Nervi cranici – oculomotore, trocleare e abducente

Il terzo, il quarto ed il sesto paio dei nervi cranici, ovvero il nervo oculomotore, il nervo trocleare ed il nervo abducente, vanno ad innervare la muscolatura estrinseca (chiamata così perchè con un’estremità s’inserisce sull’osso ed una sull’occhio) dell’occhio, una muscolatura striata, somatica e dunque volontaria.

I muscoli estrinseci dell’occhio sono quattro muscoli retti, il laterale, il mediale, il superiore, e l’inferiore, tutti a decorso rettilineo, e due muscoli obliqui, uno superiore ed uno inferiore, che con un estremità s’inseriscono sulla sclera dell’occhio e con l’altra sull’osso.

nervi cranici oculomotore trocleare e abducenteQuesti ultimi due muscoli hanno un andamento obliquo, in prossimità della parete mediale della cavità orbitale il muscolo obliquo superiore entra in una troclea di riflessione e poi va ad inserirsi sulla porzione più anteriore della sclera dell’occhio, mentre il muscolo obliquo inferiore ha un’inserzione sulla parete mediale della cavità orbitaria e poi si dirige sulla parete laterale della troclea dell’occhio. È presente anche un anello tendineo dello Zime che s’inserisce in prossimità dell’apice della cavità orbitaria, ed a questo livello s’inseriscono posteriormente i muscoli estrinseci dell’occhio, esso rappresenta infatti l’unione dei tendini dei quattro muscoli retti. Dentro a questo anello dello Zime è presente il foro ottico e la parte più slargata della fessura orbitaria superiore. Il muscolo obliquo superiore s’inserisce invece posteriormente in una posizione più superiore dell’anello dello Zime, dove anche il muscolo palpebrale superiore s’inserisce in questa zona, però a livello della palpebra. Il muscolo retto laterale muove l’occhio lateralmente, il muscolo retto mediale lo muove medialmente, il muscolo retto superiore lo eleva e lo ruota verso il basso, il retto inferiore lo abbassa e lo ruota verso l’alto mentre l’obliquo inferiore lo eleva e lo gira lateralmente e l’obliquo superiore lo abbassa e lo gira medialmente.

Muscoli dell'occhio,obliquo,retto

Questi tre nervi innervano questo tipo di muscolatura, in particolare sono nervi motori somatici perchè questa è una muscolatura striata. Il nervo oculomotore li innerva tutti a parte l’obliquo superiore ed il retto laterale, il nervo trocleare innerva solamente l’obliquo superiore mentre il nervo abducente, in quanto è un nervo che abduce l’occhio, cioè lo porta ad allontanarsi dal piano sagittale mediano, innerva il il retto laterale, quando quest’ultimo si contrae viene infatti scostata la cornea lateralmente. Nel tronco cerebrale ci aspettiamo dunque la presenza di questi nuclei motori, in particolare il nucleo del nervo oculomotore si trova all’altezza dei tubercoli quadrigemelli superiori, il nucleo del nervo trocleare si trova all’altezza dei tubercoli quadrigemini inferiori, mentre il nucleo del nervo abducente si trova nel ponte, a livello del pavimento del quarto ventricolo. Di questi tre nuclei, in cui è presente il primo neurone motore, si parla di nuclei somatici somitici perchè vanno ad innervare una muscolatura che deriva dai somiti pre-ottici. L’origine reale di questi nervi è nel loro rispettivo nucleo d’appartenenza, mentre l’origine apparente è la rispettiva struttura del tronco cerebrale da cui spuntano le proprie fibre nervose, poi il nervo trocleare si porta in avanti e si avvicina all’oculomotore ed all’abducente, poi entrano assieme nella cavità orbitaria attraverso la fessura orbitaria superiore ed a parte il nervo trocleare entrano nell’anello tendineo dello Zime. L’origine reale del nervo oculomotore è il nucleo principale sul tubercolo quadrigemello superiore del mesencefalo, mentre l’origine apparente è la fossa interpeduncolare mesencefalica. Il nervo trocleare è un nervo somatico somitico che origina realmente a livello dei tubercoli quadrigemelli inferiori, ma ha un origine apparente ai lati del frenulo del velo midollare superiore. L’abducente è un nervo motore somatico somitico, ha un origine reale nel triangolo pontino del pavimento del quarto ventricolo, a livello del collicolo del faciale, mentre l’origine apparente è sopra le piramidi bulbari, nel solco bulbo-pontino. In particolare prima di uscire dalla fessura questi nervi, come del resto l’arteria carotide interna ed altri vasi, passano all’interno del seno cavernoso, posto ai lati della sella turcica dello sfenoide. L’oculomotore ha anche una componente motrice viscerale per la regolazione dei riflessi di miosi ed accomodazione, a livello del muscolo costrittore della pupilla e del muscolo ciliare, ad attività parasimpatica. Le fibre motrici che arrivano a questi muscoli originano dal nucleo viscerale di Edinger-Westphal, e non arrivano direttamente sulla muscolatura liscia ma sinaptano con neuroni motori postgangliari posti nel ganglio ciliare.