
  • Smettere di fumare perché può irritare la gola e può causare la bocca secca.
    Il fumo passivo irrita la laringe e rallenta il processo di guarigione.
  • Finché la gola è infiammata, astenersi dall’alcool dato che può disidratare il corpo e aggravare il problema.L’Alcol causa la gola secca
  • Evitare i luoghi in cui si può essere esposti alla polvere, fumo, aria fredda e altre sostanze irritanti.
  • Non usare decongestionanti perché possono seccare le corde vocali.


 

Quando dura l’abbassamento di voce? Quando passa?

Generalmente l’abbassamento di voce dopo aver urlato (per esempio l’insegnante delle elementari) passa entro 24/48 ore.
In caso di infezione virale o batterica, la durata non dovrebbe superare i 5 giorni.
Se nessuno di questi rimedi funziona e la malattia è persistente per più di due settimane o addirittura un mese bisogna consultare il medico.

Il soggetto potrebbe avere una malattia grave come il tumore ai polmoni o alla laringe, soprattutto se è anziano.
Il medico effettua una visita, può prescrivere le analisi del sangue con l’emocromo completo, gli esami delle urine, una radiografia del torace ed eventualmente un tampone laringeo.