Rimedi per la cellulite

Quali sono i migliori rimedi naturali per la cellulite?
L’aspetto a buccia d’arancia della cellulite è causato da problemi del tessuto connettivo e adiposo del corpo.
Esistono diverse ipotesi sulla causa di questi problemi.
Sembra che gli ormoni, la dieta, lo stile di vita e la genetica abbiano un ruolo importante, ma non sono gli unici.

Le persone in sovrappeso hanno una maggiore probabilità di avere tanta cellulite, ma si forma anche nelle donne magre.


Rimedi per la cellulite

 

Quali sono le cause della cellulite?

Avere la cellulite non significa essere in sovrappeso. Anche le persone magre possono avere la cellulite localizzata o diffusa. Tuttavia, se una persona è in sovrappeso, la perdita di peso potrebbe essere utile per diminuire la cellulite.
La cellulite è più frequente nelle donne rispetto agli uomini. Se altre donne in famiglia hanno la cellulite, c’è una buona probabilità di svilupparla in futuro.
Altri fattori che favoriscono la formazione di cellulite e l’aspetto a buccia d’arancia sono:

  1. Dieta FAD
  2. Metabolismo lento
  3. Mancanza di attività fisica
  4. Alterazioni ormonali (soprattutto in gravidanza e menopausa)
  5. Farmaci come la pillola anticoncezionale
  6. Disidratazione
  7. Grasso corporeo complessivo
  8. Lo spessore e il colore della pelle

 

Equilibrio ormonale
Secondo molte ricerche gli ormoni giocano un importante ruolo nello sviluppo della cellulite (uno dei motivi per cui la sviluppano soprattutto le donne). Quindi un giusto equilibrio ormonale può aiutare a ridurre la cellulite.

La cellulite è meno evidente sulla pelle più scura.
Se una persona ha la pelle chiara e vuole mettersi in costume o in pantaloncini corti, può essere utile applicare un po’ di autoabbronzante per rendere la pelle a buccia d’arancia meno evidente sulle cosce (interno ed esterno).

 

Rimedi naturali anticellulite

Esistono molti prodotti e trattamenti che promettono di eliminare la cellulite dalle cosce e dai glutei.
Ma non c’è la certezza che questi prodotti funzionano bene o per molto tempo.
Non esistono rimedi definitivi o miracolisi, bisogna ripetere il procedimento dopo alcuni mesi o anni, il periodo dipende da tanti fattori.

Creme per la cellulite
Dicono che queste creme sciolgono i grassi e levigano la pelle. Ma molte creme per la cellulite contengono l’aminofillina, un farmaco che ha bisogno di ricetta ed è approvato per il trattamento dell’asma. Non c’è una prova scientifica che queste creme siano efficaci contro la cellulite e per alcune persone possono anche essere dannose. Il loro effetto apparente sulla cellulite può essere dovuto al restringimento dei vasi sanguigni e alla traspirazione del liquido dalla pelle, ma può essere pericoloso per chi ha problemi circolatori. L’aminofillina può anche causare una reazione allergica.
Secondo il Dottor Oz la crema migliore contiene il retinolo e la caffeina, questo prodotto può dare ottimi risultati anche dopo 10 giorni di applicazione.

 

Massaggio contro la cellulite

Massaggio miofasciale
Esiste una teoria secondo la quale: “la cellulite si forma nella fascia superficiale, uno strato di tessuto connettivo che si trova sotto alla pelle che contiene le cellule di grasso. La fascia superficiale è fibrosa e a causa della ridotta attività fisica, delle lesioni e dell’attività fisica svolta in modo scorretto, si possono formare delle aderenze (tessuto fibroso) che causano degli “scalini” sulla pelle. La fascia superficiale diventa più fibrosa, spessa, ruvida e meno elastica, inoltre può aderire alle strutture sottostanti su cui normalmente scorre.
Alcuni terapisti sono in grado di eseguire un tipo di massaggio chiamato massaggio miofasciale che leviga questo strato di tessuto connettivo e può essere utile per diversi problemi muscolari e articolari che sono legati agli squilibri della fascia superficiale.
Per coloro che non hanno la possibilità di fare regolarmente dei massaggi, si può utilizzare un rullo in schiuma per i tessuti profondi che può essere di grande aiuto.

Massaggi anticellulite
I massaggi possono avere un effetto solo temporaneo sull’aspetto “a buchi” della pelle. Questi trattamenti non rimuovono la cellulite.
Qualsiasi effetto è di breve durata e probabilmente è causato dell’eliminazione dei liquidi in eccesso, quindi il massaggio è indicato soprattutto per la cellulite edematosa (1° e 2° stadio).

 

Prodotti naturali da applicare sul corpo

Scrub al caffè fai da te
Tra i rimedi della nonna, lo scrub al caffè può essere utile per ridurre la cellulite. Questo metodo ha diversi vantaggi:

  • Il massaggio e l’esfoliazione stimolano il flusso del sangue e della linfa
  • La caffeina ha un effetto restringente

Tra i rimedi è uno dei più veloci, soprattutto se dopo lo scrub si effettua un massaggio linfodrenante.
Se non altro, il caffè ha un buon profumo e lo scrub purifica la pelle:
Occorre:
1/4 tazza di fondi di caffè
3 cucchiai di zucchero o zucchero di canna
2-3 cucchiai di olio di cocco sciolto
Cosa fare:
Unire gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza pastosa. Conservare in un barattolo di vetro.
Per l’utilizzo:
Massaggiare sulla pelle per diversi minuti con una pressione costante e sciacquare come al solito.
Utilizzare 2 – 3 volte a settimana. I risultati dovrebbero essere visibili entro un paio di settimane.

Idratare naturalmente
Proprio come i bagni detox sono utili per rimuovere le tossine che possono causare diversi problemi (e forse anche la cellulite) alla pelle, l’applicazione di altre tossine sulla pelle sotto forma di prodotti di bellezza ricchi di ingredienti chimici non è molto utile.
Si consiglia di usare delle alternative naturali per la cura e l’idratazione della pelle. Anche solo il semplice olio di cocco funziona come una crema idratante per tutti gli usi.

Aceto di mele
L’aceto di mele può essere utile per eliminare la cellulite grazie alla presenza di minerali: potassio, magnesio e calcio. Tutti questi elementi svolgono un ruolo importante nell’eliminazione delle tossine e della ritenzione idrica dalle cosce e il gonfiore dallo stomaco.
Inoltre, l’aceto di mele aiuta a perdere peso e meno grasso significa meno fossette di cellulite.
Mescolare una parte di aceto di sidro di mele con due parti di acqua. Si può aggiungere anche un po’ di miele. Strofinare il composto sulle zone interessate. Lasciare in posa per 30 minuti e poi risciacquare con acqua tiepida. Ripetere questo trattamento due volte al giorno fino ad ottenere i risultati desiderati.
In alternativa, mescolare l’aceto di mele con acqua in parti uguali e strofinare sulla zona interessata. Poi, avvolgere la zona con della pellicola trasparente e coprirla con un asciugamano caldo per un’ora. Infine, rimuovere l’involucro e sciacquare con acqua tiepida. Ripetere una volta al giorno fino alla totale scomparsa della cellulite.
Si possono mescolare due cucchiai di aceto di mele con un cucchiaino di miele, si consiglia di bere il composto regolarmente due volte al giorno.

Argilla,anticelllulite,crema,contro celluliteArgilla
Gli impacchi d’argilla sono indicati contro la cellulite perché questa sostanza assorbe i liquidi dalle gambe e dai glutei per osmosi.
Bisogna prendere una tazza piena di argilla (meglio se verde), versare un po’ di acqua e mescolare finché si forma una pasta che si può spalmare.
Si consiglia di aggiungere qualche goccia di olio d’oliva e olio essenziale di centella asiatica.
Spalmare sulle zone con cellulite e ritenzione idrica e aspettare 30 minuti.
Alla fine si consiglia una doccia per pulire il corpo.

 

Trattamenti termali per la cellulite e bagni disintossicanti

Bagni Detox
Si consiglia anche di provare i bagni detox perché sono utili per togliere la cellulite (e sono rilassanti).
Infatti, un’altra teoria afferma che le tossine che si accumulano nella pelle e nei tessuti adiposi causano la cellulite. Non ci sono molte prove riguardo all’azione delle tossine, ma i bagni detox sono così rilassanti e ottimi per la pelle che vale la pena provarli almeno una volta.

Fanghi contro la cellulite
Frequenza – ogni due settimane per sei mesi, dopo è sufficiente una volta almese
Quanto tempo serve per ottenere i risultati?
I tempi dipendono dalla gravità della situazione, ma si dovrebbe vedere e sentire una differenza entro i primi sei trattamenti.
I fanghi aiutano il corpo ad eliminare le tossine e i rifiuti perché stimolano la circolazione.
La combinazione di fanghi e massaggio aiutano a rompere i depositi di grasso e ad espellerli dal corpo.

Come fare?
Preparazione: si consiglia di riscaldare il fango a circa 40°.
Il fango dev’essere di consistenza spessa simile alla pastella dolce.
Applicare il fango su tutto il corpo per evitare di avere freddo e brividi durante il trattamento.
Aspettare 20 minuti prima di rimuovere i fanghi.
Subito dopo bisogna fare la doccia o lavare con acqua calda.

 

Rimedi naturali da erboristeria per la cellulite

Olio di ginepro
L’olio di ginepro ha proprietà disintossicanti ed è utile per ridurre la ritenzione idrica e la cellulite.
1. Miscelare 10-15 gocce di olio di ginepro in un quarto di tazza di olio d’oliva.
2. Massaggiare il composto sulla zona interessata per 10 minuti.
3. Farlo due volte al giorno. Dopo un mese, si nota che la pelle è più morbida e rassodata.

Le alghe
Le alghe sono degli organismi vegetali che contengono tanti minerali: iodio, magnesio, potassio, calcio, ferro, fosforo, rame, zinco, ecc.
Si tratta di sostanze esfolianti naturali che stimolano la circolazione sanguigna, migliorano la consistenza della pelle ed eliminano le tossine dal corpo
Questo a sua volta aiuta a ridurre la comparsa della cellulite.

Mescolare tre cucchiai di alga (si trova facilmente nelle farmacie/erboristerie), un quarto di un bicchiere di sale marino, di olio extra vergine di oliva e poche gocce di un olio essenziale qualsiasi. Massaggiare un po’ di questa miscela sulla zona interessata per 10 minuti prima di fare la doccia. Dopo la doccia, applicare la crema idratante. Seguire questo rimedio una volta al giorno per diverse settimane. È possibile conservare il composto in eccesso in un barattolo di vetro per usarlo in futuro.
In alternativa, per ridurre la cellulite si possono fare anche dei bagni di alghe. Mettere quattro foglie di alga nella vasca da bagno riempita con acqua tiepida. Immergersi per 20 minuti. Ripetere due volte alla settimana per avere il massimo beneficio.

 

Terapia medica e medicina estetica per la cellulite

Idroelettroforesi – Hydrofor
La tecnica Hydrofor consiste nella veicolazione transdermica di principi attivi (farmaci tradizionali, omeopatici, o prodotti fitoterapici) in uno speciale gel.
In questo modo si inietta nel corpo una sostanza anticellulite senza effettuare delle iniezioni.

Trattamento laser. La FDA ha autorizzato l’uso di un dispositivo che usa l’energia laser per curare la cellulite grave. Secondo il produttore, il dispositivo riesce a sciogliere il grasso che si trova sotto alla pelle, rompere le fasce fibrose e stimolare la produzione di collagene.

Liposuzione. Questa è una procedura chirurgica per rimuovere i depositi di grasso dal corpo. Tuttavia, la liposuzione rimuove il grasso e non la cellulite che si trova appena sotto la pelle. L’Accademia Americana di Dermatologia avverte che la liposuzione in realtà può peggiorare l’aspetto della cellulite creando maggiori fossette nella pelle.

 

Dieta e alimentazione per la cellulite

La dieta vegana è la più indicata per ridurre la cellulite, migliorare la circolazione e il funzionamento dell’intestino.
Questa è una terapia d’urto che funziona per tantissime malattie e per dimagrire.

Elementi importanti della dieta per la cellulite:

Omega-3
Il consumo sbagliato di grassi causa lo squilibrio degli acidi grassi di cui il corpo ha bisogno per mantenere la pelle liscia. Alcuni studi mostrano che una dieta con un livello bilanciato di acidi grassi Omega-3 e vitamine grasse solubili aiuta a ridurre la cellulite nel tempo. Ad ogni modo, gli Omega-3 e le vitamine liposolubili sono importanti anche per molte altre funzioni corporee, quindi una prova non fa male.
Alcune persone consigliano di mangiare ogni giorno olio di fegato di merluzzo fermentato per avere una pelle sana e per eliminare i cuscinetti adiposi.

Dieta per la cellulite,vegana,verdura,fruttaCucinare la conserva di pomodoro
La conserva di pomodoro è ricca di licopene, più di quanto si trova nei pomodori freschi. Alcuni studi hanno dimostrato che questo antiossidante è utile per ridurre i danni della pelle causati dai raggi UV, nonché a prevenire la degradazione del collagene.

Iniziare la giornata con i semi di lino
I semi di lino sono importanti per mantenere i livelli di estrogeni e favorire la crescita del collagene. Il collagene è il principale componente del tessuto connettivo; il rafforzamento della pelle aiuta a ridurre la comparsa della cellulite. Aggiungere due cucchiai di semi di lino ogni giorno nella farina d’avena, nei cereali, nello yogurt o si possono mangiare anche da soli.

Succo di limone e pepe di Caienna
Un altro studio è stato condotto su un paziente che ha bevuto una miscela di acqua, succo di limone e pepe di cayenna per 3 volte al giorno. Dopo una prova di 30 giorni, il paziente ha notato un significativo rassodamento della zona interessata.
Risultato: Questo metodo riduce efficacemente la cellulite.

Idratazione
È importante bere circa 8-10 bicchieri d’acqua al giorno, perchè una buona idratazione rende la pelle più resistente riducendo le fossette di cellulite. Gli alimenti particolarmente ricchi d’acqua migliorano l’idratazione della pelle, ad esempio la frutta fresca, la verdura, meloni, cetrioli e gli ortaggi a foglia verde. Essi hanno un alto contenuto d’acqua e un basso contenuto di calorie, importante per il controllo del peso e per le riserve di grasso.

Rilassarsi con una tazza di tè
Gli studi mostrano che alcuni ormoni (in particolare l’insulina e il cortisolo, che aumentano con lo stress), cambiano il modo in cui le cellule di grasso lavorano. È interessante sapere che una famiglia di molecole chiamate catechine diminuiscono la resistenza delle cellule grasse all’insulina, queste sostanze si trovano nel tè verde e bianco.
Così quando si è particolarmente stressati, è utile prendersi 5 minuti per sedersi tranquillamente e bere una tazza di tè o un infuso di zenzero.

 

Rimedi casalinghi per la cellulite

Spazzolatura a secco
Utilizzare una spazzola realizzata con fibre naturali abbastanza rigide e spazzolare la pelle verso l’alto per la cellulite avanzata. Questo metodo elimina la pelle morta, aumenta la circolazione, aiuta il drenaggio linfatico nutrendo la pelle e riducendo la comparsa della cellulite.
Per ottenere i migliori risultati, spazzolare la pelle secca per circa cinque minuti prima della doccia mattutina.

Auto-massaggio
Uno studio condotto su un paziente che ha dovuto massaggiare la zona interessata in un bagno caldo due volte a settimana, dopo 30 giorni il trattamento ha diminuito la cellulite e reso la pelle più liscia e meno irregolare. La zona interessata era meno irregolare al tatto, liscia come il resto della gamba.
Si può utilizzare una crema che contiene un farmaco, per esempio la somatoline (l-Tiroxina ed Escina) che migliora la microcircolazione oppure il Bio Oil che serve anche per smagliature e cicatrici.
Risultato: L’auto-massaggio aiuta a migliorare l’aspetto della cellulite, è utile anche se la pelle è dura e fibrosa.
I risultati sono più rapidi se la cellulite è lieve o molle, mentre al terzo stadio serve più tempo per migliorare l’aspetto di gambe e glutei.
Quando la cellulite raggiunge il 4° stadio è vecchia e significa che ci sono dei noduli notevoli e si è formato del collagene indurito. Questa fase è irreversibile.

Olio di ginepro + olio d’oliva
In questo caso un paziente ha massaggiato sulla zona interessata un composto di olio di ginepro e olio d’oliva. Dopo la prima settimana non ha notato particolari cambiamenti. La sua pelle sembrava circa la stessa, ma era sicuramente molto più liscia. La quarta settimana i cambiamenti erano visibili. Anche le più piccole fossette di cellulite erano scomparse e si poteva vedere anche un miglioramento generale delle cosce.
Risultato: Questo metodo ha effettivamente ridotto la cellulite e reso la pelle più morbida e più tonica.

Spazzola asciutta + olio di cocco
In questo caso al paziente è stato chiesto di strofinare l’olio di cocco sulla zona interessata e poi massaggiare con una spazzola asciutta per ridurre la cellulite. Dopo 30 giorni il paziente ha notato una significativa riduzione della cellulite.
Risultato: Questo è il metodo più efficace per eliminare la cellulite e non è controindicato in gravidanza o allattamento.
Dopo il parto la donna vuole recuperare la bellezza fisica e quindi è interessata ai rimedi naturali per la cellulite.

 

Esercizio fisico anticellulite

Lasciando da parte i diversi prodotti, l’attività fisica è uno dei modi più efficaci per ridurre e prevenire la cellulite.
La chiave è unire esercizi di forza con sessioni regolari ad alta intensità di cardio fitness.
Con un allenamento di cardio fitness si possono bruciare tante calorie e si mantiene il metabolismo veloce.
Questi esercizi fatti per 30 min., tre giorni alla settimana danno risultati in appena quattro settimane.

Come si fa?
Iniziare con un programma per la forza, programmata per concentrarsi sulla parte bassa del corpo. Bisogna avere un set di pesi, un elastico e una scala o lo step.

Il programma di esercizio per la cellulite
Seguire questo programma diviso in 3 parti, ognuna da 20 minuti per 3 giorni alla settimana.

Fase 1: Riscaldamento iniziale (cardio warm up) con 2 minuti di camminata moderata a piedi, una pedalata in bicicletta, salendo le scale (sullo stepper) o praticando zumba.
Aumentare l’intensità per 8 minuti.
Lavorare intensamente fino ad avere il respiro affannoso ma si è ancora in grado di dire brevi frasi.
Abbassare l’intensità per 2 minuti.

Fase 2: Forza: fare una serie di 10-15 ripetizioni per ognuno dei seguenti esercizi, utilizzando un peso abbastanza pesante per far lavorare i muscoli. I muscoli sono stanchi quando non si riesce a fare neanche una ripetizione in più. Quando si fanno 15 ripetizioni con facilità, si consiglia di aumentare leggermente il peso. Lavorare lentamente, contando 2 secondi per sollevare e 4 secondi per abbassare.

Fase 3: Flessibilità: dopo ogni esercizio di resistenza, è importante allungare il muscolo che ha appena lavorato. Fare ogni esercizio di stretching per 20 secondi.

 

Esercizi per la cellulite

Squat con il manubrio per rassodare il sedere
Tra gli esercizi per le gambe, questo è il più completo. Stare con la schiena attaccata a una sedia e i piedi divaricati alla stessa distanza delle spalle. Tenere i manubri lungo i fianchi, con i palmi di fronte. Mantenendo la schiena dritta, piegare le ginocchia e fianchi, come per sedersi. Non lasciare che le ginocchia superino le dita dei piedi. Fermarsi appena prima di toccare la sedia e poi alzarsi nuovamente.

Step-up avanzato
Utilizzare uno step di aerobica e tenere dei manubri nelle mani. Iniziare con entrambi i piedi sullo step. Tenere il piede sinistro sullo step, scendere indietro con il piede destro. Prima di toccare il pavimento, fare forza con la gamba sinistra per riportare ancora una volta su quello destro. Ripetere per una 15 volte, quindi cambiare gamba.

Esercizi anticellulite,squat,affondi

Affondo inverso per tonificare i glutei e i quadricipiti
Stare con le gambe divaricate della larghezza delle anche, braccia lungo i fianchi, tenendo un manubrio di peso medio in ogni mano.
Spostare indietro il piede destro, piegare entrambe le ginocchia a 90 gradi. Tenere la posizione per 1o secondi; ritornare alla posizione iniziale e ripetere.
Fare 12-15 ripetizioni; alternare le gambe.

Kettlebell
La kettlebell è uno degli strumenti preferiti dagli sportivi per fare attività fisica ed è particolarmente consigliata per il rassodamento di fianchi, cosce, glutei e pancia.

L’allenamento con la kettlebell:

  1. Aumenta il flusso di sangue verso queste zone del corpo
  2. Aiuta ad eliminare la cellulite in poco tempo
  3. È uno dei modi più efficaci per rafforzare i muscoli e bruciare i grassi (entrambi diminuiscono la cellulite)
  4. Questa terapia è utile anche per la cellulite maschile (molto rara nell’uomo)