Ritardo mestruale

INDICE


Cause del ritardo mestruale
Nulla colpisce al cuore ogni donna più di un ritardo nelle mestruazioni tranne se sta cercando di rimanere incinta. Io sono incinta?


La gravidanza è la prima cosa che si pensa quando le mestruazioni arrivano in ritardo.
Ma la gravidanza è veramente l’unica ragione per un ritardo? Ecco i 10 motivi più comuni per un ritardo:
 
1. Lo stress
Lo stress può influenzare il corpo di una donna, anche il ciclo mestruale. A volte ci si sente così stressati che il corpo diminuisce la quantità di ormone di liberazione delle gonadotropine (GnRH), questo provoca il blocco dell‘ovulazione o delle mestruazioni.
Parlare con il medico o l’ostetrica può aiutare a capire che cosa bisogna fare per rilassarsi e riprendere il normale ciclo. Per il ritorno alla normalità a volte possono servire un paio di mesi o di più.
A volte le preoccupazioni possono causare un ritardo, compreso il pensiero di essere rimasta incinta, quindi la cosa migliore è fare un test di gravidanza per stare più tranquilli.

2. Malattia
Una malattia improvvisa e breve o anche una malattia di lunga durata può causare un ritardo delle mestruazioni. Questo di solito è temporaneo. Se si pensa che questo è il motivo del ritardo, chiedere al medico quando si aspetta che il ciclo ritorni normale.

3. Cambiare gli orari di lavoro
Cambiare gli orari di lavoro può davvero scombussolare l’orologio biologico. Questo è particolarmente vero se si passa dal lavoro di giorno a quello notturno o viceversa. Se si cambiano i turni frequentemente e si notano alterazioni dei cicli si può chiedere se è possibile fare dei turni che variano solo dopo un periodo di tempo più lungo.

4. Cambiare i farmaci
Se si cambia un farmaco e il ciclo è in ritardo o assente, questa può essere la causa. Bisogna assicurarsi di parlare con il medico o l’ostetrica su questo effetto collaterale.
È molto comune con alcuni tipi di pillola contraccettiva.

5. Essere sovrappeso
L’obesità o essere eccessivamente grassi può spostare i cicli ormonali e anche fermarli. La maggior parte delle donne ha un ritorno ai normali cicli e alla fertilità quando perde peso, anche se è ancora in sovrappeso.

6. Essere troppo magri
Chi non ha abbastanza grasso corporeo può non avere cicli regolari, a volte è possibile bloccare le mestruazioni. Questo fenomeno si chiama amenorrea. In genere un aumento del peso aiuta il ritorno delle mestruazioni. Questa è una causa frequente di perdita del ciclo nelle donne che lavorano molto duramente o sono atleti professionisti.

7. Errore di calcolo
Il ciclo mestruale varia da donna a donna. Si dice che il ciclo mestruale medio è di 28 giorni, ma non è vero per tutti. A volte si crede che le mestruazioni sono in ritardo quando in realtà tutti noi abbiamo semplicemente fatto un errore di calcolo.
Chi ha fasi mestruali irregolari, ma sà quando dovrebbe avvenire l’ovulazione, dovrebbe aspettare le mestruazioni circa due settimane dopo l’ovulazione. Questo può aiutare a mantenere una traccia del ciclo.

8. Pre-menopausa

La pre-menopausa è il periodo di tempo in cui avviene la transizione dall’età riproduttiva ad un’età non-riproduttiva.
Le mestruazioni possono essere più lievi, più abbondanti, più frequenti o meno frequenti.
Se non si desidera rimanere incinta, bisogna essere sicuri di continuare a utilizzare la pillola perché si può essere ancora fertili per un po’.

9. Menopausa
La menopausa è il periodo della vita in cui non si può più ovulare o avere le mestruazioni. La menopausa può essere un evento della vita naturale o potrebbe succedere chirurgicamente a causa di un’isterectomia o della chemioterapia.

10. Ipotiroidismo

L’ipotiroidismo può causare ritardi o altre irregolarità mestruali. I disturbi della tiroide possono alterare la quantità di un ormone chiamato prolattina che influenza l’ipotalamo e può interrompere il normale ciclo mestruale.

11. Il clima
Il cambio di stagione e in particolare il caldo possono causare alcuni giorni di ritardo, quindi è meglio aspettare con pazienza l’arrivo delle “rosse”.

12. Gravidanza
Finalmente! Sì, il ritardo delle mestruazioni potrebbe capitare perché si è incinta!
Un semplice test di gravidanza solitamente aiuta a determinare se il ritardo è causato dalla fecondazione. Il test di gravidanza delle urine e gli esami del sangue cercano l’ormone HCG (Human chorionic gonadotropin o gonadotropina corionica) che è prodotto dall’embrione.

Chi fa il test di gravidanza ed è negativo dovrebbe aspettare una settimana e ripetere il test. Se il secondo test è ancora negativo o se si ha una buona idea del motivo del ritardo si dovrebbe chiamare il medico curante o il ginecologo per un esame fisico.

Cosa fare se il ciclo è irregolare?

Ritardo mestruale
Ritardo mestruale

Se una donna/ragazza ha dei cicli irregolari vuol dire che ci possono essere variazioni nella lunghezza del ciclo.
La quantità di sangue perso, così come la durata del sanguinamento può variare. Le mestruazioni irregolari possono avere diverse cause e il trattamento dipende dalla causa. Alcuni medici organizzano corsi di rilassamento oppure consigliano di cambiare la pillola contraccettiva. La maggior parte dei medici afferma che l’utilizzo a lungo termine della pillola anticoncezionale per sopprimere le mestruazioni è un metodo sicuro, come mostrano alcuni studi scientifici, ma molte donne non lo sanno.

La maggior parte dei cicli irregolari è benigna (normale).
In molti casi, l’assenza del ciclo o i cicli che si verificano troppo spesso, lo spotting (perdite ematiche lievi che macchiano le mutande o l’assorbente) o un pesante sanguinamento sono causati da uno squilibrio ormonale.
Questo può essere facilmente trattato da un medico.
Il salto di un ciclo è più comune durante la perimenopausa (l’intervallo in cui il corpo di una donna comincia a entrare in menopausa).

La maggior parte delle donne perdono un ciclo in certi momenti.
Questo può succedere senza nessun motivo apparente, in previsione di una gravidanza o a causa di ansia o tensione.

La maggior parte dei medici non si preoccupa se una donna ha perso un ciclo (una volta o due in un anno). A seconda dell’età della donna, mestruazioni più frequenti, cicli mancati o variazioni nella lunghezza del ciclo mestruale possono essere un’indicazione della pre-menopausa o un alterazione degli ormoni che controllano il ciclo mestruale.

I cicli irregolari e il ritardo delle mestruazioni possono essere causati dai seguenti fattori:

Fattori nutrizionali – una dieta troppo ricca di carboidrati

Un cambiamento nei livelli di ormoni può influenzare il ciclo o la fertilità. Ad esempio, gli adolescenti tendono ad avere livelli di progesterone basso o variabile. Questo vale anche per le donne vicine alla menopausa. Ecco perché gli adolescenti e le donne over 40 possono avere pesanti sanguinamenti mestruali e cicli che variano in lunghezza.

Altre cose possono cambiare il ciclo. Queste comprendono la pillola anticoncezionale, l’anoressia, perdere molto peso o essere in sovrappeso. Lo stress, le preoccupazioni o effettuare molto esercizio fisico può cambiare il ciclo. La gravidanza è la causa più comune di perdita delle mestruazioni.
A volte i sintomi tipici di ogni fase mestruale possono aiutare a capire in che fase ci si trova, per esempio:

  • Un maggior produzione di muco e l’aumento della temperatura basale sono tipici dell’ovulazione;
  • I crampi addominali, la pancia gonfia e l’indolenzimento al seno e ai glutei è tipico della fase pre-mestruale, soprattutto i 3 giorni precedenti.

Non esiste un ritardo massimo, in certi casi addirittura si perde un ciclo e le mestruazioni non si vedono per 2/3 mesi.

Ritardo mestruale con la pillola contraccettiva

Chi non dimentica la pillola, se non ha le mestruazioni ma non ci sono altri segni di gravidanza è molto improbabile che sia incinta.
I segni di gravidanza sono affaticamento, indolenzimento del seno, nausea o vomito e stimolo ad urinare spesso.
Iniziare il pacchetto di pillole successivo come programmato.

Se si perdono due cicli consecutivamente, anche senza aver dimenticato di prendere la pillola, è meglio fare il test di gravidanza. Chi non dimentica di prendere la pillola è improbabile che rimanga incinta. Non sospendere la pillola e rischiare una gravidanza senza consultare il medico.

Cause per la perdita di un ciclo mentre si prende la pillola

Ci sono molti motivi per cui le donne possono perdere un ciclo durante l’assunzione della pillola. Anche se la pillola si usa per regolare il ciclo mensile, a volte non è molto efficace.
Alcuni motivi per cui non vengono le mestruazioni sono:

  • Interruzione dell’assunzione della pillola;
  • Cambio del tipo di pillola;
  • Aumento dell’attività fisica;
  • Eccessivo utilizzo della pillola;
  • Menopausa o pre-menopausa;
  • Alcuni farmaci;
  • Stress.

È normale il ritardo mestruale con la pillola?

La verità è che molte donne e molti medici hanno volutamente manipolato il ciclo della donna per decenni. Alcune donne pensano che senza le mestruazioni tutti i mesi si accumulano le tossine, ma questo è falso.
Non è pericoloso avere un ritardo delle mestruazioni per una volta, soprattutto appena si inizia a prendere la pillola perché si sta cercando di manipolare il ciclo mensile.
È normale anche un forte calo nella quantità di mestruazioni nel primo mese in cui si prende la pillola.

Gli studi hanno dimostrato che il 91% delle donne che usano pillole anticoncezionali in realtà voleva un ciclo mensile più lungo per ridurre la sindrome premestruale, il mal di testa, la stanchezza, i crampi, il gonfiore e altri sintomi mestruali. I medici sono anche in grado di aiutare una donna a superare i cicli e a gestire i disturbi mestruali correlati o i gravi sintomi mestruali.

Altri motivi per cui le donne potrebbero voler manipolare le mestruazioni prendendo la pillola sono:

  • Date di nozze o luna di miele
  • Vacanze
  • Lavori esigenti
  • Altri  problemi di salute correlati

Le donne che vogliono saltare le mestruazioni lo fanno semplicemente iniziando una nuova confezione di pillole anticoncezionali durante la quarta settimana invece di prendere le pillole inattive.
Prima di fare questo, si dovrebbe parlare con il medico e notificare a lui o a lei le proprie intenzioni. Il medico potrebbe avere una soluzione diversa, per esempio l’iniezione di “Depo provera”.
Questa puntura impedisce le mestruazioni fino a 14 settimane dopo l’iniezione, va fatta almeno una volta ogni 12 settimane.
Ci sono diverse opzioni per una donna per evitare la pillola e avere le mestruazioni mensili.

La donna dovrebbe sapere anche che la pillola non è efficace al 100% e la perdita delle mestruazioni mentre si prende la pillola può essere una gravidanza normale.
Dopo la sospensione della pillola possono passare da tre a sei mesi per rivedere l’ovulazione e il ciclo regolare.