Dieta per la cellulite

Qual è la dieta migliore per combattere la cellulite?
La cellulite è causata spesso dalle tossine (prodotte da una dieta sbagliata) che riducono l’elasticità della pelle e rallentano la circolazione.
Di solito si forma sulle gambe, cosce, pancia, glutei e fianchi, raramente si vede sulle braccia.

È importante mangiare molta verdura e frutta fresca perché contengono la maggior parte degli antiossidanti che aiutano il corpo a espellere le tossine.
 

Dieta per la cellulite
Dieta per la cellulite

 

Un nutrizionista può aiutare a creare una dieta personalizzata.
Non è possibile eliminare la cellulite in una settimana senza l’intervento chirurgico, ma si può migliorare seguendo l’alimentazione adeguata.

 

Cibi consigliati per una rapida riduzione della cellulite

I frutti di bosco sono particolarmente utili, quindi si può aggiungere una manciata di lamponi, fragole, mirtilli o more nei cereali ogni mattina.
La banana e il mango sono rinomati per stimolare il flusso sanguigno che aiuta a previene la cellulite. Quindi si consiglia di mangiare questi frutti il più spesso possibile. Secondo alcuni studi anche la papaya è utile per prevenire i danni ai tessuti.
Anche gli alimenti ricchi di vitamina C sono ottimi per eliminare la cellulite perché aumentano i livelli di collagene nella pelle. Il collagene favorisce l’elasticità e mantiene la pelle ferma e tesa.
Altri alimenti utili per la salute della pelle sono: avocado, pompelmi, pomodori, mele, spinaci, carote e il pesce azzurro.
Infine, anche alcuni alimenti noti come “diuretici” sono consigliati per eliminare i cuscinetti di cellulite. I diuretici fondamentalmente favoriscono la diuresi e riducono la ritenzione idrica e il gonfiore. L’accumulo di liquidi a volte può causare la cellulite, quindi si consiglia di continuare a bere tanta acqua e mangiare anche cibi diuretici, come il cetriolo, sedano, cipolle e asparagi. Infatti, molti vip di Hollywood mangiano un piatto di asparagi prima della sfilata sul red carpet perché riduce il gonfiore.

 

Cibi da evitare per la cellulite

Una donna sovrappeso non ha sempre la cellulite. Molte ragazze in sovrappeso non hanno la cellulite, mentre molte altre magre ne soffrono. Ovviamente il grasso in eccesso peggiora l’aspetto della cellulite, specialmente nelle zone dei fianchi, sedere e cosce. Per questo motivo si consiglia di mantenere un peso adeguato e limitare i cibi grassi.
Gli alimenti grassi confezionati sono particolarmente dannosi, ad esempio i salumi, formaggi, biscotti e torte.
Spesso sono pieni di additivi, sale o dolcificanti che possono aumentare il livello di tossine nel corpo.
La dieta dev’essere povera di sodio (iposodica), non tutti sanno che anche i dolci confezionati che si comprano al supermercato contengono circa il 2-4% di sodio.
Al contrario i “grassi buoni” aiutano a combattere la cellulite, quindi è importante continuare a mangiare pesci come il salmone e lo sgombro.
Il pesce azzurro è ricco di acidi grassi che aiutano il corpo a metabolizzare il grasso, quando si perde il tessuto adiposo di solito scompare anche la cellulite.
Le noci sono un’altro alimento ricco di acidi grassi “buoni” e fibra. Gli alimenti ricchi di fibra sono molto importanti perché aiutano il corpo a digerire ed espellere il cibo in modo efficiente.
Alcuni studi hanno dimostrato che la caffeina può peggiorare la cellulite a causa del suo effetto negativo sul flusso sanguigno. Quindi si consiglia si limitare l’assunzione di caffè, tè e cola. Sono concesse solo una o al massimo due tazze al giorno.
Evitare di fumare e bere alcool perché causano l’aumento delle tossine nel corpo e l’alcol è anche pieno di zuccheri. Si consiglia di eliminare lo zucchero perché rallenta la produzione di collagene della pelle. Esso si trova in diversi alimenti, anche nei cereali, sughi per la pasta e yogurt.

 

Cosa fare? Terapia anticellulite

Gli scaffali dei supermercati sono pieni di diverse lozioni, creme e pillole per la cura della cellulite. Ma essa si può curare in modo facile ed economico seguendo i seguenti trucchi:

Iniziare la giornata con il trattamento di spazzolatura a corpo asciutto. Prima di fare la doccia o il bagno nella vasca, spazzolare delicatamente il corpo asciutto con una spazzola, partendo dalle caviglie e salendo in direzione del cuore. Questo trattamento favorisce la circolazione e l’eliminazione delle tossine.
Si consiglia anche di massaggiare con il sapone nella zona interessata per eliminare le fossette della cellulite.
Infine, sciacquare le cosce con acqua fredda prima di uscire dalla doccia per riattivare la circolazione nella zona.
Poi, quando si applica la crema per il corpo (anche una lozione a buon mercato è efficace), è importante massaggiarla bene sulle cosce e sulle altre zone interessate.
La cellulite edematosa (al primo e secondo stadio) si può togliere con la dieta, mentre quella adiposa o fibrosa agli stadi successivi è più difficile da sciogliere, quindi bisogna affiancare degli altri rimedi naturali.
Il tempo necessario per sciogliere la cellulite dipende anche da altri fattori (per esempio l’età) infatti in menopausa è più difficile risolvere il problema.
Tra i rimedi per la cellulite ci sono anche:
1. La mesoterapia che consiste nell’iniezione intradermica di un farmaco per favorire la circolazione e ridurre il gonfiore.
2. L’ozonoterapia e l’ossigenoterapia sono due tecniche che consistono nell’iniezione intradermica di ozono o ossigeno. Queste terapie permettono di ridurre l’aspetto a buccia d’arancia di gambe e glutei perché migliorano il microcircolo e riossigenano i tessuti.
3. La vacuum terapia è un trattamento basato sull’aspirazione della pelle con un macchinario che crea una pressione negativa sulla zona. La conseguenza è un miglioramento della circolazione e dell’ossigenazione dei tessuti.

4. Il bendaggio leggermente compressivo con degli olii essenziali: centella asiatica, lavanda, eucalipto, rosmarino e bergamotto.
5. Il massaggio con il bio oil, questo prodotto è composto da alcuni olii essenziali (lavanda, calendula, rosmarino e camomilla), vitamine e fragranze.
6. I fanghi termali sono ottimi perché favoriscono la microcircolazione superficiale.
7. La gente pensa che correre è meglio che camminare, in realtà ci sono delle donne che praticano podismo e hanno la cellulite.

Dieta per disintossicare il fegato
Il modo migliore per iniziare questo programma è una dieta detox (disintossicante) che si basa essenzialmente sulla depurazione del fegato dato che il fegato è fondamentale per il metabolismo e l’eliminazione delle tossine.

Evitare di bere troppa caffeina e alcol, mangiare gli alimenti ricchi di grassi saturi, farina raffinata e zucchero perché favoriscono i problemi del sistema linfatico e del fegato.

 

Principi della dieta dimagrante contro la cellulite

La dieta per eliminare la cellulite è anti-acida, l’alimentazione ideale è quella vegana con tanta frutta e verdura, cereali integrali, centrifugati e legumi.
In questo modo si riduce l’acidità del sangue e tutti i tessuti del corpo funzionano meglio.

La dieta vegetariana con i latticini e le uova non ha lo stesso effetto perché le proteine animali causano acidità nel sangue e non fanno bene all’intestino.

La gente pensa che per dimagrire bisogna seguire una dieta ipocalorica (con poche calorie), in realtà a volte si può ridurre il peso (e la cellulite) cambiando gli orari e gli alimenti che si mangiano.
Non c’è differenza tra le stagioni, la dieta invernale è la stessa di quella estiva, cambiano solo la frutta e verdura fresche.

Bevande anticellulite

1. Acqua e succhi di frutta freschi
2. Bere 8 bicchieri d’acqua ogni giorno
3. Evitare i superalcolici e il vino

Alimenti antiossidanti
Gli alimenti ricchi di antiossidanti sono tra i rimedi più importanti contro la cellulite poiché neutralizzano i radicali liberi che danneggiano la struttura delle cellule del corpo.
I radicali liberi che invadono il nostro corpo sono contenuti nei cibi confezionati, bruciati o scaduti.

È importante mangiare alimenti ricchi di antiossidanti, per esempio frutta e verdura colorate. Alcuni frutti ricchi di antiossidanti sono:

  • mirtilli
  • more
  • mango
  • arance
  • fragole
  • uva
  • mele
  • kiwi, ecc.

Per questo motivo la dieta dukan (iperproteica) non è indicata contro la cellulite, mentre la dieta a zona comprende anche frutta e verdura, quindi è adatta.
Si consiglia di evitare le diete drastiche o d’urto come quella tisanoreica (dieta ipocalorica a base di tisane) che permettono di dimagrire molto e ridurre la cellulite in meno di un mese, ma è facile recuperare il peso perso.

Le principali verdure antiossidanti sono:

  • pomodori
  • avocado
  • carote
  • spinaci
  • zucchine
  • ravanello rosso
  • broccoli
  • cavolo
  • cavolfiore
  • finocchio
  • indivia
  • fagiolini
  • cipolle

Non mangiare le conserve di frutta

Una dieta brucia grassi che si basa su questi alimenti può essere molto utile per migliorare il metabolismo del corpo.
Si consiglia di provare anche le tisane naturali che sono molto depurative.

 

Cellulite,dieta,dimagranteVitamine e minerali anticellulite

La vitamina C presente negli agrumi è importante per la formazione del collagene, cioè una proteina presente nella maggior parte del tessuto connettivo del corpo.
È importante non scaldare gli alimenti ricchi di vitamina C perché il calore la distrugge.
Gli alimenti ricchi di vitamina E aumentano la circolazione sanguigna mentre quelli ad alto contenuto di beta-carotene devono essere presenti nel programma alimentare.

Proteine
Le proteine del pesce e della soia fermentata sono molto benefiche.

Acidi grassi essenziali
Gli acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6 (chiamati semplicemente ‘acidi grassi essenziali’) sono degli elementi importanti alla base dei processi biologici del corpo, dato che aiutano a costruire, nutrire e riparare la membrana delle cellule e dei tessuti.
La conseguenza è la diminuzione della cellulite.

Una dieta ricca di acidi grassi essenziali funziona perché favorisce l’eliminazione delle tossine e delle sostanze di rifiuto dal corpo.
Si consiglia di evitare gli alimenti confezionati perché sono sottoposti a un processo di “idrogenazione” che serve per aumentare la durata di conservazione degli alimenti ma distrugge gli acidi grassi essenziali.

Olio d’oliva
Per condire l’insalata e cucinare è molto meglio usare l’olio d’oliva rispetto ad altri tipi di olio o burro.
L’olio d’oliva ha grandi effetti positivi sulla salute, ad esempio:

  • Diminuisce il rischio di formazione dei calcoli biliari
  • L’oleuropeina (componente dell’olio d’oliva) aiuta ad abbassare il livello del colesterolo LDL “cattivo”;
  • Previene la formazione di ossidanti e radicali liberi, quindi agisce come un antiossidante;
  • Riduce i sintomi della gastrite e dell’ulcera
  • È ottimo per il benessere generale del sistema digerente.

I cibi particolarmente ricchi di acidi grassi essenziali sono:

  • Il pesce, come il salmone, lo sgombro e le aringhe
  • L’olio di canapa
  • Noci e mandorle
  • Le verdure a foglia verde scura
  • L’olio di oliva e l’olio di semi di lino
  • Gli alimenti integrali
  • La carne magra e le uova

Fibre
Alcuni alimenti particolarmente ricchi di fibre sono la frutta fresca cruda, la verdura, i cereali integrali, la pasta, il pane, le noci, i semi e i fagioli.

Latticini
È meglio mangiare yogurt o siero di latte ed evitare il latte.
Si consiglia di evitare a tutti i costi i formaggi e gli altri latticini confezionati e optare invece per del formaggio magro naturale.

Carboidrati
I carboidrati sono scomposti in glucosio che è la fonte di energia per il corpo. L’indice glicemico (GI) è il valore che indica la velocità con cui aumenta la glicemia dopo aver mangiato 50 grammi di carboidrati.
Di solito gli alimenti a basso contenuto glicemico sono quelli più sani, che danno un buon, lento e costante apporto di glucosio e di energia.

Alcuni esercizi cardiovascolari possono essere molto utili per eliminare l’antiestetica “buccia d’arancia” causata dalla cellulite. Ad esempio, una camminata, corsa, aerobica a casa, ciclismo, nuoto o qualche sport come tennis, calcio, pallacanestro e simili che richiedono lunghi periodi di sforzo fisico.

 

Cosa mangiare? Esempio di dieta giorno per Dieta per la cellulitegiorno contro la cellulite

Menù per la colazione
-Una ciotola di fiocchi d’avena con una manciata di frutti di bosco (more, mirtilli, fragole o lamponi)
-Una papaya fresca con una grande ciotola di yogurt naturale e una piccola manciata di mandorle
-Un pompelmo grande (o in alternativa una spremuta di limone), una banana grande e una piccola manciata di noci del Brasile
-Due fette di pane tostato integrale con fagioli al forno
-Un uovo bollito servito con una fetta di pane integrale e una mela.

Menù per il pranzo
-Zuppa di carote e coriandolo con del pane integrale
-Un panino integrale farcito con spinaci, avocado e pomodori
-Un’insalata con spinaci, rucola, carote grattugiate, peperoni, pomodoro e petto di pollo a fette
-Una frittata fatta con pomodori, noci e insalata come contorno
-Un filetto di sgombro (senza pelle) servito con pomodori, cetrioli e sedano tritati.

Menù per cena
-Salmone al forno, servito con 2 cucchiai di riso e insalata di rucola, pomodori e peperoni
-Una patata al forno condita con tonno, cipollotti, semi di chia e lino, oltre a un’insalata come contorno
-Una fetta di tonno servita con broccoli, peperoni e patate bollite
-Pollo saltato in padella servito con almeno tre tipi di verdure e pasta di frumento integrale
-Un petto di pollo al forno servito con patate dolci al forno, broccoli, peperoni e zucchine.

Menù per lo spuntino
-Una manciata di frutti di bosco
-Due arance piccole o clementine
-Un uovo sodo
-Carote e peperoni con 2 cucchiai di salsa a base di ceci senza grassi
-Due toast conditi con tonno.