Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio o carbonato monosodico (formula NaHCO3) è un minerale di origine evaporitica che si trova nelle zone aride, si deposita lungo la riva dei laghi salati.

È utile in molti ambiti della vita quotidiana per le sue proprietà benefiche. Esso non inquina l’acqua, aiuta le persone a combattere le tossine, è considerato un minerale anticancro e si può usare nei prodotti per la pulizia della casa.
Non riscaldare oltre i 50° perché si rompono i legami chimici interni e quindi diventa acqua + carbonato di sodio + anidride carbonica.

I detergenti convenzionali sono fatti di sostanze chimiche che possono provocare asma, cancro e altri problemi di salute.
Il bicarbonato di sodio si usa in molti prodotti per la cura personale ed è sicuro anche in gravidanza (se le dosi non sono eccessive) dato che non è tossico per il feto.

Bicarbonato di sodio

A cosa serve il bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio aumenta il pH, cioé ha un effetto alcalinizzante (antiacido). Quando il bicarbonato di sodio è a contatto con un acido o una sostanza alcalina, il suo effetto è la neutralizzazione del pH. Il bicarbonato ha la capacità di ritardare ulteriori cambiamenti nell’equilibrio del pH. Questa doppia capacità di neutralizzare e mantenere neutro il pH permette al bicarbonato di sodio essere un buon deodorante per gli odori acidi (come nel frigorifero) e mantenere il pH neutro nell’acqua della lavanderia (ciò aumenta l’efficacia del detersivo). È una reazione semplice con molti usi nel campo della deodorazione e della pulizia.

Dove si trova?
Il bicarbonato si può acquistare in qualsiasi supermercato e ha un prezzo basso.
Su ogni confezione dev’essere indicata la data di scadenza che è importante soprattutto per l’uso interno.

 

Usi del bicarbonato di sodio negli alimenti

Nella dieta non può mancare il bicarbonato di sodio purissimo che riduce l’acidità del sangue e quindi favorisce il benessere e la salute personale.
Si consiglia di bere un bicchiere d’acqua con 2/3 limoni spremuti e un cucchiaino di bicarbonato di sodio la mattina, questa bevanda è utile anche nella dieta per il tumore.
Il bicarbonato di sodio è utile per diminuire l’acidità del sugo di pomodoro.
Il carbonato monosodico non fa ingrassare, i valori nutrizionali sono limitati al sodio.

Qual è la differenza tra bicarbonato di sodio e lievito in polvere?
Sia il bicarbonato di sodio sia il lievito in polvere sono sostanze lievitanti: essi sono aggiunti ai prodotti da forno fatti in casa (per esempio i dolci, una torta, il pane e la pizza) prima della cottura per produrre anidride carbonica e farli lievitare. Il lievito in polvere contiene bicarbonato di sodio ma le due sostanze vengono utilizzate in circostanze diverse.

Lievito in polvere
Il lievito in polvere contiene bicarbonato di sodio, ma include un’agente acidificante (crema di tartaro) e un agente essiccante (amido). Le polveri si attivano con l’umidità, quindi le ricette si devono cuocere immediatamente dopo aver mescolato gli ingredienti.
Il bicarbonato di sodio è bicarbonato di sodio puro. Quando il bicarbonato si combina con umidità e un ingrediente siliceo (yogurt, cioccolato, latte, miele) la reazione produce anidride carbonica gassosa. Le “bolle” che si creano in forno causando l’aumento di volume del cibo.
La reazione inizia immediatamente quando si iniziano a mescolare gli ingredienti, quindi le pietanze si devono cuocere velocemente se no rimangono basse.
Non versare il bicarbonato sull’aceto perché provoca una reazione chimica immediata con la formazione di tantissima schiuma.

Pulizia di frutta e verdura
Il bicarbonato di sodio è un modo sicuro per pulire il cibo e togliere i residui di sporco e pesticidi dalla frutta fresca e dalla verdura. Mettere la verdura o la frutta in una bacinella con un litro d’acqua e un cucchiaio di bicarbonato.
Quanto tempo dura la pulizia? Per una pulizia accurata servono 15 minuti.
Il bicarbonato è utile anche prima di cuocere i legumi secchi per facilitare la cottura e favorire l’assorbimento di acqua.

 

Usi per la salute e benefici

Cura per l’infezione da candida
Per curare la Candida serve una piccola quantità di bicarbonato mescolato con l’acqua. Per ottenere risultati migliori, si consiglia di seguire una dieta priva di zucchero e ricca di verdure e antimicotici.

Il bicarbonato di sodio in grado di curare un’infezione da lievito?
È possibile utilizzare il bicarbonato di sodio per trattare un’infezione del lievito o candidosi orale. Insieme alla dieta anti-micosi, l’utilizzo del bicarbonato di sodio è efficace per curare l’infezione da Candida.
Tra le infezioni che si possono combattere con il bicarbonato c’è anche il condiloma acuminato da HPV e la cistite, in questo caso aumenta il ph dell’urina nella vescica e i batteri della cistite muoiono.
Per le infezioni delle zone intime (i genitali) si può sciogliere un cucchiaio di bicarbonato nell’acqua del bidet da utilizzare per il lavaggio.
Per le verruche si crea un impasto con bicarbonato e olio di ricino, e poi si applica sulla zona. Si consiglia di coprire con una benda e mantenere questo rimedio per tutta la notte.
Quanto bicarbonato assumere?
Il dosaggio
 per curare la Candida:
Iniziare con ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio con 1 tazza di acqua.
In base alla gravità dei sintomi, si può bere questa miscela durante la giornatacirca 3 volte al giorno. Una volta al mattino presto, dopo il pranzo e l’ultima prima di andare a letto.
Alcune persone hanno notato che bere questa bevanda 1-2 ore dopo i pasti funziona meglio.
Diminuire gradualmente la dose giornaliera finché i sintomi sono scomparsi.
Mal di gola e raffreddore
I fumenti (suffumigi) con il bicarbonato di sodio sono un ottimo rimedio naturale per il naso chiuso da raffreddore.
Herpes labiale
Si consiglia di tamponare una pasta composta da bicarbonato di sodio e limone sulle lesioni da herpes labiale.

Trattamento dell’acne e dei brufoli
Per curare l’acne e i brufoli non si devono acquistare prodotti chimici. Prima si dovrebbe provare una miscela di bicarbonato per migliorare l’aspetto della pelle. Applicare per 15 minuti e risciacquare.

Pedicure
Mescolare due o tre cucchiai di bicarbonato di sodio con acqua tiepida in una bacinella e mettere i piedi in ammollo. Aggiungere un olio essenziale (come l’olio di lavanda) e tenere i piedi immersi per 20 minuti. Poi massaggiare i calli con una pasta a base di bicarbonato di sodio e acqua per avere un effetto esfoliante.

Antiacido
Il bicarbonato di sodio è un antiacido sicuro ed efficace per alleviare il bruciore di stomaco, il reflusso gastroesofageo e i sintomi dell’indigestione perché neutralizza l’acido cloridrico.
Attenzione perché la reazione di queste sostanze produce anidride carbonica che dilata lo stomaco, la conseguenza è una maggior produzione di acido cloridrico e quindi dopo un miglioramento immediato può causare l’effetto opposto.
In questo caso, tra gli effetti c’è anche il meteorismo, la pancia gonfia e il mal di stomaco.
È più utile lontano dai pasti per contrastare i sintomi della gastrite e per combattere l’Helicobacter pylori.

Riduzione dell’acido lattico
Gli atleti che assumono bicarbonato di sodio prima delle gare riescono a ridurre l’acidità creata dall’acido lattico che si produce durante la gara.

Irritazione degli occhi e congiuntivite
Fare un collirio lenitivo mescolando 1 o 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio in una bacinella piena di acqua potabile.
La terapia consiste nell’immergere completamente l’occhio nella soluzione, mantenere aperto e aspettare almeno un minuto.

Reni
Il bicarbonato aiuta la funzionalità renale, inoltre previene la formazione di calcoli renali e l’accumulo di acido urico.

 

Effetti collaterali del bicarbonato di sodio

Generalmente, il bicarbonato di sodio è ben tollerato, ma può dare degli effetti collaterali anche se non è un farmaco. Tuttavia, in alte dosi può fare male e causare mal di testa, nausea o irritabilità. Se uno qualsiasi di questi effetti persiste o diventa fastidioso, informare il medico, in particolare quando si sente: debolezza muscolare, i riflessi lenti, confusione, piedi o caviglie gonfie, feci nere, diarreavomito di color caffè.

Tra gli effetti collaterali del bicarbonato di sodio c’è l’alcalosi metabolica, edema e ritenzione idrica a causa di sovraccarico di sodio, insufficienza cardiaca congestizia, sindrome iperosmolare, ipernatriemia ipovolemica e ipertensione (pressione altadovuto all’aumento di sodio.

Il carbonato monosodico è controindicato a chi soffre di pressione alta per il contenuto di sodio.
In pazienti che consumano un elevato livello di calcio o che seguono una dieta ricca di prodotti lattiero-caseari, integratori di calcio o antiacidi contenenti calcio (per esempio il carbonato di calcio), l’assunzione di bicarbonato di sodio può causare sindrome latte-alcali, che può causare la calcificazione metastatica, calcoli renali e l’insufficienza renale.

In rari casi, l’alcalosi metabolica si sviluppa in una persona che ha ingerito troppe sostanze basiche come il bicarbonato di sodio.
L’alcalosi metabolica severa (cioè il pH del sangue > 7,55) è un grave problema di salute.
I tassi di mortalità sono stati segnalati come 45% in pazienti con un pH del sangue arterioso di 7,55 e 80% quando il pH era maggiore di 7.65.

Benefici nell’igiene e uso cosmetico

1. Il dentifricio
Un dentifricio composto da bicarbonato di sodio e perossido di idrogeno 3% può essere utilizzata come alternativa al commerciali dentifrici senza fluoro. Si può anche immergere lo spazzolino da denti con dentifricio nel bicarbonato di sodio in polvere.
Attenzione a non lavare i denti direttamente con il bicarbonato perché si rischia di rovinare lo smalto e favorire la recessione gengivale, è meglio applicare un po’ di carbonato monosodico sulle gengive e aspettare l’assorbimento.
In questo modo si combatte anche la placca e il tartaro.

Sbiancare i denti
Mescolare il bicarbonato di sodio, fragole e succo di limone insieme per creare un ottimo prodotto sbiancante. Unire gli ingredienti e utilizzare questa pasta per lavare i denti.

Gengive infiammate
Contro le gengive infiammate si possono fare degli sciacqui o gargarismi con acqua e bicarbonato, oppure si può spalmare sulle gengive dolcemente e aspettare che sia assorbito dalla saliva.

2. Rinfrescare la bocca
Mettere un cucchiaio in un bicchiere d’acqua, eseguire un gargarismo e risciacquare. Gli odori spariscono.

3. Immergere le protesi per i denti
Immergere gli apparecchi orali (morsi, boccagli e protesi) in una soluzione acquosa con di 2 cucchiaini bicarbonato di sodio sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida. Il bicarbonato di sodio scioglie le particelle di cibo e neutralizza gli odori, quindi mantiene freschi gli apparecchi.

4. Scrub viso/corpo ed esfoliante
Aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio al detergente viso e formare una pasta.
Massaggiare la pelle con movimenti circolari per esfoliare ed elasticizzare la cute.
Si può anche creare una maschera da applicare per 15 minuti alla pelle.
Questo trattamento ha effetti antisettici e lenitivi sulla pelle.

5. Deodorante
Metti il bicarbonato sulle ascelle per neutralizzare l’odore del sudore.

6. Curare punture di zanzare e il prurito della pelle
Una pasta a base di bicarbonato di sodio e acqua si usa per curare le punture di insetto. Spalmare l’unguento sulla pelle irritata. Si consiglia l’applicazione dopo aver lavato con acqua la parte arrossata.
Per la varicella bisogna procedere nel seguente modo: si immerge una spugna in una soluzione con acqua e bicarbonato, poi si lava il paziente con la spugna.

7. Pulizia delle unghie
Lasciare lo smalto troppo a lungo può macchiare le unghie di giallo. Per togliere le macchie si consiglia di lavare le unghie con una soluzione di bicarbonato di sodio, acqua ossigenata e acqua.

8. Bicarbonato e capelli
Non tutti sanno che il bicarbonato di sodio ha un effetto benefico sui capelli e sul cuoio capelluto. Aggiungere una piccola quantità di bicarbonato di sodio allo shampoo.

Shampoo volumizzante
Si può dare volume ai capelli solo mischiando un po’ di bicarbonato allo shampoo. Il bicarbonato di sodio aiuterà a rimuovere le impurità e a lasciare i capelli leggeri.

Rimuovere il cloro dai capelli
Quando si nuota in piscina, possono rimanere tracce di cloro nei capelli o si possono scolorire.
Per rimuoverlo si mischia lo shampoo col bicarbonato e si applica sui capelli.
Questo rimedio è efficace anche contro la forfora.

9. Unghie ingiallite o affette da funghi
Per sbiancare le unghie ed eliminare i funghi si consiglia di tenere i piedi o le mani in una bacinella d’acqua tiepida dopo aver versato un cucchiaio di bicarbonato di sodio.
Si può anche strofinare questa sostanza con uno spazzolino sull’unghia bagnata.

10. Pulizia di spazzole e pettini
Ogni tanto si devono pulire le spazzole e i pettini per non sporcare i capelli mentre si pettinano. Per rimuovere i residui di sporco si devono immergere pettini e spazzole in una miscela composta da 1 cucchiaino di bicarbonato in una vaschetta d’acqua tiepida. Risciacquare e lasciare asciugare.

11. Vasca al bicarbonato
Aggiungere 1/2 tazza di bicarbonato di sodio al bagno per neutralizzare gli acidi della pelle e lavare lo sporco e il sudore. Il bicarbonato rende la pelle molto morbida. Aggiungere sali di Epsom per avere un effetto migliore.

 

 

Bicarbonato di sodioUsi domestici del bicarbonato di sodio

Pulire le superfici
Il bicarbonato di sodio (aggiunto su una spugna umida) è ottimo per pulire le vasche da bagno, mattonelle, lavelli, vetro e piastrelle. Sciacquare con acqua e asciugare. Per una pulizia migliore unire al bicarbonato di sodio il sapone liquido e il sale. Applicare l’impasto alle superfici e lasciar riposare.

Rimozione della muffa con bicarbonato di sodio

È possibile utilizzare il bicarbonato di sodio per eliminare la muffa nella casa.
A differenza di altri prodotti che contengono sostanze chimiche aggressive, il bicarbonato di sodio è mite (pH 8.1) e innocuo per la famiglia e gli animali domestici.
Oltre a uccidere la muffa, il bicarbonato di sodio deodora, quindi si può utilizzare anche contro l’odore di muffa. Il bicarbonato di sodio assorbe anche l’umidità quindi favorisce l’eliminazione della muffa.
L’aceto è usato spesso insieme al bicarbonato di sodio per togliere la muffa dalle pareti poiché l’aceto uccide delle specie di muffe diverse.

Come eliminare la muffa?
Mettere un cucchiaino di bicarbonato di sodio in una bottiglia che spruzza l’acqua.
Agitare il flacone per sciogliere il bicarbonato di sodio in acqua.
Spruzzare la soluzione di acqua e bicarbonato di sodio sulla parete con la muffa.
Utilizzare una spugna o spazzola adatta per rimuovere la muffa.
Risciacquare con acqua normale per togliere i residui.

Bicarbonato e detersivo liquido
Integrare il bicarbonato al bucato e aggiungere mezza tazza di detersivo liquido. Il bicarbonato migliora il pH e si ottengono vestiti più puliti, più freschi e luminosi.
Non mettere il bicarbonato nella lavatrice.

Pulizia dei vestiti
La pelle dei bambini è molto delicata quando si usano detergenti per la pulizia dei vestiti. Per le macchie difficili aggiungere mezza tazza di bicarbonato al detersivo liquido. Ciò aiuta a eliminare gli odori.
In caso di macchia di vino rosso, si può utilizzare il bicarbonato come il vino bianco per smacchiare. Basta applicare una pasta con bicarbonato e acqua sulla macchia e aspettare un paio d’ore circa.

Pulizia del materasso
Le persone che soffrono di allergia agli acari dovrebbero lavare il materasso con acqua e bicarbonato (2 cucchiai di bicarbonato ogni litro d’acqua).
Quando il materasso è completamente asciutto bisogna rimuovere il minerale con l’aspirapolvere.

Rimuovere l’olio e le macchie di grasso
Il bicarbonato di sodio si può utilizzare per pulire le macchie d’olio e di grasso sul pavimento o sulle superfici nel vialetto di casa. Cospargere di bicarbonato di sodio e strofinare con un panno bagnato.

Eliminare la ruggine
Il bicarbonato è efficace per rimuovere la ruggine, bisogna creare un impasto e applicare sulla superficie rovinata. Mantenere il prodotto per alcune ore e poi rimuovere delicatamente.

Acquario
Per mantenere il ph dell’acquario ad un livello neutro (circa 7), si può aggiungere un cucchiaino di bicarbonato, circa 10gr ogni 100l di acqua.

 

Bicarbonato di sodio come deodorante

Deodorare il frigorifero
Mettere una scatola aperta di bicarbonato nella parte posteriore del frigo per eliminare gli odori.

Deodorare il tagliere
Cospargere il tagliere con bicarbonato e risciacquare.

Deodorare la lavastoviglie
Usare il bicarbonato di sodio per tohgliere il cattivo odore prima far partire un lavaggio della lavastoviglie.

Togliere l’odore dai tappeti
Cospargere il bicarbonato di sodio sul tappeto. Lasciare riposare per tutta la notte o il più a lungo possibile. Usare l’aspirapolvere per pulire il tappeto.
Togliere il cattivo odore dall’aspirapolvere: quando si pulisce un tappeto si elimina il cattivo odore dall’aspirapolvere.

Rinfrescare gli armadi
Mettere una scatola su un ripiano per mantenere l’armadio fresco.

Deodorante per auto
i cattivi odori della tappezzeria e della moquette dell’automobile sono molto forti e sgradevoli. Per eliminare questi odori, cospargere il bicarbonato sui sedili dell’auto e sui tappeti. Attendere 15 minuti e aspirare il bicarbonato di sodio con un aspirapolvere.

Deodorante per le lettiere degli animali domestici
Eliminare gli odori degli animali domestici è molto semplice: spargere il bicarbonato di sodio nelle lettiere e attendere 15 minuti prima di rimuoverlo.

Deodorante per le scarpe
Per togliere l’odore di sudore dalle scarpe da ginnastica si può mettere un velo di bicarbonato di sodio quando non si usano. Agiti fuori prima di indossare.

Rinfrescare la biancheria
Aggiungere una mezza tazza di bicarbonato di sodio al ciclo di risciacquo della biancheria per rinfrescare le lenzuola e gli asciugamani.

Deodorante per il bucato
L’abbigliamento che si usa in palestra può puzzare di sudore. Questo cattivo odore si può eliminare con una mezza tazza di bicarbonato di sodio aggiunto nel ciclo di risciacquo.