Apparato urinario, riproduttore ed endocrino

L’apparato urinario è composto dall’organo deputato a formare l’urina, il rene, e dalle vie urinarie, che veicolano l’urina all’esterno dell’organismo.

Il rene è l’organo maggiormente deputato all’eliminazione di sostanze che possono essere dannose per il nostro organismo, ma anche attraverso le feci, attraverso l’aria che espiriamo o attraverso la sudorazione riusciamo ad espellere le sostanze di scarto del nostro organismo.

Reni,uretere,vescica,bacino,anatomia,apparato urinarioL’urina prodotta segue poi le vie urinarie che sono formate dall’uretere, dalla vescica (è un organo d’accumulo molto importante perchè la formazione dell’urina non coincide con la sua espulsione, l’urina si forma infatti in ogni momento, poi si va ad accumulare all’interno della vescica attraverso il canale dell’uretere. Quando nella vescica si accumula una quantità di urina circa pari a 350 ml arriva lo stimolo della minzione, che può essere procrastinato fino al raggiungimento di 500 ml d’urina) e dall’uretra (è il primo vero segmento differente nei due sessi, nella femmina è infatti molto corta, nel maschio invece è più lunga ed è associata alle vie genitali, inoltre nel maschio possiamo dividerla in uretra prostatica (che attraversa la prostata), membranosa (che attraversa il diaframma urogenitale) e cavernosa (che attraversa il pene). La particolarità dell’uretra maschile risiede nel fatto che a metà dell’uretra prostatica il condotto urinario ed il condotto spermatico è uno solo, perchè a questo livello s’inseriscono i condottini eiaculatori, mentre nelle donne i due canali rimangono diversificati).

L’APPARATO RIPRODUTTORE in entrambi i sessi è formato dalle gonadi e dalle vie genitali. Le gonadi hanno una localizzazione diversa nei due sessi, nella femmina le ovaie risiedono nella cavità addominale, in particolare nella parte più bassa, nelle pelvi, mentre nei maschi i testicoli vengono collocati all’esterno della cavità addominale durante l’accrescimento dell’organismo, che infatti ha dovuto trovare una collocazione diversa alle gonadi maschili perchè la produzione di spermatozoi avviene ad una temperatura inferiore di 37 gradi, la temperatura corporea. Le vie genitali nella donna sono rappresentate dalle tube uterine che si dirigono verso l’utero, l’organo della gestazione, che si innesta sul canale vaginale e sui genitali esterni. Il rapporto tuba-ovaio varia in base al momento dell’ovogenesi che sta vivendo la donna, in particolare nel momento dell’ovulazione le tube sono in stretto rapporto con l’ovaio. Il fatto che la cavità addominale sia in questa maniera in comunicazione con l’esterno (non abbiamo infatti sempre uno stretto rapporto tra le tube e gli ovai) ha originato diverse infiammazioni che potevano sfociare in peritoniti, soprattutto nell’antichità quando mancavano gli antibiotici e gli antinfiammatori.

Vescica,utero,uretra,sfintere
FPR64A Anterior view and sagittal view of female urinary bladder.

Nell’uomo le vie spermatiche sono rappresentate da una serie di organi in sequenza, in particolare si ha l’epididimo che è una sorta di elmetto che ricopre il testicolo, poi abbiamo un condotto deferente che risale la sacca scrotale, si porta dietro la vescica andando a formare posteriormente una dilatazione detta vescichetta seminale e sfocia nel condotto eiaculatore, che attraversa la prostata e si inserisce nelle vie urinarie.

L’APPARATO ENDOCRINO è costituito da organi non in continuità anatomica tra loro, ma che sono connessi da un punto di vista funzionale, in grado di comunicare tra loro e con gli altri organi del nostro corpo attraverso ormoni che utilizzano una via aspecifica (il sangue) nel raggiungere i loro organi bersaglio. Essi sfruttano la specificità ormone-recettore, attraverso una via aspecifica arrivano ad ottenere un effetto molto specifico. Sono presenti diverse ghiandole in diversi distretti del corpo che secernono sostanze: nella testa abbiamo l’epifisi, l’ipotalamo e l’ipofisi, nel collo troviamo la tiroide, le quattro paratiroidi ed il timo, a livello dell’addome abbiamo il surrene e le isole del Langerhans all’interno della ghiandola esocrina del pancreas, mentre le gonadi producono gli ormoni sessuali maschili e femminili, che caratterizzano i caratteri sessuali secondari dell’organismo e favoriscono la produzione di cellule germinali.

surrene,midollare,corticale,capsula

Oltre alla secrezione endocrina che è ciò di cui stiamo parlando, vi sono anche altri tipi di secrezioni, tipo la secrezione paracrina (agisce nelle vicinanze, senza l’utilizzo di un circolo sistemico), la secrezione autocrina (la cellula siautocolpisce attraverso particolari fattori di regolazione della sua attività, serve ad attivare metabolicamente la cellula), la secrezione juxtacrina (cellule adiacenti che prima non interagivano tra loro possono interagire sotto la spinta di alcuni fattori di regolazione, ad esempio scambiando sostanze attraverso le gap junction) e la secrezione matricrina (la matrice può rivelare sostanze che vengono attaccate dai recettori delle cellule).