Calcolo dei giorni fertili

INDICE

 
 
Per il calcolo dei giorni fertili bisogna capire quando si verifica l’ovulazione.
Il ciclo mestruale di una donna può variare tra 22 e 35 giorni.

L’ovulazione in una donna inizia circa 14 giorni prima del ciclo mestruale.
Quindi, per calcolare i giorni di ovulazione in una donna che ha un ciclo di 26 giorni, bisogna considerare il primo giorno del ciclo come giorno 1, lei inizia l’ovulazione il 12 ° giorno (26-12).
Calcolo dei giorni fertili
Una donna che ha un ciclo di 28 giorni ha l’ovulazione il giorno 14 (28-14), mentre con un ciclo di 30 giorni l’ovulazione si verifica il 16° (30-16).

Allo stesso modo, una donna può calcolare i giorni più fertili del ciclo mestruale e può programmare i rapporti sessuali in questi giorni per rimanere incinta.
Le ricerche hanno dimostrato che ci sono più probabilità di concepimento se una donna ha dei rapporti sessuali due o tre giorni prima dell’inizio dell’ovulazione.
Quindi, i rapporti sessuali in questi giorni aumentano le probabilità di rimanere incinta anche se una donna che ha il ciclo irregolare non può affidarsi al 100% ai metodi di calcolo.

Quanto dura l’ovulazione?

La fase di ovulazione dura solo uno o due giorni. Il periodo fertile inizia il 4°-5° giorno prima dell’ovulazione e termina nelle 24-48 ore dopo.
L’ovulazione è la fase in cui l’ovaio rilascia almeno un’uovo maturo.
Di solito si verifica quattordici giorni dopo il ciclo mestruale (questi tempi possono variare in base alla lunghezza del ciclo della donna).

Calcolatore dei giorni fertili

Un calendario dell’ovulazione è uno dei modi migliori per predire il momento dell’ovulazione, soprattutto per le donne che hanno dei cicli mestruali regolari.
Per calcolare la data esatta dell’ovulazione, prendere nota del primo giorno dell’ultimo ciclo insieme alla lunghezza media dei cicli mestruali.
La lunghezza del ciclo è il numero di giorni che passano tra l’inizio di un ciclo e il primo giorno di quello successivo.
La lunghezza media del ciclo va da 28 a 30 giorni.
La data dell’ovulazione si calcola sottraendo da quattordici a sedici giorni dalla data del prossimo ciclo.

In caso di aborto e raschiamento, il ciclo mestruale può avere un ritardo, quindi per il calcolo dei giorni fertili bisogna aspettare le prime mestruazioni.

 


Metodi per calcolare il periodo della fertilità

Aumento della temperatura corporea basale
Un aumento della temperatura corporea basale è un buon modo di determinare quando si verifica l’ovulazione.
Durante l’ovulazione, c’è un moderato aumento della temperatura corporea di circa 0,2° C.
Prendere nota dei cambiamenti nella temperatura corporea basale ogni mattina per tre giorni consecutivi.

Cambiamenti nel muco cervicale
Durante la fase di ovulazione, c’è un alterazione della consistenza del muco che esce dalla cervice. Prima dell’ovulazione non ci sono perdite di muco cervicale o quasi.
Quando la data dell’ovulazione si avvicina, le perdite sono più umide, voluminose, bianche o color crema.
Durante l’ovulazione il muco diventa sottile e di colore chiaro simile al bianco d’uovo.
L’alterazione delle perdite vaginali sono un indicatore di ovulazione.

Alterazioni nel corpo
Quando si verifica l’ovulazione, si sente mal di pancia nel basso ventre.
È la conseguenza del movimento rapido causato dalla formazione delle uova.
Oltre a questo, una donna può avere altri cambiamenti nel corpo come il dolore al seno, pancia gonfia e meteorismo.
Gli sbalzi d’umore e un aumento del desiderio sessuale sono alcuni segni di ovulazione.

Utilizzare il kit per il Test di ovulazione
Il Kit di ovulazione è un ottimo modo per scoprire se la femmina sta ovulando.
Ci sono due tipi di kit di test di ovulazione: uno utilizza l’urina, mentre l’altro usa la saliva.
Il test dell’urina rileva l’ondata dell’ormone luteinizzante (LH), mentre l’esame della saliva controlla l’aumento dei valori degli estrogeni.
Tra i prodotti più usati per sapere se una donna sta ovulando, c’è il kit di Clearblue o stick PERSONA che si trova in farmacia.
Quando si utilizza il kit di ovulazione basato sulle urine, il momento migliore per l’esecuzione è il pomeriggio.
Il motivo è che l’ormone luteinizzante è sintetizzato di mattina presto, quindi è più probabile che sia nelle urine durante il pomeriggio.
In caso di risultato positivo, l’ovulazione si verifica nei due o tre giorni successivi.

 


Quanto tempo dopo le mestruazioni si può rimanere incinta?

Cominciamo con la comprensione del processo di ovulazione.
Ogni mese, le ovaie della donna rilasciano un uovo maturo.
Questo uovo è disponibile per la fecondazione per circa un giorno.
Se durante questo periodo l’uovo è fecondato da uno spermatozoo, l’uovo si sposta nell’utero e si impianta nella parete uterina.
Tuttavia, se l’uovo non è fecondato, il corpo lo espelle insieme alla parete esterna dell’utero durante la fase luteale (tra l’ovulazione e l’inizio del ciclo).
Queste perdite sono le mestruazioni.

Questo significa che una femmina rischia la gravidanza solo il giorno dell’ovulazione?
Le ricerche hanno dimostrato che lo sperma può rimanere attivo nel corpo di una donna per cinque giorni.
Questo significa che anche se una donna ha un rapporto un paio di giorni prima o dopo l’ovulazione, può avere una gravidanza.
Ci sono alcuni rari casi in cui gli spermatozoi sono rimasti attivi nel corpo di una donna per più di sette giorni! Questo dimostra che non si può sapere un’ora esatta in cui la femmina può concepire.
Si può chiedere al ginecologo qualche consiglio pratico.

Pillola,Giorni fertili,ovulazione,calcolo

Metodi per calcolare i giorni fertili

Una donna che vuole una gravidanza per avere dei bambini può utilizzare diversi metodi per capire il periodo migliore per concepire.
Una ragazza di 20/30/40 anni dovrebbe avere un ciclo regolare, mentre nei seguenti casi il ciclo può durare alcuni mesi:
1. Nell’adolescenza,
2. In allattamento,
3. Dopo la sospensione della pillola,
4. In caso di ovaio policistico,
5. In premenopausa.

 

Metodo Billings per il calcolo dei giorni fertili

La secrezione del collo dell’utero (muco cervicale) cambia visibilmente durante il ciclo mestruale a causa della composizione degli ormoni nel corpo di una donna.
Diventa meno denso poco prima dell’ovulazione, quindi le donne che vogliono rimanere incinta possono controllare la consistenza delle perdite per predire i giorni fertili.
Per poter utilizzare il metodo Billings è necessario osservare il muco cervicale per diversi mesi.
Serve molto tempo per riuscire a interpretare correttamente il dato.

La combinazione di questo metodo e del metodo della temperatura del corpo è migliore.
Il vantaggio del metodo Billings è che il momento dell’ovulazione si può prevedere prima.
Si può annotare la consistenza del muco cervicale nel calendario insieme alla curva di temperatura.
Questi dati aiutano a controllare che le osservazioni sono in linea con i calcoli approssimativi dell’ovulazione.

Metodo Ogino Knaus per il calcolo dei giorni fertili

Per trovare la lunghezza stimata della fase non fertile pre-ovulazione, bisogna sottrarre 19 giorni dalla lunghezza del ciclo più breve della donna.
Per trovare l’inizio stimato della fase non fertile post-ovulatoria, si sottraggono 10 giorni dalla lunghezza del ciclo più lungo della donna.
Una donna in cui i cicli mestruali variavano in lunghezza da 30 a 36 giorni non dovrebbe essere fertile per i primi 11 giorni del ciclo (30-19 = 11), mentre può rimanere incinta nei giorni dal 12 al 25 e ritorna infertile il giorno 26 (36-10 = 26).


Gravidanza extrauterina,utero,ovaie,feto

Metodo del Dr. Eugen Jonas per il calcolo dei giorni fertili

La donna è fertile durante una fase specifica della luna. Ma quale fase esattamente? Dopo un lungo periodo di ricerca e interminabili calcoli, il dottor Jonas è riuscito a trovare la risposta.

Queste tre regole sono:
1. Il tempo della fertilità si verifica durante la stessa fase della luna in cui è nata la donna.
Per esempio, se la donna è nata durante la luna piena (quando la luna fa un angolo di 180° con il sole) il tempo di fertilità durante la vita adulta sarà ogni volta che la luna è piena e questo è indipendente dal ciclo mestruale.

2. Il genere del bambino (maschile o femminile) è determinato dalla posizione della luna durante il periodo di fertilità della femmina – se la luna si trova in un segno maschile o femminile dello zodiaco.
3. Una distribuzione sfavorevole delle forze gravitazionali dei corpi celesti vicini al momento del concepimento provoca complicazioni durante la gravidanza, soprattutto per il feto.

Vediamo come funziona il metodo.
Immaginate di vedere sia la luna sia il sole allo stesso tempo (per esempio al mattino o alla sera).
Puntare una mano verso la luna e l’altra verso il sole.
Si forma un angolo tra le due braccia.
La luna e il sole si muovono in maniera perpetua nello spazio, ma la luna si muove circa dodici volte più velocemente rispetto al sole, quindi l’angolo tra loro cambia continuamente.

Tipo di luna Angolo
Luna nuova
Primo quarto 90°
Luna piena 180 °
Ultimo quarto 270°

 

 

 

 

 

 

Se una donna è nata in una fase specifica, per esempio il primo quarto, in base alle scoperte del dottor Jonas, ogni volta che si ripete la stessa fase lunare nello spazio è il momento di maggior fertilità.