Paraffina terapia

La Paraffina Terapia è un’ottima cura per le infiammazioni articolari, appartiene alla famiglia delle termo-terapie ed è basata sulle caratteristiche particolari di questa sostanza.

mobilizzazione pollice, mano e polso, dolore, infiammazione, male, stilettata, limitazione funzionale, blocco, lesione, sportivo, insaccato, pallavolo, basket, tendinite, muscolo

mobilizzazione pollice, mano e polso

La paraffina è un derivato del petrolio, è formata da idrocarburi.
A temperatura ambiente si trova allo stato solido, la temperatura di fusione è intorno ai 53° gradi.
Si applica sulla pelle allo stato liquido, quando è molto calda. Provoca un deciso aumento della temperatura della mano per conduzione.

Le indicazioni degli impacchi di paraffina sono le stesse della termoterapia:

  • scioglie le contratture muscolari;
  • migliora l’elasticità dei tessuti connettivi;
  • sollecita la circolazione;
  • favorisce un maggior apporto di sostanze nutrivite e una più rapida eliminazione delle scorie metaboliche;
  • effetto antalgico dato dalla rimozione di sostanze algogene (istamina, acido lattico ecc.) e l’innalzamento della soglia del dolore.
  • In breve tempo la paraffina diventa solida, iniziando dallo strato a contatto con la pelle.
  • Quando la paraffina si solidifica, diminuisce di volume e quindi comprime la superficie della mano, ha un effetto anti-edema.
  • Ha un azione di ostruzione sui pori cutanei, questo comporta l’accumulo di sudore sopra la pelle.

 

Esistono diversi metodi per applicare la paraffina: pennellature, schiuma, bagno e guanto.

 

Io utilizzo la tecnica del guanto perché consente di prolungare nel tempo gli effetti di questa terapia, mantenendo alta la temperatura della paraffina più a lungo.

Dorso della mano nel fornello della paraffina, pellicola, costrizione,  mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Estrarre e reinserire la mano nel fornello 3 volte.

inserimento della mano nel fornello della paraffina, pellicola, costrizione,  mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Inserire la mano nel fornello.

Quando la paraffina si trova allo stato liquido, si immerge la mano o il piede nel fornello scalda paraffina, poi si estrae aspettando chè la paraffina smetta di gocciolare. Si ripete questo procedimento per 3/4 volte.

Palmo della mano con il guanto di paraffina, pellicola, compressione, mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Palmo della mano con il guanto di paraffina

Dorso della mano nel guanto di paraffina, pellicola, costrizione,  mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Dorso della mano col guanto di paraffina.

 

 

 

 

 

 

 

La paraffina aderisce alla mano o al piede formando uno strato solido.

Mano inserita nel guanto di plastica, pellicola, sacchetto,  mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Mano inserita nel guanto di plastica.

Inserire subito la mano nel guanto di plastica per mantenere la temperatura della paraffina.

 

 

 

 

Mano con il guanto di plastica inserita nel guanto termico, mano, artrosi, paraffina, caldo, gonfiore, edema, sgonfiare, dolore, deformazione, reumatoide

Mano con il guanto di plastica inserita nel guanto termico.

 

Coprire con un guanto termico per mantenere il calore ancora più a lungo.
Dopo 15/20 minuti si estrae la mano dai guanti e si rimuove lo strato di paraffina.
Si eseguono cicli di 8/10 sedute consecutive.
La Paraffinoterapia è indicata per edemi, infiammazioni o flogosi, postumi di traumi, artrosi, patologie infiammatorie reumatiche, condropatie.

Dr. Massimo Defilippo Fisioterapista Tel 0522/260654 Defilippo.massimo@gmail.com
P. IVA 02360680355

http://www.facebook.com/fisioterapiarubierese?ref=hl

http://www.fisioterapiareggio.com

© Scott Maxwell – fotolia.com