Amnesia o perdita di memoria

INDICE

L’amnesia (o perdita di memoria) si verifica quando una persona dimentica eventi e informazioni che normalmente ricorda.
A seconda della causa, la perdita della memoria può essere improvvisa o graduale, inoltre si classifica in temporanea o permanente.


 

Classificazione dei ricordi

  • I ricordi immediati (suoni, immagini) si memorizzano solo per pochi secondi.
  • Memoria a breve termine (ad esempio i numeri di telefono). I ricordi restano nella memoria per 15-20 secondi. Il cervello può memorizzare circa sette informazioni a breve termine in qualsiasi momento.
    Gli anziani perdono soprattutto questo tipo di memoria a causa dell’età avanzata
  • Memoria a medio e lungo termine
    I ricordi sono permanenti perché sono stati presi in considerazione spesso.


 

Tipi di amnesia

1. Anterograda in cui la capacità di memorizzare le cose nuove è alterata o persa perché non si trasferiscono i dati della memoria a breve termine in quella permanente (a lungo termine);

2. Retrograda in cui i ricordi precedenti un certo momento sono persi, ma la persona è in grado di memorizzare gli eventi successivi.
Questo tipo di amnesia può essere post-traumatica.

3. Globale, si verifica quando l’individuo soffre di amnesia retrograda e anterograda insieme.

4. Lacunare, è un tipo di amnesia parziale che riguarda solo gli eventi che si sono verificati in un periodo limitato, per esempio durante una crisi epilettica o una sbronza.

5. Psicogena se è causata da fattori psicologici.


 

Quali sono le cause di perdita della memoria?

Farmaci
Ci sono molti farmaci (sia con che senza prescrizione) che possono causare la perdita della memoria, per esempio:

Alcool, tabacco e droghe
Un ubriaco non ricorda cos’è successo dopo aver bevuto.
Fumare danneggia le strutture cerebrali in cui si trovano sono i ricordi perché riduce la quantità di ossigeno che arriva al cervello.
Degli studi hanno dimostrato che i fumatori hanno maggiori difficoltà trovare la corrispondenza nome-volto rispetto ai non fumatori. Le droghe alterano le concentrazioni e la presenza delle sostanze chimiche nel cervello. Ciò fa perdere la memoria.

Mancanza di sonno
La quantità e la qualità del sonno sono molto importanti per la memoria. Dormire poco o svegliarsi frequentemente durante la notte causa stanchezza e provoca difficoltà a recuperare informazioni dalla memoria.
La riduzione delle ore di sonno è più frequente nei periodi di forte stress, in menopausa oppure è causata dalla vecchiaia.

Depressione e stress
La persona depressa non riesce a focalizzare l’attenzione su un’attività. Ciò può dare dei problemi alla memoria. Lo stress e l’ansia possono causare un calo della concentrazione. Quando una persona è tesa, la mente fatica a elaborare molti stimoli e l’individuo appare distratto. Lo stress post-traumatico può causare la perdita della memoria.

Carenza nutrizionale
Una sana alimentazione è importante per il corretto funzionamento del cervello. Le carenze di vitamina B1 e B12 possono causare una perdita di memoria momentanea se la persona mangia gli alimenti con queste sostanze.

Lesione alla testa
Un trauma cranico (causato da caduta o da un incidente automobilistico) può danneggiare il cervello e causare sia la perdita di memoria a breve che quella a lungo termine.
A volte il paziente entra in coma. Il recupero delle informazioni migliora con il tempo.

 

Trauma cranico,emorragia,amnesia

 

Ictus
Un ictus si verifica quando il flusso di sangue al cervello si interrompe a causa dell’ostruzione di un vaso sanguigno o per un’emorragia cerebrale.
Questo disturbo è più frequente nell’anziano, ma può colpire anche i giovani.
Gli ictus spesso causano la perdita di memoria a breve termine (i ricordi recenti).
Una persona con un ictus può ricordare senza problemi gli eventi dell’infanzia ma non è in grado di ricordare quello che è successo nella mattinata.

Demenza
La demenza una malattia che causa un progressivo declino cognitivo e la perdita della capacità di eseguire le attività quotidiane.
Ci sono molte cause di demenza:

  • Patologia dei vasi sanguigni
    Abuso di alcool
    Uso di droga

Morbo di Alzheimer
Nel morbo di Alzheimer si verifica una progressiva perdita di cellule cerebrali che provoca anche confusione mentale e altri sintomi.
Difficoltà a trovare la concentrazione
Se si ha difficoltà a trovare la concentrazione non si ricordano gli eventi e le informazioni cose come si farebbe normalmente. La scarsa concentrazione può essere la conseguenza della stanchezza ma anche un sintomo di depressione e ansia.

Quando preoccuparsi?
La perdita di memoria a breve termine è normale con l’invecchiamento, ma si dovrebbe andare dal medico in caso di comparsa dei seguenti sintomi: difficoltà a parlare, ansia, depressione, aggressività e confusione mentale.

Perdita di memoria,amnesia,bambinoAltre cause
Altre cause di perdita di memoria sono le seguenti:


 

Legame tra diabete e perdita di memoria

Molti sanno che il diabete è una malattia in cui il corpo non è in grado di produrre l’ormone insulina. L’insulina converte lo zucchero in energia. Il diabete può causare perdita della memoria. Questa malattia causa diversi problemi ai vasi sanguigni a tutto il corpo, anche al cervello. Se non si tratta immediatamente, il diabete ostacola l’apprendimento e le capacità di ragionamento.

Le persone in fase di pre-diabete rischiano di avere scarsa memoria e di dimenticare degli eventi. Il diabete aumenta il rischio di avere la malattia di Alzheimer. Le persone che soffrono di entrambe le malattie (diabete e morbo di Alzheimer) perdono la memoria più lentamente rispetto a quelli che hanno solo il morbo di Alzheimer.


 

Perdita di memoria a breve termine giovanile

L’attenzione è la capacità di apprendere le informazioni dopo che qualcuno le ha illustrate.
Questi dati si devono separare dal “rumore di fondo”. Il rumore di fondo per un adolescente è dato dalla musica, dalla TV, dalle conversazioni telefoniche e altre diverse attività.
Quando si assimilano le due informazioni insieme, il risultato può essere che le nuove informazioni non sono state codificate correttamente per essere conservate nella memoria.
Per la memorizzazione di nuove informazioni serve molta attenzione in quasi tutti i casi. Gli adolescenti non si rendono conto che il rumore di fondo causa difficoltà nella memorizzazione delle informazioni.

 

Perdita di memoria a breve termine nei bambini

Quando un bimbo perde la memoria può avere una patologia molto grave. In alcuni casi, i problemi di memoria a breve termine non hanno una vera causa e sono difficili da diagnosticare.
Non è sempre facile capire se un bambino ha problemi di memoria. Egli potrebbe non ricordare un evento o confondere un informazione.

Sintomi della perdita di memoria nel bambino
Il primo segno di perdita della memoria a breve termine è il seguente: il bambino non ricorda un evento, una persona, un luogo.
Se ha vissuto un evento traumatico come una morte o ha assistito a degli abusi il bimbo potrebbe non ricordare certi dettagli relativi a quell’evento.


 

Cosa fare? Terapia per i problemi di memoriaAmnesia o perdita di memoria

Trattamento per i problemi di memoria dipendono dalla causa.


 

Rimedi naturali per convivere con la perdita di memoria

  • Cambiamento di stile di vita
  • Evitare di fare le cose in fretta,
  • Informare,amici, parenti e colleghi del problema di memoria,
  • Seguire una routine,
  • Scrivere per facilitare la ricerca (scrivere sui cassetti quello che contengono per esempio, fotografie, immagini e gli oggetti in cucina),
  • Utilizzare orologi digitali, segreterie telefoniche, liste, calendari, mappe,
  • Imparare tecniche di memorizzazione,
  • Alcuni tipi di perdita di memoria si trattano con farmaci. Nella maggior parte dei casi, le medicine migliorano i problemi di memoria.

I farmaci prescritti per la malattia di Alzheimer sono i seguenti:

  • Tacrina (Cognex ®),
  • Rivastigmina (Exelon ®),
  • Donepezil cloridrato( Donepezil Teva ®),
  • Memantina (Ebixa ®).

Alcuni medici prescrivono il Donepezil ai pazienti con una lieve perdita di memoria.
La terapia farmacologica non permette di aumentare la memoria, come dimostrano i test.

La maggior parte dei tipi di amnesia non si curano con i farmaci.
Qualche amnesia si tratta con la fisioterapia e la terapia occupazionale.
Durante i trattamenti si cercano le informazioni in memoria e si cerca di focalizzare l’attenzione per facilitare l’apprendimento e il mantenimento dell’attività.